il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 198 ospiti - 1 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Forum GPS   Precedente Successivo
N. record trovati: 1
Messaggio

Sui monti di Idria la Hleviska Planina

23-03-2013 22.52
brunomik brunomik
E' la traccia per una salita ad una delle cime nei pressi di Idria e per salirla si lascia l'auto proprio nella cittadina delle ex miniere di mercurio. E questa escursione potrebbe essere proprio l'occasione per visitare Idria che ha un bel centro con un castello ora adibito a museo e una ruota in legno (Kamst) dal diametro di 14 metri che serviva per pompare l'acqua dalla miniera, costruita circa 200 anni fa. Questa ruota è la più grande ruota idrica in legno d'Europa. Poi Idria è conosciuta, oltre che per le miniere, per i merletti e per gli zlikrofi (una specie di tortelli con ripieno di patate) Ma tutto questo soprattutto perchè l'escursione porta via poco più di mezza giornata e quindi si può abbinarla con la gita culturale oltre che gastronomica.
Passo ora a dire poche parole sull'escursione e parcheggiata l'auto in centro (cercando se possibile di evitare le zone a pagamento) ci si dirige verso il sovrastante castello ma prima di iniziare la salita si attraversa il ruscello che attraversa la cittadina e si trova una tabella, un po' in alto, con l'indicazione per la Hleviska planina ore 1.30. Si seguono i bolli biancorossi e si inizia a salire sulla Copiceva Ulica (ulica=via) abbastanza ripidamente. Dopo una ventina di minuti si sbuca su una stradina e possiamo scegliere se seguire il sentiero o la stradina, tabelle. Noi abbiamo scelto il sentiero che senza problemi ci ha portato dapprima su una stradina e poi per questa al rifugio posto un centinaio di metri sotto la cima e poi sulla cima vera e propria. Per scendere, tornati al rifugio, siamo scesi per la stessa via per pochi minuti fino ad un bivio (tabelle) e poi abbiamo preso la stradina a sinistra che abbiamo seguito per una mezz'oretta prendendo poi a destra ad un bivio. Continuando sulla stradina siamo arrivati a costeggiare il corso d'acqua per sbucare poi su una strada asfaltata che abbiamo seguito fino a tornare ad Idria. Volendo si può al primo tornante lasciare la strada per seguire un sentiero segnalato che riporta sulla stradina attraversata una ventina di minuti dopo aver iniziato l'escursione.
Traccia GPX: Traccia.gpx
Visualizza la mappa dettagliata
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva