il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 106 ospiti - 0 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • P1830243
    Elba - Monte Capanne
BlogSentieriNaturaAggiungi ai preferiti - Richiede LogIN
lunedì 19 ottobre 2020

Dalla cima del monte Capanne a Marciana

Avendo già raggiunto la sommità del monte Capanne dal versante di Pomonte, oggi decidiamo di provare l'esperienza della cabinovia che parte da Marciana. Si tratta di una gabbietta circolare alta fin sopra la vita, realizzata in metallo verniciato di giallo.
01-Le colorate gabbiette della cabinovia al Capanne01-Le colorate gabbiette della cabinovia al Capanne
Appesa a un filo, stando ben attenta ad attenersi alla raccomandazione di non aprire lo sportello, novella Titti senza gatto Silvestro, in una ventina di minuti arrivo alla stazione a monte. In breve, un sentiero evidente porta alla vicina vetta del monte Capanne (m 1019), occupata da una selva di antenne e relative recinzioni. Il panorama oggi non c'è, fatto escluso qualche varco tra le nebbie che sbuffano.
02-Il monte San Bartolomeo dalla vetta del Capanne02-Il monte San Bartolomeo dalla vetta del Capanne
03-I blocchi granitici sulla cresta del Capanne03-I blocchi granitici sulla cresta del Capanne
Attendiamo inutilmente che la visibilità migliori raggiungendo la quota accanto senza però trovare un angolo tranquillo. Nonostante la stagione inoltrata e il meteo sfavorevole sono, infatti, numerosi i visitatori. Il tratto che segue, come raccomanda il cartello, è una via attrezzata per esperti. Ma non è questo il crinale che percorreremo oggi per scendere a Marciana. Ritornati alla stazione a monte, imbocchiamo quindi il segnavia 101 della GTE: il primo tratto si svolge presso la cabinovia, ma se ne allontana subito spostandosi sulla destra. La discesa iniziale, sulle pendici del monte Corto, si svolge su un percorso reso scomodo dalle rocce affioranti. La situazione migliora più in basso, dopo il bivio a sinistra presso il caprile, quando si inizia a traversare su terreno più aperto.
04-La cresta orientale del monte Capanne 04-La cresta orientale del monte Capanne
05-Il sentiero sulle pendici settentrionali del Capanne05-Il sentiero sulle pendici settentrionali del Capanne
Il sentiero si snoda ora in ambiente panoramico, in bella visuale sulla costa settentrionale dell'Elba e su Marciana. Oltrepassata la direttrice della cabinovia, si assecondano alcune anse del versante, ora ricoperte da una boscaglia mista. Con lieve contropendenza si arriva all'incontro con il sentiero che proviene dalla località La Tavola e che ora seguiremo fino a Marciana. Prima però, risalendo un poco il sentiero, si potrebbe raggiungere la cima del monte Giove, oggi occupata stabilmente dalle nuvole. Convinti da alcuni spiragli, imbocchiamo comunque il sentiero per La Tavola fino alla località La Stretta (m 806), sorvegliata da una curiosa quota formata da blocchi granitici che sembrano in precario equilibrio. Il tempo non migliora e decidiamo così di terminare qui la variante: ritornati al bivio, riprendiamo la discesa conclusiva arrivando infine alla pista per Madonna del Monte, immersa nella pineta.
06-Boscaglia autunnale06-Boscaglia autunnale
07-Antico caprile in pietra07-Antico caprile in pietra
Superata anche la fortezza pisana, siamo ormai presso le case più a monte di Marciana. Non resta ora che scendere tra le viuzze gradinate del borgo medioevale fino ad intercettare in basso la stretta Via della Rena. Questa ci porterà esattamente alla stazione di partenza della cabinovia.
08-Curiose formazioni rocciose sulla cresta del monte di Cote08-Curiose formazioni rocciose sulla cresta del monte di Cote
Commenti
A cura di
Scegli una zona
Mappa Scarica il tracciato kml Scarica il tracciato gpx Visualizza mappa dettagliata - Apertura su nuova finestra
Profilo altimetrico
Ricerche
In evidenza
Nella stessa zona
Ultimi postIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva