il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 182 ospiti - 1 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Forum escursioni FVG   Precedente Successivo
N. record trovati: 18
Messaggio

Strada degli Alpini

18-06-2008 00.00
Marty LLUNA_08 Marty LLUNA_08
Ciao a tutti ! Domanda per una giornata sconfinando fuori regione....Moso-Val fiscalina-strada degli alpini...se qualcuno cè stato, sa dirmi com'è l'ultimo pezzo di cengia dopo lil famoso passaggio della Spada ? ci piacerebbe andarci, ma finora abbiamo fatto solo qualke sentiero attrezzato e un paio di ferratine facili e non so se questo è alla
nostra portata !! grazie mille a tutti !!!
Messaggio
18-06-2008 00.00
bambinodoro bambinodoro
Ciao, ho percorso la Strada degli Alpini più di dieci anni fa, ma credo non sia cambiata di molto...non ricordo difficoltà particolari, è quasi tutta in quota, non ci sono tratti verticali ecc. Piuttosto, vista la stagione com'è andata, occhio a possibili tratti innevati, specie nella zona dell'(ex) canalone ghiacciato di Cima Undici...Bel giro comunque!
Messaggio
19-06-2008 00.00
sherpa61 sherpa61
devo averla fatta nel 97...io penso che sia un po presto...per la bene....su qualche canale la trovi sicuro....e siccome è rivolta a ovest....beh....aspetta due tre settimane; poi anche la salita al passo della sentinella (che è l'unico punto tecnicamente medio/difficoltoso pu avere neve)....
Messaggio
19-06-2008 00.00
Marty LLUNA_08 Marty LLUNA_08
Grazie a entrambi x le indicazioni ! se non ci sono tratti verticali superesposti, mi sa ke appena si libera dalla neve sarà fattibile....e poi al limite se arrivati lì nn ce la sentiamo, facciamo sempre in tempo a fare dietro front...la prudenza nn è mai troppa, specie in montagna !
Grazie ! ciao !
Messaggio
20-06-2008 00.00
sherpa61 sherpa61
Marty.....aspetta qualche settimana; tratti esposti c'è ne sono, ma semplici....la cengia in cui corre la "strada degli alpini" è bellissima; ripeto...è a nord....e adesso su qualche canalino rientrante sicuro c'è ancora neve, che magari copre il cavo; inoltre il tratto verticale e alla fine .....prima del passo della sentinella.....per cui.....diventa un po lunga tornare indietro da li.

buone montagne
Messaggio
23-06-2008 00.00
Nicola Nicola
Ciao.
Io ho fatto la Strada degli Alpini ormai cinque o sei anni fa, partendo dal Carducci, arrivando fino al Passo della Sentinella per poi scendere verso la val Fiscalina.
Il tratto dalla Spada fino alla Busa di Fuori (o Busa di dentro, non ricordo bene) e' esposto, ma sempre accompagnato dal cavo... cammini con la parete sulla destra e il vuoto sulla sinistra. L'ultima Busa era attraversata da una linguia di neve che quest'anno credo sia particolarmente corposa e quindi le attrezzature potrebbero non essere utilizzabili.
Dopo la Busa e fino alla Forcella Undici e' un sentiero tranquillo e non esposto... sei su una larga cengia senza problemi.
Da Forcella Undici fino al Passo della Sentinella il sentiero e' molto esposto e oggi come oggi, credo, anche con ghiaccio e molta neve, vista l'esposizione a nord.
Comunque da Forcella Undici puoi rientrare direttamente in Val Fiscalina, ma questa parte non l'ho percorsa... "dovrebbe" essere un sentiero E, prova a vedere sulla Tabacco.

Comunque, per vedere i posti caratteristici della Strada degli Alpini (quelli che vedi in tantissime foto) basta percorrere il tratto fino a Forcella Undici... il panorama poi' e' mozzafiato!!

Mi raccomando l'attrezzatura e soprattutto il casco!!!

Ciao,

Nicola
Messaggio
23-06-2008 00.00
marco@suimonti.it marco@suimonti.it
Visto il giro che hai fatto, per caso per arrivare al Carducci sei mica passato prima per la Cengia Gabriella? Se si, com'è? Ci sono tratti non assicurati in punti esposti (sensazione del vuoto non assicurato)?
Grazie
Marco
Messaggio
23-06-2008 00.00
Marty LLUNA_08 Marty LLUNA_08
Ciao ! grazie x le preziosissime info...mi ero documentata in rete e visto un po' di foto del sentiero...si sa ke l'immagine skiaccia un po', xò il pezzo dopo la Spada sembrava veramente da sensazione di vuoto...mentre prima sembrava molto tranquillo...mah, vedremo, magari in agosto. Il giro era propio quello col rientro in val Fiscalina senza arrivare al passo della Sentinella !!!!grazie mille di nuovo! ciao, Martina
Messaggio
24-06-2008 00.00
SHERPA61 SHERPA61
ciao Martina.....non esiste.....non ti faccio fare la strada degli alpini senza arrivare al passo della sentinella....non esiste......
quel passo è un mito.....in piena zona di guerra.....tra il Popera e la Croda Rossa di Sesto....(la cui ferrate attacca appena sotto la forcella...)....

ciaooooo
Messaggio
24-06-2008 00.00
Nicola Nicola
> non ti faccio fare la strada degli alpini senza arrivare al
> passo della sentinella....non esiste......
> quel passo è un mito

Concordo con Sherpa61... l'attraversamento della parete nord della Cima Undici è veramente appagante.
Sottolineo anche io il contesto storico in cui si è creata il "mito" del Passo della Sentinella...
Ai tempi mi ero letto "Guerra sulla croda rossa" di Ebner Oswald che, tra le altre cose, racconta di come gli italiani conquistarono il Passo della Sentinella... l'ho trovato molto interessante e avvincente... è stato detto innumerevoli volte e in tutte le salse ma, cribbio, quello che ha fatto quella gente è... è... non so... non trovo una parola adatta!

Comunque se hai intenzione di farla in agosto allora non dovresti trovare neve o ghiaccio... comunque i rifugi della zona sanno sempre darti la situazione aggiornata sulle condizioni dei sentieri... quindi qualche semplice telefonata ti permette di avere subito il polso della situazione.

Tornando alla mia escursione... per tornare in val Fiscalina, invece che riattraversare la parete di Cima Undici, siamo scesi lungo la ferrata che parte poco sotto il Passo della Sentinella. L'ho trovata non banale (fatta in discesa) comunque ottimamente assicurata (a quei tempi). Ricordo bene la sensazione provata una volta terminata la discesa: "Miii... finalmente è finita!!!".

Un invidioso salutone,

Nicola

Messaggio
24-06-2008 00.00
Marty LLUNA_08 Marty LLUNA_08
X Sherpa61 e Nicola !
ok. ok...d'accordo...ho capito...me la devo fare tutta !!!! avete ragione...in effetti quello ke hanno fatto su quel passo è indescrivibile...ma sapete ke non pensavo ci fosse così tanta gente appassionata oltre ke di montagna anke di quello ke lì è successo durante la grande guerra ?..ma ...quindi..parto dal Comici, attacco la Strada degli Alpini, arrivo a forcella Undici, invece di scendere in val Fiscalina, proseguo e il giro continua dietro sempre su cenge attrezzate, una scaletta e un passaggio un po' sul vuoto fino ad arrivare al passo della Sentinella ? e poi x ritornare in Fiscalina ? a ritroso o c'è qualke altra possibilità ? siete davvero preziosissimi ! grazieeee!!!!!!!!!!!
ciaciao e speriamo ke il w.e. arrivi presto !!!!!
Martina
Messaggio
24-06-2008 00.00
Nicola Nicola
Ciao.
Nel precedente mio messaggio ti ho descritto l'itinerario che ho seguito per rientrare in val Fiscalina.
E' una ferrata non banale da fare in discesa, ma ottimamente assicurata. Prova a informarti sullo stato delle attrezzature presso i rifugi.

Il giro comunque è abbastanza lungo e quindi occhio al meteo.

Ciao,

Nicola

Messaggio
24-06-2008 00.00
sherpa61 sherpa61
oppure........
parti da Berti......e il primo giorno ti fai la Roghel in salita....e la Cengia Gabriella e arrivi al rif. Carducci...(un giro straordinario,.....8/9 ore.....ma ti fau due delle ferrate più belle e selvaggie delle dolomiti!!)...dormi al Carducci.....e all'alba ti fai con tutta calma e come "defaticamento" la Strada degli Alpini.
hei Marty....una due giorni così....è difficile da trovare in Dolomiti......bellissima.
ciao cara
Messaggio
24-06-2008 00.00
Nicola Nicola
Orpo...
Avevo risposto a questo messaggio stamattina, ma non lo vedo... avro' sbagliato qualcosa!
:(

La risposta alla tua domanda è no... non ho percorso la Cengia Gabriella... sono arrivato al Carducci direttamente dalla Fiscalina scavalcando forcella Giralba.

La Cengia Gabriella è nel mio cassetto dei desideri da parecchio tempo. Spero un giorno di poterla conoscere!

Ciao,

Nicola

Messaggio
24-06-2008 00.00
Marty LLUNA_08 Marty LLUNA_08
Ragazzi mi avete convinto, appena combina w.e. lungo libero e neve sciolta...VADO ! ...e poi vi faccio sapere com'è andata !!!!!!
ke c'è di meglio di 'spakarsi' in montagna e x di + in posti ke conservano ancora selvaggia bellezza ?
buone camminate e auguriamoci dei bei w.e. di sole
ciaciao
Marty
Messaggio
25-06-2008 00.00
marco@suimonti.it marco@suimonti.it
Anch'io l'ho letta e riletta..... ma prima o poi... grazie lo stesso.
Messaggio
30-06-2008 00.00
bepi64 bepi64
Fatta lo scorso anno..... informati solo per presenza neve al rif. Comici per il resto la strada degli alpini non è difficile solo un pò faticosa se fatta in giornata. mandi
Messaggio
02-07-2008 00.00
bruno bruno
Ciao, ti rispondo un po' tardi ma ero via. La Strada degli Alpini l'ho fatta tre anni fa ed era nel cassetto dei sogni da almeno venti. Se hai tre giorni di tempo ti posso dire quello che ho fatto io. Primo giorno: Val Fiscalina-Rifugio Comici, poi lasci quasi tutto al rifugio e sali a Forcella della Croda di Toni, metti l'imbracatura (io non ce l'avevo e sono andato lo stesso, non è difficile ma è meglio averla), casco e macchina fotografica e verso destra (Ovest) percorri una specie di cengia larga che ti porta ad imboccare uno spettacolare percorso attrezzato tra cenge e canalini che ti porta fino al Passo Fiscalino. Torni al Rifugio Comici. Secondo giorno: Passo Fiscalino-Rif. Pian di Cengia, Sentiero delle Forcelle, Monte Paterno, discesa da Forc. del Camoscio al Locatelli e ritorno verso il Comici (o il Carducci). Terzo giorno Strada degli Alpini fino al Passo della Sentinella, discesa al Rif. Berti e quindi rientro al Passo di Monte Croce Comelico, poi autobus fino alla Val Fiscalina. Strepitoso ma deve esserci il bel tempo. Unico problema la salita al Paterno dove c'è l'incrocio di gente che sale e scende e c'è quasi sempre da fare la fila. La strada degli Alpini poi è bellissima.
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva