il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 60 ospiti - 0 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNatura
Commenti  ->  Visualizza tutti i commenti

Elenco commenti

Cacciatore (Cima del)
N. record trovati: 3
Messaggio
02-07-2020 08:05
loredana.bergagna loredana.bergagna
Meta raggiunta con partenza dal piccolo borgo di Riofreddo attraverso l'antico Sentiero delle Croci in fase di restyling. Sono in corso importanti lavori di manutenzione che comunque non impediscono la salita, qua e là ovviamente tronchi e ramaglie e terreno scavato dalle macchine operatrici. L'afa è in parte mitigata dal procedere nel bosco, profumo di legno tagliato, di resina fino ad uscire all'aperto in vista di malga Lussari, chiusa, raccordandosi al sentiero 613 che sale da Lussari. Numerosi escursionisti in salita ed in discesa nei pressi della cappelletta ed anche in direzione Cima del Cacciatore. All'attacco del tratto attrezzato molti bastoncini in attesa dei loro proprietari, cavo in ordine ed è subito cima fra la foschia ed assenza dei soliti gracchi. L'idea di scendere a Sella Prasnig compiendo un giro ad anello lungo viene abbandonata a causa del tempo incerto, scendendo invece il sole farà la sua comparsa. Sentieri ed attrezzature in ordine, è sempre un giro che gratifica.
Messaggio
20-12-2015 20:23
MauroGo MauroGo
Salito oggi alla Cima del Cacciatore dalla Val Saisera, passando per sella Prasnig. La neve c'è a tratti come anche il ghiaccio, è meglio avere al seguito i ramponi (che io avevo ma non ho usato) che sono sicuramente utili nel tratto finale del canalino sotto la cima, dove un cavo del tratto attrezzato è rotto. Panorama spettacolare dalla cima a 360°. Soliti gracchi affamati che scendono in picchiata appena vedono umani sulla cima. Mauro.
Messaggio
09-07-2014 19:07
marci61258 marci61258
A completamento dell'escursione fatta sabato 05 Luglio, al Monte Santo del Lussari ,non poteva mancare la salita alla Cima del Cacciatore.
La Cima e la sua Croce di Vetta ben visibile da qualsiasi punto ci si trovi sul Lussari, sembra molto lontana e inaccessibile,ma in realtà è raggiungibile in meno di un'oretta e mezza .
Si scende verso Malga Lussari e arrivati alla Cappella votiva ,dove vi si trova anche una targa a memoria dell'alpinista Luca Vuerich,ci si dirige verso il bosco adiacente. Seguendo sempre il sent.613 sempre ben segnalato, si prosegue per un breve tratto pianeggiante. Poco dopo ,si inizia a salire su sentiero a tratti sconnesso e roccette instabili(att.ne alle caviglie) e si traversa brevi cenge immerse tra il verde di pino mugo. Usciti da questo tratto ci si trova all'interno della grande conca con presenza ancora di tratti innevati e tratti a ghiaie e roccette .Il passaggio non presenta grosse difficoltà ,ma in ogni caso la prudenza è sempre valida .
Tagliata in longitudinale quasi tutta la conca,ci si appresta all'ultimo sforzo .Si sale su gradoni di roccia instabile e dopo un passaggio su gengia franosa ,si arriva all'imbocco di paretine attrezzate con corde fisse (segnaletica su roccia). Dieci minuti da vero rocciatore ci porta sopra ad una forcellina e pochi minuti dopo si è in Vetta . Chi non volesse usare questa possibilità , il sentiero presenta una variante con prosecuzione dello stesso aggirando la cima .
Login
Iscriviti Password dimenticata ?
Nome:
Password:
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva