il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 157 ospiti - 1 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • IMG_3165
    Alpi Retiche - Cima di Stilves
  • IMG_3158
    Alpi Retiche - Cima di Stilves
  • IMG_3200
    Alpi Retiche - Cima di Stilves
  • IMG_3145
    Alpi Retiche - Cima di Stilves
  • IMG_3195
    Alpi Retiche - Cima di Stilves
BlogSentieriNaturaAggiungi ai preferiti - Richiede LogIN
lunedì 12 luglio 2004

Traversata della cima di Stilves dal passo di Pennes a Vipiteno

La traversata della Cima di Stilves va pianificata posizionando due automezzi oppure facendo uso dei mezzi pubblici che salgono al passo di Pennes. Da Vipiteno, nei cui pressi siamo alloggiati, prendiamo la strada che sale al passo di Pennes, il valico che mette in comunicazione la alta valle Isarco con Bolzano. Senza bisogno di raggiungere il valico, ci fermiamo e parcheggiamo l’auto circa mezzo chilometro prima, dove la strada quasi sfiora la linea di cresta. Imbocchiamo il segnavia 14-15 risalendo le pendici e poi aggirando a destra la Cima Specola (Huhnerspiel) fino alla cresta del Giogo di Caspineto (Gospeneider Jochl, m 2303).
01-Cima di Stilves (in secondo piano) dal passo Pennes01-Cima di Stilves (in secondo piano) dal passo Pennes
02-Panorama verso il Corno Bianco02-Panorama verso il Corno Bianco
03-La Cima di Stilves03-La Cima di Stilves
Il sentiero è ben marcato e si dirige senza possibilità di errore verso la Cima di Stilves che, fin dall'inizio, ci appare come un largo panettone non molto lontano. Piccole sagome che spiccano sulla sommità ci fanno pensare a fantomatici escursionisti già arrivati sulla cima, ma la realtà sarà diversa. La recente nevicata ha lasciato qualche chiazza bianca, facilmente evitabile e così, senza difficoltà, rimontando il pendio meridionale, guadagnamo la cima di Stilves (Zinseler, m 2422), con la sua tradizionale grande croce. La comoda e larga sommità è cosparsa da grandi ometti conici realizzati con le pietre del luogo: sono questi che da lontano ci hanno tratto in inganno.
04-Panorama dalla Cima di Stilves04-Panorama dalla Cima di Stilves
05-Gli ometti in vetta alla Cima di Stilves05-Gli ometti in vetta alla Cima di Stilves
06-La cresta settentrionale della Cima di Stilves06-La cresta settentrionale della Cima di Stilves
07-Uno sguardo indietro verso la Cima di Stilves07-Uno sguardo indietro verso la Cima di Stilves
La salita dal passo è davvero poca cosa ma adesso ci attendono oltre 1400 metri di discesa per arrivare a Vipiteno. Dopo una breve sosta, iniziamo così a calare lungo il crestone settentrionale lungo quello che ora è il segnavia n.14. Raggiunta una prima spalla possiamo dare una occhiata al tratto di crinale che ci separa dal MandlseiteJoch. Aggirato a sinistra uno sperone verde si arriva ad una sella e successivamente, in leggera salita, ci si porta al belvedere del MandlseiteJoch (m 2185). Un folto gregge di capre ci osserva incuriosito mentre ci avviciniamo alla croce a tre braccia con panchina e ricco corteggio di rododendri.
08-Verso il MandlseiteJoch08-Verso il MandlseiteJoch
09-Fioriture di rododendro ferrugineo in cresta09-Fioriture di rododendro ferrugineo in cresta
10-Il gregge del MandlseiteJoch 10-Il gregge del MandlseiteJoch
11-Vipiteno dal MandlseiteJoch 11-Vipiteno dal MandlseiteJoch
La visuale su Vipiteno è magnifica, un poco meno invece la vista del temporale che si sta avvicinando. Qualche chicco di grandine ci invita a fare in fretta, ma in realtà poi la giornata si sistemerà al meglio. Costeggiata una rete paravalanghe ci innestiamo su una sterrata che con percorso lungo ma gradevole ci porterà fino alle case di Gupp e Olmedo. Attenzione poi ai numerosi bivi (tutti ottimamente segnalati) che guidano il sentiero fino alla periferia di Vipiteno.
12-Temporale in arrivo12-Temporale in arrivo
13-La croce del MandlseiteJoch 13-La croce del MandlseiteJoch
14-In vetta al MandlseiteJoch 14-In vetta al MandlseiteJoch
Commenti
A cura di
Scegli una zona
Mappa Scarica il tracciato kml Scarica il tracciato gpx Visualizza mappa dettagliata - Apertura su nuova finestra
Profilo altimetrico
Ricerche
In evidenza
Ultimi postIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva