il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 79 ospiti - 1 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Forum escursioni FVG   Precedente Successivo
N. record trovati: 4
Messaggio

Monte Scinauz

11-06-2006 00.00
SteCo SteCo
Qualcuno è in grado di darmi delle indicazioni su come arrivare alla cima del Monte Scinauz da S.Caterina-Malborghetto?
Il Monte Scinauz, una volta chiuso all'accesso a causa di un radar dell'Aeronautica Militare, oggi dovrebbe essere accessibile ed è riconoscibile da fondovalle per l'ardita teleferica che permetteva il trasporto di uomini e mezzi sulla cima.
Messaggio
12-06-2006 00.00
Giuseppe Giuseppe
Io ti posso dare le seguenti info ma si riferiscono ad un giro molto lungo che ho fatto nel 2001 partendo dal Passo Pramollo e finendo a Santa Caterina (fraz di Malborghetto). Ti dico subito che l'alluvione dell'agosto 2003 ha stravolto i sentieri tra Santa Caterina e Malborghetto rendendoli impraticabili. Perciò, secondo me, una via possibile allo Scinauz può essere: Passo Pramollo-malga Cerchio- proseguire fino ad un altro ricovero proprio sotto il versante nord dello Scinauz, prima che il sentiero discenda nel Rio Bianco (vedi la cartina 018). Da lì il suddetto versante appare molto semplice da affrontare anche se non c'è, a quanto ne so, un sentiero preciso. La Guida CAI TCI sulle Alpi Carniche indica come fattibile proprio questo versante e sconsiglia, invece, quei sentieri che salgono da Santa Caterina che il sottoscritto un paio di volte ha percorso ma senza trovare, in quota, una traccia precisa. Comunque sia - non essendoci stato non posso confermarlo ma solo riportarti la notizia così com'è - dicono che lo Scinauz non offra in cima un gran panorama perchè pur essendo una cima isolata non è molto alta. Ripeto, sono forse solo chiacchere: se riesci a salirci sappici dire...
Ciao, Giuseppe.
Messaggio
12-06-2006 00.00
ivo.sentierinatura ivo.sentierinatura
Siao stati proprio ieri da quelle parti. Volevo farmi una idea di come si presenta il versante nord dello Scinauz e sono salito a malga Biffil dove termina il sentiero CAI (che poi scende verso il greto del rio Bianco).
Dal Pascolo della malga evidenti tracce traversano verso la evidente forcella di quota 1763 dalla quale si dovrebbe salire in vetta secondo la guida del CAI. Ieri c'era ancora parecchia neve nel canalone che sale alla forcella ed anche sulle balze settentrionali del monte.
Ben visibile è invece quella che sembra essere una alta recinzione sulla vetta. Non so se aggirabile o meno.
Appena possibile vedo di pubblicare una foto così ne discutiamo meglio.

p.s.
Per abbreviare siamo saliti a sella Barizze direttamente dalla strada di Passo Pramollo attraverso il sentiero segnato in nero sulla 018. La guida CAI lo dava come turistico, segnalato e ben marcato. In realtà l'alluvione del 2003 ha sconvolto la parte centrale che risulta rovinata da parecchi greti. Punti difficili non ce ne sono ma si perde un sacco di tempo a cercare la prosecuzione in diversi tratti. Non semplice è anche la individuazione del punto di partenza e del tratto successivo, interessati da alcune piste di esbosco non più utilizzate in quanto il tratto inferiore è stato letteralmente spazzato via.
Abbiamo cercato di improvvisare una decina di ometti nei punti critici per chi volesse riprovare.

Un saluto a tutti
Ivo Pecile - SentieriNatura
Messaggio
15-06-2006 00.00
ivo.sentierinatura ivo.sentierinatura
Qui trovate i link a due foto che ho scattato da malga Biffil e che riprendono il versante nerd dello Scinauz dove dovrebbe salire il sentiero.

i due link sono:

Foto 1

Foto 2

Saluti a tutti
Ivo Pecile - SentieriNatura
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva