il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 155 ospiti - 1 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Forum escursioni FVG   Precedente Successivo
N. record trovati: 2
Messaggio

Sent Goitan

05-03-2004 00.00
Stiefin Stiefin
Salve a tutti: sto organizzando un'escursione (per quest'estate) con un gruppetto di ragazzi di 16/17 anni
(già messi alla prova brillantemente sul Coglians) e avrei bisogno di qualche informazione
sul percorso progettato. L'idea sarebbe di partire dalla malga Saisera, raggiungere (616) il
biv. Mazzeni e passare lì la prima notte, il giorno dopo prendere il 626 e raggiungere il Corsi;
dopo una seconda notte in rifugio, il giro finirebbe sugli altopiani del Montasio (625-624),
passando per il Passo degli Scalini.3 giorni intensi ma altamente remunerativi insomma! A
parte il fatto che sperimenterò comunque prima tutto il percosrso per i fatti miei,
volevo sapere, da chi l'ha provato,se è eccessivo nella seconda tappa Mazzeni-Corsi prendere
il primo tratto del Goitan (forc. Lavinal dell'orso-cime Castrein-forc. Mosè-Corsi)...
Scusate se sono stato un pò prolisso... Grazie e buone camminate a tutti!
Stiefin
Messaggio
05-03-2004 00.00
Giuseppe Giuseppe
E' un bel giro, davvero. Posso dirti che: fino al MAzzeni da M.ga Saisera non ci sono particolari problemi. Il bivacco è un po' vecchiotto ma sempre in buone condizioni. Da Mazzenia For.la Lavinal dell'Orso non è che sia difficile ma l'ultimo tratto che si incunea tra le pareti di roccia è molto friabile e ogni anno si sbriciola sempre di più. Una volta sulle primae cartine Tabacco era segnato come sentiero escursionistico. Adesso è "a pallini" ed è vero, potrebbe essere difficile soprattutto se c'è neve residua. Se arrivati in forcella (dall'altra parte è tutto più facile) non si è ancora stanchi è una buona idea salire alle Cime Castrein. Lì il sentiero è ripido ed esposto ma se i tuoi compagni hanno già sperimentato il Cogliàns non dovresti avere problemi. La discesa alla forcella Mosè, invece, richiede l'attezzatura completa da ferrata perchè è molto esposta e con cavi sicuri, almeno l'ultimo tratto fino alla Mosè. Dalla Mosè al rifugio non c'è difficoltà, solo un saliscendi e un piccolo tratto su roccette. Personalmente ti consiglierei di andare dalla Lavinal dell'Orso direttamente al Rifugio e il giorno dopo se avete l'attrezzatura da ferrata, fare l'A.Goitan da forcella di Riofreddo alla Mosè: molto panoramica, remunerativa e mai tanto difficile. Casomai in un prossimo messaggio ti posso dare altre info su questa variante.
Ciao e buona camminata.
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva