il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 152 ospiti - 4 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • IMG_7588
    Monte Festa dalla sella di Interneppo
    Prealpi Carniche
  • IMG_8930
    Monte Festa dalla sella di Interneppo
    Prealpi Carniche
  • IMG_2297_8_9_tonemapped
    Monte Festa dalla sella di Interneppo
    Prealpi Carniche
  • IMG_8905
    Monte Festa dalla sella di Interneppo
    Prealpi Carniche
  • IMG_7608
    Monte Festa dalla sella di Interneppo
    Prealpi Carniche
SentieriNaturaAggiungi ai preferiti - Richiede LogIN
I percorsi di SentieriNaturaM14

Monte Festa dalla sella di Interneppo

Avvicinamento

Risalendo da Udine la strada statale n.13 Pontebbana in direzione nord, giunti alla altezza del secondo semaforo di Gemona del Friuli si prende a sinistra. Superato il ponte sul Tagliamento si seguono a destra le indicazioni per Bordano. La strada oltrepassa il paese con i suoi famosi murales dedicati alle farfalle e sale poi verso Interneppo. Giunti al punto più alto si devia a destra lungo la stretta rotabile asfaltata del San Simeone arrivando in breve al bivio con la pista che sale al monte Festa. Qui, presso il cartello con il divieto di transito, si può parcheggiare comodamente (m 362).

Descrizione

Questa descrizione e la relativa scheda di approfondimento sono disponibili nel volume I Sentieri della Memoria
Sentieri CAI
Escursione
Mese consigliato
Settembre
Carta Tabacco
020
Dislivello
700
Lunghezza Km
9,2
Altitudine min
362
Altitudine max
1065
Tempi
Dati aggiornati al
2011
I vostri commentiVisualizza tutti i commenti
  • 23/10/2016 22/10/2016 Splendida giornata soleggiata alla conquista del Fortino in compagnia di mio figlio Mattia di 7 anni. Tragitto facile fino all'inizio del sentiero 838 ma che sa regalare scorci e paesaggi da cartolina. Sentiero buono ma pecca di segnalazioni bisognerebbe ripassare i bolli. Monte della Grande Guerra dalla posizione tattica che si capisce una volta arrivati in cima... spettacolare!
  • 10/03/2016 9 marzo 2016 - salito ieri con mattinata molto grigia, poi è migliorata. Sentiero da quota 700 ben innevato con più di 20 cm di neve fresca, faticaccia ma bellissimo. Sentiero ok, ora che ho fatto la traccia, scherzavo. Mandi buon fine settimana in "alto".
  • 21/01/2016 17/01/2016 Mancavamo da tre anni, ma salire su questo piccolo Monte, con memorie storiche, emoziona sempre,con il sentiero "vista"lago e che con ripide svolte tra bei faggi, tagliando più volte la carrareccia conduce in cima. Con una giornata un pò ventosa ma ben soleggiata ha richiamato diversi escursionisti desiderosi di visitare le fortificazioni e di ammirare la stupenda panoramica dal suo "piazzale".....E' sempre bellissimo...ritorneremo presto. Mandi
  • 02/04/2015 Escursione del 29/03/2015, sentiero in ottimo stato e molto frequentato. Panorama stupendo dalla cima.
  • 28/07/2014 A distanza di tre anni ci sono cambiamenti per quanto riguarda il tratto finale della mulattiera, dalle grotte ai bastioni del forte, posti passamani in legno che permettono a chiunque di giungere al forte in sicurezza. Il sentiero che sale alla piattaforma superiore è stato sbarrato perché appunto mancante di adeguata sicurezza, in verità si tratta di un paio di decine di metri ed è ancora perfettamente percorribile; da lì il panorama è ampio, i fiori si fanno strada fra la piattaforma di cemento e le farfalle non mancano di svolazzare intorno.Breve escursione, ma vale sempre la pena di vedere ed immaginare come dovevano essere quei luoghi un secolo fa, rumori, grida, lacrime….Rientro silenzioso fra fragoline di bosco e lamponi
  • 01/03/2014 M. Festa da MenaPercorso effettuato giovedì 27-02-14. Dal paesino di Mena e precisamente nei pressi della chiesa si prende la strada in discesa che scavalca l’autostrada. Appena dopo il ponte abbiamo lasciato l’auto per proseguire a destra lungo la pista forestale che parte alcune decine di metri sopra il punto di parcheggio. La pista sale con modesta pendenza fino a incrociare la strada per il M. Festa che proviene da sella Interneppo. La nostra escursione continua per la strada fino al forte del M. Festa. Il percorso di salita (per strada bianca) anche se notevolmente molto più lungo rispetto al sentiero, offre un piacevole panorama lungo tutto il percorso. A circa quattro tornanti dalla cima abbiamo trovato la prima neve, poi verso la cima lo spessore della neve aumenta fino ad arrivare a uno spessore di circa 30/40 cm ma si prosegue senza bisogno di ciaspe consigliate invece le ghette per non bagnarsi i piedi. Arrivati nei pressi delle prime strutture del forte, il meteo ha deciso di regalarci ancora una dose di pioggerellina e vento freddo. Dopo esserci rifocillati e brindato con una deliziosa grappa di sedano alla faccia della giornata uggiosa, abbiamo intrapreso la via del ritorno. Per la discesa abbiamo preferito il sentiero che praticamente dalla cima taglia tutti i tornanti della strada fino a quota 479 m. A questo punto ripercorrendo in salita per 150 m la strada per il M. Festa s’incrocia a sinistra la pista proveniente da Mena. Si scende fino a quota 330 m, dove s’incrocia sulla destra il sentiero 838 che ci riportata al punto di partenza. Escursione piacevole nonostante la pioggia che ci ha accompagnati fino a metà discesa poi, come non bastasse, una fitta grandinata ha imbiancato tutto. Arrivati alla macchina, ha fatto capolino pure il sole!!!!! Attenzione, il sentiero 838 che parte da Mena è ormai dismesso e privo di tabelle di segnalazioni ma ancora visibile e praticabile con qualche piccola deviazione per evitare arbusti e rovi.
  • 15/12/2013 Itinerario percorso oggi 15/12/2013 salendo e scendendo lungo il sentiero che risulta ben segnalato ed evidente. Infatti molti segnavia CAI sono stati ripristinati contrastando l’azione meschina di chi aveva voluto coprirli con vernice grigia con l’evidente proposito di impedire agli escursionisti amanti della natura la frequentazione del monte e del bosco. Desidero avvisare che la nuova carta Tabacco n.20 edizione 2012 è diversa da quella edizione 2009, infatti ha cambiato denominazione e zona e non arriva a coprire interamente il lago di Cavazzo e il monte Festa. Potete trovare questo itinerario oltre che sul vecchio foglio 20 anche sul foglio 13 edizione 2009. Escursione piacevole. A due terzi della salita nel bosco l’inquinamento acustico della centrale di Somplago e dell’autostrada si attenua regalandoci un po’ di pace. Molto bello e appagante il panorama dalla cima.
  • 30/06/2013 Percorso oggi...giornata stupenda...dopo bordano si trovail cartello per il monte festa e il san simeone sulla destra e si può parcheggiare al bivio. Sentiero carino e facilmente percorribile... Molto interessante il fortino in cima. Partiti alle 10 e rientrati alla macchina verso le 15:30 con pranzo in cima al fortino. Bello il panorama con la vista del lago. Consigliato.
  • 18/02/2013 Percorso ieri.Partito da Interneppo imboccando il sentiero 838.A meta' percorso inforcato le ciaspe e proseguito per la panoramica strada militare.Al forte oltre 50 cm di neve.I lavori hanno riguardato la sicurezza (PARAPETTI)e la messa in sicurezza della massicciata.
  • 23/09/2012 Il forte del monte Festa nasconde molte storie interessanti, di uomini, opere e imprese. Prima di visitarlo, consiglio di documentarsi bene (su internet vi sono alcuni ottimi siti). Conoscendone la storia si potrà apprezzare meglio questa roccaforte che doveva vigilare sulla difesa del Friuli. Sono in corso lavori, ruspe parcheggiate, sistemazione di balaustre e vie d’accesso. Speriamo bene. Suggerisco di fare la strada militare, opera imperitura del nostro genio, panoramica, un gioiello anch’essa, con tutte le sue finiture in pietra, la fontana, gli impluvi, i muri splendidi, tre gallerie e i sempre commoventi paracarri. Mi chiedevo se i nostri memorabili genieri potrebbero mai dirsi contenti di vederla percorsa, nonostante il divieto, da due e quattro ruote motorizzate. Ritengo di sì, e l’appiedato abbia un po’ di pazienza, al momeno il traffico è poca cosa.
  • 23/12/2011 MONTE FESTA- Mannaggia ! Il mio dubbio era fondato. La casa esistente sulla cima del monte,non esiste più. Demolita.Eliminata. Era bello vederla dalle zone sottostanti. Era bello, da monti più lontani, vederla con il binocolo, era un riferimento per fare il punto su altre cime. Ma perchè mai l'hanno eliminata !!! Ero su nell'aprile del 2010. L'avevo trovata anche aperta. Le mura erano ben conservate.Avevo fantasticato che potesse diventare un ricovero. In un'ottica di recupero del fortino, dando la possibilità di visitarlo tranquillamente nel suo sottosuolo, un ricovero sarebbe stato un completamento della rivalutazione del luogo. Considerazione: Non ho trovato traccia dei ruderi derivanti dalla demolizione, ergo devo pensare che sono saliti anche con mezzi di trasporto (oltre che macchina operatrice per la demolizione) Con quello che sarà costato quindi, non si poteva fare una piccola ristrutturazione e adibirla a ricovero ?! Mah ! Evidentemente non capisco nulla !!!!!Buona vita a tutti
  • 13/11/2011 Volevo raggiungere il Monte festa, mi sono ritrovato sul San Simeone! Dopo un capitello ho preso a destra anziché proseguire dritto, fidandomi di una freccia e segnavia evidenti molto invitanti.
  • 04/03/2011 escursione odierna. Dopo la neve di ieri paesaggio suggestivo con le viole e le eriche a fare capolino dalla neve.loredana
  • 13/12/2010 Domenica 12 dicembre 2010. Salita effettuata in una splendida giornata di sole, dalla cima bellissimo panorama. Neve a partire da quota 700 m. Strada militare in buone condizioni, così come il sentiero. Si auspica che il Comune di Cavazzo provveda a sostituire la tabella con toponimia posta sul belvedere a quota 665 danneggiata dai soliti idioti....
  • 26/05/2010 Questa escursione l'ho effettuata Domenica 16 Maggio 2010, seguendo le indicazioni della scheda e devo dire che non ho trovato nessuna difficoltà, il sentiero quelle volte che si esce dalla strada militare è stato sufficentemente segnato con dei bolli rossi, e quindi la salita è facile e divertente, ma soprattutto stupenda quando di arriva in cima al monte per il panorama.L'unica raccomandazione è di avere un po' d'accortezza una volta dentro il forte, essendo il pavimento dello stesso in alcune parti sfondato!!
  • 31/10/2009 ...e pensare che abito a solo a 40 km e non l'avevo mai fatta, Supenda e con panorama mozzafiato.
  • 30/10/2009 Percorso fatto oggi 30/10/09, bella giornata, sentieri puliti e segnavia ripassati.
  • 13/04/2009 Fatta in data 13/04/09. Giornata calda, peccato per la foschia che non ha permesso foto all'altezza del panorama (stupendo).Adatta a tutti. Consigliata.
  • 30/06/2008 Escursione fatta in data 29/06/08. I lavori di sistemazione e pulizia della strada hanno dato ottimi frutti. Anche il forte risulta liberato da alberi e rovi. Prestare attenzione ai pozzi di carico delle munizioni, che risultano non recintati. Panorama stupendo come sempre :)
  • 31/12/2007 L'ascesa fatta il 29/12/07, una giornata tersa e soleggiata, abbiamo trovato le primule fiorite.Che il clima stia cambiando? La strada la stanno ripulendo e ripristinando. L'attacco del sentiero non è ben segnalato. tempo impiegato circa 2h 45 per la salita. Panorama mozzafiato una bella escursione, vista la mancanza di neve meglio un apasseggiata. Auguri Buon anno a tutti e complimenti per il sito. Roberto
  • 16/10/2007 ho effettuato l'escursione domenica 14/10/07. La giornata era favolosa. Il panorama era ......unico, si riusciva a vedere anche l'abbazia di Moggio. I colori autunnali erano fantastici. In cielo non c'era una nuvola. Il posto è bello ed il sentiero per arrivare alla cima è "comodo". E' una passeggata che merita essere fatta.
  • 17/07/2007 16/07/07Escursione effettuata oggi per la seconda volta dopo 10anni.Com'è cambiato l'ambiente sulla forcella.l'ultima volta gli edifici si vedevano perfettamente, mentre ora sono avvolti dai rovi e dalle sterpaglie.panorama stupendo e tanto caldo
  • 05/03/2007 Sentiero CAI: 839. Rotabile Pioverno- Cavazzo, St.li Triulis, Sella M. Festa, M. S. Simeone. Sentiero invaso invaso da alberi divelti e franato un centinaio di metri prima della sella M. Festa. Sentiero dismesso dal CAI di Gemona (http://www.caigemona.it). walterste@interfree.it
  • 13/09/2006 Sentiero CAI: 838. Bordano- M.Festa. Ho trovato assolutamente agibile il percorso. Le rocce sulla strada si evitano con le scorciatoie e l'erba si trova solo per un breve tratto a F.lla di M. Festa.. dario_rino@libero.it
  • 27/08/2006 Sentiero CAI: Monte Festa. Da bordano al forte di monte Festa. Frane sulla carrabile e erba alta lungo il sentiero. impreza91@hotmail.it
  • 11/10/2005 Fatto oggi 11 ott.05.ottimi panorami dalla cima in una giornata splendida.Peccato lo stato d'abbandono totale della strada.complimenti ancora per il sito.
  • 16/09/2005 fatto oggi 16 sett 2005. Tempo 3h30mNon di grossa difficoltà a parte qualche pezzo in cui la segnaletica non era molto chiara e mi ha fatto perdere un po' di tempo per il resto tutto ok! complimenti x il sito...
  • 11/02/2005 Siete "come sempre" fantastici.Complimentie-mail: germacora@tin.it
  • Invia un commento
Le vostre fotoVisualizza tutte le fotoi
  • la cima con il forte
    10/03/2016 la cima con il forte
  • dopo la forcella del m. festa
    10/03/2016 dopo la forcella del m. festa
  • Visuale dal "piazzale"
    21/01/2016 Visuale dal "piazzale"
  • Resti delle batterie di artiglieria sulla cima del monte Fes ...
    02/04/2015 Resti delle batterie di artiglieria sulla cima del monte Fes ...
  • Vista dalla cima del monte Festa verso Tolmezzosi vede il fi ...
    02/04/2015 Vista dalla cima del monte Festa verso Tolmezzosi vede il fi ...
  • Invia una foto
I vostri tracciatiVai al forum GPS
Le vostre escursioniVai alla mappa localizzazioni
Mappa Scarica il tracciato kml Scarica il tracciato gpx Visualizza mappa dettagliata - Apertura su nuova finestra
Profilo altimetrico
Altre escursioni in zona
SentieriNaturaTV
Webcam più vicine
  • Webcam Trasaghis
  • Webcam Tolmezzo
  • Webcam Forgaria
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva