il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 76 ospiti - 0 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Forum escursioni FVG   Precedente Successivo
N. record trovati: 9
Messaggio

Anello di Pala Anziana

02-08-2007 00.00
Alberto Alberto
Buongiorno.
desideravo informazioni sulla difficoltà, sul tempo di percorrenza e sullo stato dei sentieri CAI 389 e 390 che si trovano ai piedi della Cima dei Preti nei pressi del gruppo del Duranno. Valutate il giro fattibile in una giornata per una persona con un livello di allenamento medio-basso?
Grazie per le eventuali informazioni.
Alberto
Messaggio
02-08-2007 00.00
bambinodoro bambinodoro
Immagino tu voglia fare il 390 da Pian Fontana a Casera Laghet de Sora poi andare con il 389 in Forcella Del Drap e scendere in Val del Drap lungo il 389...Diciamo che per il 390 fino a Casera Laghet de Sora nessun problema, bel sentiero ben segnato e frequentato (circa 2 ore). Poi dalla Casera in avanti pochi segni e poche tracce. Passi dietro la casera e ti inoltri nei bellissimi pendii della Pala Anziana (davanti hai i lastroni dei Preti e a destra Cima Laste...) e con un arco da destra a sinistra raggiungi per ghiaie e in ultimo roccette Forcella Val del Drap (poco più di un'ora ma qui dipende dalle possibili difficoltà di orientamento che trovate, comunque anche in mancanza di segni e tracce la direzione è abbastanza evidente, dritti salireste sui lastroni dei preti, a destra in un canalone ripidissimo che poi porta sulla normale a Cima Laste, bellissima tra l'altro...quindi seguite le ghiaie e gli ometti fino alla ghiaiosa forcella). Da qui in giù ancora meno frequentato. Mi pare che ufficialmente il 389 sia dismesso (infatti alla mattina salendo alla Laghet farete fatica a trovarne lo stacco verso sinistra, comunque si trova a circa 35 minuti dalla macchina, usciti dal bosco presso l'attraversamento del torrente, sulla sinistra c'è una macchia di mughi e "dentro" i mughi stacca il 389...). Il 389 l'ho fatto in salita l'anno scorso per andare a prendere l'AV6 che va al Greselin. Non ci sono difficoltà tecniche (qualche saltino di roccia da fare aiutandosi con i mughi) ma il terreno è accidentato e praticamente senza segni se si eccettuano alcuni sbiaditissimi bolli rossi dove una volta passava il sentiero (a volte franato quindi si passa altrove). Comunque in discesa non dovrebbero esserci particolari problemi tranne molta attenzione all'orientamento! Non andate con la nebbia...Ambiente bellissimo lungo tutta la traversata! Buona avventura...
Messaggio
02-08-2007 00.00
ivo.sentierinatura ivo.sentierinatura
Aggiungo da parte mia che l'escursione è presente qui sul sito con il nome di anello di forcella Val del Drap.
Noi abbiamo preferito farla salendo prima per la val del Drap e scendendo poi per i prati della pala Anziana.
Questo proprio per evitare problemi di orientamento in discesa.
I sentieri CAI nella parte alta sono ufficialmente dismessi e si cammina spesso su terreno privo di segnalazioni. Se questo sia un valore aggiunto o un problema dipende molto dalle proprie capacità e aspettative per una escursione. Personalmente l'ho trovata un poco faticosa (ho scelto purtroppo una giornata afosa) ma di grandissima soddisfazione. Il dislivello e la ripidezza uniti al fatto che spesso non c'è un sentiero vero e proprio consigliano un certo allenamento per poter apprezzare appieno l'escursione.
Ambiente eccezionale a forcella Val del Drap, solitario e impreziosito dalle particolari stratificazioni rocciose.

Un saluto a tutti
Ivo Pecile - SentieriNatura
Messaggio
02-08-2007 00.00
bambinodoro bambinodoro
Volevo quasi quasi consigliarti il verso che Ivo Pecile ti suggerisce...con buon allenamento però! Se no il tratto 389 fino alla Forcella diventa una inutile sfacchinata che non ti permette di apprezzare appieno il luogo! Nota: spesso acqua in Val del Drap verso quota 1700/1800 presso delle "marmitte" sulla sinistra salendo. Attenzione inoltre a non capitare sul nevaio dove c'è il bivio per il Greselin poichè spesso ha ai lato crepacce alte anche alcuni metri tra neve e roccia...Il sentiero o meglio la specie di traccia sta più alta sulla destra in una zona di franamento. Ciao!
Messaggio
02-08-2007 00.00
Andrea P Andrea P
Volevo intervenire per dire che l'amico Daniele ha dato delle valutazioni ottimistiche grazie alle sue capacita ed allenamento che non son da tutti... Io il giro in questione l'ho fatto 2 volte (3) una col cane ed una con la morosa. Indubbiamente val del drap va fatta in salita e sono 1400 secchi, anche se l'occhio dell'allenato non li vede ci sono passaggi di I+ superiore xkè il cane non saliva ed ho dovuto prenderlo in braccio, arrivato in forcella c'è un passaggio esposto che può dar fastidio, la morosa ha fatto acrobazie su un conoide di sfasciumi per non affrontarlo... Se l'allenamento non è adeguato ha lo stesso effetto di una purga. Se invece siete iron man allora consiglio di fare una puntatina a vedere il frate in cima a val dei frassin ;-) Andrea
Messaggio
02-08-2007 00.00
Andrea P Andrea P
La vecchia tabacco che riporta ancora il sentiero 389 mi da ragione riportando i passaggi sopracitati puntinati ;-) riciao
Messaggio
04-08-2007 00.00
bambinodoro bambinodoro
Perchè tu non sei allenato come me caro ANDREA P alias CALA CAA :-) Scherzo ovviamente, perchè ci conosciamo (anzi, forse lui è più allenato di me!)! Comunque è vero che ci sono tutti i 1400 secchi infatti gli consigliavo la salita per il 389 solo se fosse ben allenato...E' vero anche che ci sono alcuni passaggi "scabrosi" che però se fatti in salita ti aggrappi ai mughi e non sono problemi (saranno saltini di I+ di un paio di metri). Comunque credo sia sottinteso che uno che fa un giro così che resta comunque escursionisticamente impegnativo sappia tirarsi fuori da difficoltà di quel genere! Anch'io per anni non l'ho fatto perchè circondato da una "auerea di mistero" di gente che lo sconsigliava perchè difficile o che...ma una volta fatto (con il dovuto allenamento e la dovuta preparazione) potrai smentire il tutto! Ciao e buon giro!
Messaggio
04-08-2007 00.00
bambinodoro bambinodoro
Ma sulle tabacco 021 nuove non c'è più segnato il 389?
Messaggio
06-08-2007 00.00
Andrea P Andrea P
Si e no, i sentieri che il parco ha interdetto ora sono segnati di nero, quindi l'alone di mistero aumenta ancora di più oltre a questo mi viene in mente quello che scende da f.lla della Meda e quello che attraversa da val settimana a val cellina partendo da C.ra 7 fontane... ma ce ne sono sicuramente altri ;-) (ponte gotte - bregolina). Ciao
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva