il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 200 ospiti - 1 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Forum escursioni FVG   Precedente Successivo
N. record trovati: 4
Messaggio

Elettrodotto.....

28-10-2007 00.00
paolog paolog
Questione spinosa quella dell'elettrodotto. Non vorrei scatenare una guerra, ma mi sorgono alcuni pensieri...
Fino a pochi gorni fa tutti contro, mentre ora sembra che ci sia più disponibilità, anzi dal MV di oggi sembra che siano favorevoli anche i contrari..... Cos'è che ha fatto cambiare idea? Non è che per caso sia stata la proposta di qualche giorno fa? ed allora su cosa si fondavano le proteste, per il deturpamento della valli, per i pericoli per la salute, ecc.... Ora è tutto passato... Ma.......
Del resto di energia ne abbiamo bisogno ed anche di molta e possibilmente a buon prezzo (ed infatti in germania stanno costruendo una centrale da 2000MW a lignite...).
Non vedo a breve termine un significativo calo dei consumi (che negli ultimi anni sono crescuiti di circa il 3-4% anno)
Per carità è eticamente corretto cercare di risparmiare a casa, ma rendiamoci conto che i consumi medi nazionali sono all'incirca 25%domestico, 25%terziario, 50%industria (che insieme al terziario dà lavoro alle persone......). Sinceramente la vedo dura calare questi consumi e se pensiamo di alimentarli con le rinnovabili (tipo eolico o fotovoltaico), è bene sapere che se con queste arriviamo
al 5-7%, possiamo già ritenerci soddisfatti.
Mi raccomando.... Non impallinatemi. Però ci sarà da discutere....
Messaggio
28-10-2007 00.00
mako_88 mako_88
Sono d'accordo con te sulle fonti di energia rinnovabili, però la scienza e la ricerca in questo campo sono ancora indietro (mi riferisco al fotovoltaico).
Proprio l'anno scorso ho fatto uno studio di fattibilità e dei confronti sulle energie rinnovabili.mi soffermo sul fotovoltaico:
L'installazione per uso civile di un impianto da 3kw si aggira sui 15/18.000€.
Grazie al conto energia, tutto quello che produciamo viene venduto all'Enel, e retribuito con0.45cent/kw
Considerando la resa dell'impianto alle nostre latitudini, la spesa iniziale, e i ricavi che da l'impianto nei venti anni di contratto, ci vogliono 9/10anni per il suo ammortamento, e il resto 10sarebbero di guadagno (o risparmio).Purtroppo la spesa iniziale da sostenere è notevole, e questo secondo me è ancora un'ostacolo duro da superare. Comunque col tempo tutti gli edifici si adegueranno a questa nuova tecnica, come piano piano si sta espandendo il cosiddetto cippato per il riscaldamento dei locali pubblici. Bisogna solo avere pazienza, ma nel frattempo o ci teniamo gli elettrodotti, o rimaniamo al buio, oppure continuiamo a comprare energia dall'estero (francia ad esempio) pagandola cara e che a loro costa pochissimo perchè prodotta dal nucleare.
Altro punto dolente.Parlo per il friuli:in italia non si possono fare centrali nucleari, ma ce ne abbiamo una a lubjana, in francia...vabbè sto uscendo dalla domanda di partenza sull'elettrodotto;elettrodotto interrato e a "piloni" non cambia molto, l'inquinamento elettromagnetico rimane comunque, ma forse gli occhi di chi guardano sono più contenti... Grazie per avermi sopportato dopo questo lungo e noioso commento.
sempre e comunque buona montagna a tutti
Messaggio
28-10-2007 00.00
luca.deronch luca.deronch
mi dispiace caro mako_88 ma per il fotovoltaico la situazione è ben peggiore in quanto la resa dichiarata non è quella reale , neanche con i pannelli a inseguimento . Ti garantisco da misure fatte e da me verificate che non rendono neanche il 70% del dichiarato e pertanto l'ammortamento è ben più lungo e quindi ancora più costoso . Poi il conto energia è stanziato per un tot di megawatt e le richieste nonostante tutto sono di gran lunga superate ogni volta . Per cui siamo molto molto indietro . Portate pazienza e fate come Luca di Collina poi quando le Francia e la Slovenia dovranno smaltire le centrali nucleari vedrete che i grossi costi li avranno anche loro e assieme ai danni ambientali . Nel frattempo la tecnologia ci offrirà prodotti nuovi (che già ci sono) a costi inferiori .
Mandi
Luca d.
Messaggio
29-10-2007 00.00
mako_88 mako_88
poi purtroppo sempre per il fotovoltaico ce anche il vincolo fisico diciamo, in quanto per produrre i soliti 3kw ci vogliono vari metri quadri.... sentivo recentemente che hanno realizzato un prototipo da poco più di un metro quadro che riesce a produrre 3kwp, con vari giochi di specchi all'interno, ma il suo costo è una cosa spaventosa...beh, anche se non strettamente di montagna, questi discorsi sono molto utili ugualmente.
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva