il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 144 ospiti - 3 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Forum escursioni FVG   Precedente Successivo
N. record trovati: 10
Messaggio

mynav mountain la morte dello spirito alpinistico

24-01-2008 00.00
Impresari Impresari
mi permetto, rispettosamente, di commentare:
ma c'è nè bisogno? avete bisogno dello strumento che vi dice dove girare?? che sentiero prendere? ci son già bussola e carte! ma lo spirito di avventura che muove alpinisti ed escursionisti dove l'avete lasciato??
Messaggio
24-01-2008 00.00
ethan ethan
concordo
Messaggio
24-01-2008 00.00
sonia sonia
è proprio vero camminatore di terre alte senza nome....oggi deve essere tutto programmato, razionalizzato e deve soprattutto perseguire un risultato......identifichiamo tutto ciò con la voglia di eterna giovinnezza dell'uomo.....ma in realtà è nella saggezza del vecchio, di chi quei sentieri li ha già percorsi il segreto della vera giovinezza....quanti vecchi di spirito ho incontrato sui miei passi, eppure ai mei occhi sembravano giovani.......e sì caro senza nome, lo spirito d'avventura non c'è +
buona montagna a tutti...
EVVIVA LO SPIRITO D'AVVENTURA!!!! :-))))))))
Messaggio
24-01-2008 00.00
paolog paolog
Pienamente d'accordo con voi per quanto rigurda lo spirito...... Personalmente sono appassionato di questi oggetti, per il loro contentuo tecnologico e per quello che riescono a fare. E' chiaro, il vecchio sistema funziona ancora ed anche bene.... l'importanteè non farsi "fagocitare" o peggio pensare che possano essere la risoluzione di tutti i problemi, e che avendoli in tasca possiamo stare tranquilli...
Messaggio
24-01-2008 00.00
vincenzo vincenzo
no!!! non ce n'è bisogno e, per le escursioni, non ce ne deve essere bisogno! ...al limite,...ma proprio al limite,...in tasca ma spento, come il cellulare.
Messaggio
24-01-2008 00.00
marco de ts marco de ts
inpresari ma sei forse quello là de Goricizza? Ah-Aaah!!
comunque te ha reson, mi fan ridere sti qua che i gira per i monti col'occhio sul garmin! ma dove hai paura di perderti eh? Ciao!!
Complimenti a Pecile per il sito
Messaggio
25-01-2008 00.00
luca luca
Caro Marco mi hai riconosciuto sotto mentite spoglie. ebbene si! Sono io, l'alpinauta
Messaggio
25-01-2008 00.00
Peppo Peppo
Altrettanto rispettosamente, mi permetto di dire la mia.
E' vero che del GPS si può fare a meno, così come - per rendere onore al massimo grado allo "spirito alpinistico" - si potrebbe fare a meno anche delle descrizioni e dei resoconti che troviamo su questo sito e su pubblicazioni simili...
Attenzione a non cadere vittima dei luoghi comuni. La tecnologia, quando usata con la testa, può aiutare molto, senza togliere nulla all'aspetto spirituale delle nostre azioni, che rimane anzi il motore fondamentale che deve muoverci.
Mandi a tutti.
Messaggio
25-01-2008 00.00
Luca d Luca d
Pur essendo affascinato da tutto quello che è tecnologico più che altro per lavoro, non credo comunque che lo prenderò. Ci avevo pensato ma mi sono ricreduto scoprendo quanto è bello girare con le carte e con gli occhi . Ti guardi intorno , guardi le montagne e con la carta ed eventualmente la bussola scopri dove sei. Leggi un nome di un monte o di una casera o di un rio inferiore e domani lo ricorderai ,scopri mille cose, reali e non virtuali e sopratutto tieni alto il livello di attenzione . Certo è vero che può essere molto utile in caso di necessità pertanto condivido il parere , con massimo rispetto, con chi lo usa per necessità come per soccorso o per fare relazioni da pubblicare o su ghiacciai e neve . Usato con raziocinio va bene come il cellulare.

Mandi Luca d.
Messaggio
31-01-2008 00.00
luca luca
un conto è saper leggere una carta geografica o una relazione alpinistica, deve far parte del bagaglio culturale dell'alpinista (non faccio distinzioni tra alpinisti ed escursionisti), altrimenti non è tale. il gps può aver utilità in caso di nebbia su di un ghiacciaio, ma vederlo usare da molti sui sentieri mi fa ridere.
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva