il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 67 ospiti - 1 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Forum escursioni FVG   Precedente Successivo
N. record trovati: 7
Messaggio

Un altro timbro rubato

17-10-2013 09.30
orso.bruno orso.bruno
Ho appena letto il commento del M.Arvenis fatto da "luca.deronch", ed appreso con grande disappunto dalla sua segnalazione che:
"Qualcuno ha pensato di aumentare la sua collezione di timbri portando via quello del libro di vetta dell'Arvenis".
Non riuscirò mai a capire queste persone cretine (termine molto generico non corrispondente a quello che vorrei scrivere ma non posso) che si divertono a privare gli altri escursionisti (e per ultimo lo stesso Luca) della gioia di poter documentare l'ascesa ad una cima apponendo sul proprio libretto il timbro di vetta.
Caro Luca tu parli di "collezione di timbri", ma secondo me dovremmo parlare di "collezione di furti" e la lista di quelli mancanti sarebbe lunghissima sulle nostre montagne!
Comunque il colpevole o i colpevoli non sono dei cittadini prestati alla montagna, ma degli escursionisti a volte esperti, vista la difficoltà di raggiungere certe vette!
Ed allora dove stà il loro amore per la montagna, che magari esprimeranno anche su questo sito?
Messaggio
17-10-2013 09.53
claudio.65 claudio.65
Sono completamente d'accordo con te sull'argomento!
Una spiegazione del fenomeno dei "furti di timbri" me l'ha data anni fà il gestore di un rifugio e diceva più o meno così:
La mancanza del tampone inchiostrante nella cassetta di vetta, portava l'escursionista desideroso di avere tale timbro apposto nel proprio libretto, a rubare lo stesso facendo l'operazione a casa propria, ma evitando poi di riportare in vetta l'inutile (ormai per lui) trofeo.
Facendo tesoro di tale supposizione da allora porto sempre con me nello zaino alcuni tamponi, in modo da poter apporre il timbro sul mio libretto personale senza problemi!
Talvolta ho anche lasciato in giro alcuni tamponi dove ne ho riscontrato la mancanza.
A tale proposito i timbri autoinchiostranti in vetta servono a ben poco perchè l'umidità ed il sole li rendono molte volte inservibili!
L'ideale sarebbe custodirli nei rifugi siti nelle vicinanze, onere che molti gestori si prendono volentieri, ma quando sono chiusi come si fà?
Messaggio
17-10-2013 10.03
luca.deronch luca.deronch
Se avessero portato via anche il tampone .... No quello c'era.
Messaggio
17-10-2013 11.01
giuseppemalfattore giuseppemalfattore
Concordo in pieno con Orso.Bruno, gli "I M B E C I L L I vandali" sono escursionisti esperti e secondo me scrivono in parecchi sitiweb, compreso questo,di un paio ne ho le prove, quelle che distruggono ometti, fanno sparire i libri di vetta,ecc ecc .Puttroppo non saremo noi a insegnare loro la nozione di " Rispetto "
Ogni escursionista che sottovaluta o disprezza il lavoro degli altri,non merita le meraviglie delle montagna.
Messaggio
17-10-2013 17.10
GiulioTS GiulioTS
Ciao a tutti pure io sono convinto che non si tratti di
un furto per arricchire la propria collezione di timbri,
ma piuttosto il gesto insensato di qualche "Fenomeno "
di quelli contrari alle croci e agli ometti, ai libri
di vetta e di conseguenza pure a i timbri . Molto probabilmente
qualcuna di queste anime pie avrà gettato giù per la scarpata
il timbro in questione per sentirsi in pace con le sue idee .
Povera montagna ... Buone Escursioni !
GiulioTS
Messaggio
17-10-2013 17.58
Fabri56 Fabri56
Concordo, anch'io ritengo più probabile che sia stato un "talebano" della purezza della montagna
Messaggio
17-10-2013 20.40
luca.deronch luca.deronch
Non so quale sia il motivo ma non lo capisco.......
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva