il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 401 ospiti - 3 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNatura
Commenti  ->  Visualizza tutti i commenti

Elenco commenti

Kris (forcella)
N. record trovati: 3
Messaggio
13-01-2019 18:58
MauroGo MauroGo
Salito oggi in buona compagnia da Monteaperta fino a sella Kriz, lungo la mulattiera del sentiero 711, e da lì poi fino a punta Lausciavizza. Il vento fastidioso in cima ha affrettato il rientro che è avvenuto ancora lungo il 711 con deviazione finale a quota 1028 e arrivo a Monteaperta. Al mattino condizioni meteo ottime, peggiorate nel corso del pomeriggio. Sentieri in ordine, poca neve, solo lungo la cresta. Sempre un bel giro, ideale in questo periodo.
Messaggio
18-10-2015 09:04
roberto.fabbro roberto.fabbro
Escursione di ieri 17/10/2015 confidando dell'inaspettata tersa mattinata e saliamo per l'ennesima volta (terza)alla Forcella Kris, per la facile ma interminabile mulattiera del sent.711, assaporando i meravigliosi colori autunnali ormai al loro apice. Dalla panoramica Forcella, vegliati dall'enorme Croce la bella visuale del Mt.Zajavor, i Musi e il gruppo del Canin spruzzati dalle ormai frequenti nevicate.Mentre il cielo si riempie di grossi nuvoloni innocui,assaporiamo gli ultimi sprazzi di sole,poi rientriamo per lo stesso percorso. Mandi
Messaggio
30-03-2014 22:35
loredana.bergagna loredana.bergagna
Son passati diversi anni dall’ultima volta che ho percorso il troi 711 che è stato uno dei primi, se non il primo in assoluto, sul quale ho mosso i miei primi passi montanari, facile larga mulattiera sulla quale per camminare bastan i piedi, la testa può staccare la spina e lasciarsi andare ad immaginare, rivedere: fotoni, come le stelle in cielo.. Adesso dopo l’ultima casa è stato ricavato un comodo spiazzo per parcheggiare, la vecchia fontana è stata sostituita con una nuova e c’è pure l’area sosta, il piccolo guado è sempre da guadare; picchio e cuculo son mattinieri, le scorciatoie ben battute, ceppi di primule accanto alle eleganti e snob primule odorose, violette, vinca, hepatica e due genziane, salendo l’erica abbraccia la roccia quasi volesse impedirle di sgretolarsi. Sole, caldo, quota neve 1540, alla forcella, da lì vento e paesaggio invernale con magnifica vista sui Musi, dorsale del Guarda, gruppo del Canin, verso sud leggera foschia.
Login
Iscriviti Password dimenticata ?
Nome:
Password:
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva