il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 178 ospiti - 2 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Forum GPS   Precedente Successivo
N. record trovati: 1
Messaggio

Il monte Korada, a nord del Collio

08-02-2015 16.04
brunomik brunomik
Dopo aver postato le tracce del Sabotino, del San Gabriele, del monte Santo e del Trstelj ecco qui quella dell'ultima cima che circonda Gorizia. Il Corada (Korada in sloveno) è un monte tozzo e volendo si può salire in poche decine di minuti dato che la strada che collega il Collio (Brda in sloveno) con Lig passa poco sotto la vetta. E proprio questa strada, bellissima da fare in bici, dà un po' di fastidio ai camminatori dato che il sentiero spesso coincide con essa. Ieri ho voluto camminare un po' di più e quindi ho lasciato l'auto poco distante dal paesino di Vrhovlje facilmente raggiungibile dal Collio sloveno o da Gorizia prendendo la strada che poi scende in valle dell'Isonzo a Plave. Mi sono poi incamminato sulla strada asfaltata lasciando ben presto quella principale per proseguire poi verso Lig. Come detto tocca spesso seguire la strada asfaltata, soprattutto all'inizio, finchè si arriva alla deviazione per la cima (parcheggio sulla destra) indicazioni. Si prosegue quindi su sentiero arrivando in una ventina di minuti al piccolo rifugio poco sotto la cima, aperto generalmente il venerdì pomeriggio e durante il week end. Per arrivare in cima si deve deviare dapprima verso est uscendo dal bosco (bel panorama verso le Giulie e particolare la vista di Castelmonte sulla cresta oltre il solco del Judrio) e quindi verso sud est arrivando in breve presso il cippo di vetta. Per tornare indietro consiglio di proseguire verso est arrivando dopo pochi minuti presso una chiesetta e quindi seguire i segnavia fino a giungere nuovamente sulla stradina asfaltata per Lig. Per tornare al parcheggio si segue la strada asfaltata davvero pochissimo trafficata. Io mi sono sciroppato quasi integralmente la stradina fino a Vrhovlje tranne un tratto davvero molto bello con la neve dove ho deviato un po' verso est per dare un'ultima occhiata alle Giulie slovene ma tutto sommato non consiglio di fare altrettanto anche se sono pochi minuti.
Traccia GPX: Traccia.gpx
Visualizza la mappa dettagliata
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva