il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 173 ospiti - 0 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Forum escursioni FVG   Precedente Successivo
N. record trovati: 1
Messaggio

vi invio le prossime tre gite

05-06-2007 00.00
alessandro alessandro
C. A. I. - SEZIONE DI RAVASCLETTO
Escursione proposta per il giorno 17 giugno 2007
MONTE NERO (KRN) 2244 m

Ritrovo: Sutrio - piazzale Municipio partenza: ore 6.00
Mezzo di trasporto: mezzi propri
Grado di difficoltà: Percorso A :E quota max: 2244 m
Percorso B : EEA quota max: 2244 m
Dislivelli e tempi indicativi:
Percorso A ↑ 1225 m – ore 3.30; ↓ 1225 m - ore2.00 = tot. 5.30
Percorso B ↑ 1690 m – ore 4.30; ↓ 1225 m - ore2.00 = tot. 6.30
Descrizioni sommarie dei percorsi:
Percorso A: giunti a Planina Kuhinja (1020 m) per sentiero segnato si sale lungo il versante sud del Monte Nero dove nei mesi invernali una moltitudine di sci alpinisti lo frequentano. Itinerario facile senza nessuna difficoltà tecnica faticoso in alcuni tratti ripidi. Raggiunta la vetta, si scende tutti assieme a Planina Kuhinja.
Percorso B: dal centro di Dreznica (554 m) e seguita la strada per Koseè per breve tratto, la si abbandona per continuare verso nord est, con la mulattiera di guerra. Superata l’ultima abitazione e una faggeta con faggi secolari, si esce su una strada forestale proveniente da Jezerca, seguita per breve tratto si raggiunge il bivio segnalato (850 m). Trascuriamo il sentiero di dx. si prosegue verso sx. (nord est) nel bosco ripido al limite del quale c’è il bivacco (Bivak na Erniku, 1160 m). Superato un ulteriore settore incespugliato con radi alberi si guadagna la base della parete ovest ghiaiosa dove ha inizio una serie di cenge esposte. Qui ha inizio la via ferrata ovest di Dresenza caratterizzata da una serie di cenge rocciose ed erbose che conducono verso il pilastro ovest, fino a una forcellina rocciosa a metà altezza della parete dove una lunga cengia a dx consente di uscire sul “Lavador” a quota 1930 m dalla forcellina a dx inizia il nuovo settore attrezzato denominato Smer “Silva Korena “ che continua lungo il pilastro ovest. Risalito un primo e ripidissimo settore prativo, una scala ci consente di superare una fascia di rocce verticali, si prosegue per rocce e prati sempre ripidi, si esce in prossimità del rifugio (2182 m), dal rifugio in breve si raggiunge la panoramica vetta.
Rientro. La discesa si effettua sul percorso A.
Abbigliamento: percorsi A e B: da media montagna
Attrezzatura: percorso A: da trekking
percorso B: kit completo da ferrata
Riferimento cartografico: carta alpina Alpi Giulie Occidentali
Coordinatori: Luigi - Bepi
SEZIONE DI RAVASCLETTO
Sede= c/o Albergo “Pace Alpina”, via Valcalda, 13 Ravascletto,
tel. 0433.66018, fax 0433.66303; e-mail: pacealpina@tin.it



C.A.I. SEZIONE DI FORNI AVOLTRI
Escursione proposta per il giorno 24 giugno 2007
C.RA FLEONS DI SOTTO (1575 m) - CRETA VERDE (2520 m)

Ritrovo: Forni Avoltri Sede C.A.I. partenza: ore 7.00
Mezzo di trasporto: mezzi propri
Grado di difficoltà: EE quota max: 2520
Dislivelli e tempi indicativi:
↑ 1510 m – ore 3.30; ¯ 1510 m – ore 3.00 =tot. 6.30
Descrizione sommaria del percorso: con mezzi propri fino alla cava di marmo (rotabile per Pierabech quota 1010 m) indi, a piedi su sentiero 140 superando la stretta di Fleons fino al raggiungimento dell’ omonima Casera di Sotto. (1575 m) salendo il pascolo retrostante la stessa ci si immette sulla mulattiera che conduce alla casera Creta Verde (senza numero) per poi risalire a NE il pascolo di quota in direzione del passo dell’Agnello (quota 2463 m), ivi giunti si ripiega ad O per salire la dorsale E della Creta Verde fino al raggiungimento della vetta (quota 2520 m). Il ritorno a ritroso del percorso di salita, vista la precarietà del sentiero che porta a quota Pascoli passo sommitale della Val Inferno.
Abbigliamento: da alta montagna
Attrezzatura: casco cordini e moschettoni (attrezzatura
precauzionale ma obbligatoria anche se non usata)
Riferimento cartografico: Cart. per esc.Tabacco Foglio n. 01.
Coordinatori: Elio Del Fabbro, Ivo Pellegrina.

SEZIONE DI FORNI AVOLTRI
Sede= via Corso Italia, Forni Avoltri, tel. 335.6801863, fax 0433.72247 - Informazioni e coordinamenti= Ufficio Pro Loco Forni Avoltri c/o Palazzo Municipale, tel. 0433.72202. infoforniavoltri@libero.it



C. A. I. - SEZIONE DI TOLMEZZO
Escursione proposta per il giorno 01 luglio 2007
CIMA VANCOMUN (2580 m)

Ritrovo: Tolmezzo – sede CAI partenza: ore 7.00
Mezzo di trasporto: mezzi propri
Grado di difficoltà: ®E (EE ultimo tratto) quota max 2580 m
Dislivelli complessivi e tempi indicativi:
­ 1248 m - ore 3.30; ¯ 1248 m - ore 2.30 = tot. ore 6.00
Descrizione sommaria del percorso: entrati in Val Visdende si superano sulla dx i primi alberghi, arrivati ad un bivio si prende a dx e ci si inoltra nel ramo della valle che porta alle pendici del M. Peralba. Giunti in località Da Plenta (1332 m) si posteggia l’auto nell’ampio parcheggio. Uscendo dall’abitato si prende a sx la carrareccia che porta ad un bosco di abeti. Si sale verso una valletta con un ruscello dalle acque abbondanti sino ad incontrare il segnale del sentiero segnavia CAI 128 che ci porta con decisa salita fino alla malga Le Drotele, fontana con acqua abbondante. Ci si innalza per strada fino ad un tornante e a sx si prosegue per il segnavia CAI 128 sino alla Forc. Val Carnia (2314 m) ove si incrocia il sentiero della traversata carnica, ampio panorama a 360°. Dalla forcella un sentiero sale, prima lentamente poi in maniera decisa, sino ad uscire in una selletta sotto la cima, deviando a sx si raggiunge in breve la vetta.
Rientro. Si percorre a ritroso la via di salita.
Abbigliamento: da media montagna
Attrezzatura: da trekking
Riferimento cartografico: carta topografica per escursionisti
Tabacco, foglio 01
Coordinatori: Valentino Candotti – Aldo Chiapolino
SEZIONE DI TOLMEZZO
Sede= via Val di Gorto 19, Tolmezzo, tel. e fax 0433.466446, 333/1003910; e-mail: caitolmezzo@libero.it Apertura sede: martedì e venerdì dalle ore 17.30 alle ore 19.00, venerdì 20.30-22.00.
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva