il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 197 ospiti - 0 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • P1655480
    Escursioni a Creta
  • P1655817
    Escursioni a Creta
  • P1666085
    Escursioni a Creta
BlogSentieriNaturaAggiungi ai preferiti - Richiede LogIN
sabato 9 ottobre 2021
Tag: 

Escursioni a Creta

Questa di ottobre 2021 è la prima volta per noi in Grecia. L'isola di Creta, la quinta per estensione del Mediterraneo, è la nostra meta. Creta presenta una superficie molto estesa e le distanze tra un luogo e l'altro rischiano di occupare diverse ore di auto se non si riesce a ottimizzare i luoghi di residenza con quelli da visitare. Si decide quindi di visitare la zona est dell'isola con residenza nei dintorni di Chania e successivamente di Rethimno.


Ha inizio quindi l'avventura alla scoperta di questa parte dell'isola. Siti archeologici unici al mondo testimoniano l'antica civiltà minoica alla quale si sono succedute diverse altre culture nel corso dei tempi. Non si possono perdere i siti archeologici di Festo e Cnosso come gli antichi Monasteri con secoli di storia.
01-Fortezza veneziana presso il porto di Chania01-Fortezza veneziana presso il porto di Chania
Spiagge e coste viste nelle cartoline si palesano al nostro sguardo. Coltivazioni di olivi coprono gran parte del territorio coltivabile creando un ordinato paesaggio di un verde particolare. Il territorio è solcato da infiniti canyon sede di altrettanti percorsi escursionistici anche molto frequentati. Sono canyon stretti e larghi, profondi e bassi, aridi e umidi, vegetati e non, tutti altrettanto interessanti.
02-La costa presso la spiaggia di Balos02-La costa presso la spiaggia di Balos
03-Imponenti resti del palazzo di Festo03-Imponenti resti del palazzo di Festo
Alle bellissime e celebrate coste e spiagge Creta aggiunge anche la presenza di zone montuose, che arrivano alla quota di 2456 metri del monte Psiloritis (monte Ida). Come altre località è anch'esso titolare di miti in quanto legato alla storia di un neonato molto particolare che rispnde al nome di Giove.
04-Il monastero di Arkadi04-Il monastero di Arkadi
05-Suggestivo passaggio nella gola di Imbros05-Suggestivo passaggio nella gola di Imbros
Ad ottobre il clima è ancora caldo, le sere fresche, senz'altro più adatto dell'estate a chi voglia percorrere qualche escursione senza rischiare di evaporare.
06-Il celebre affresco dei delfini (museo di Hiraklion)06-Il celebre affresco dei delfini (museo di Hiraklion)
E chi non ha studiato al liceo classico come si rapporta con la scrittura greca? i cartelli di indicazione stradale riportano spesso la doppia scrittura aggiungendo quella inglese... con le persone a contatto con i turisti ci si intende con l'inglese, ma si trova anche qualcuno che sa qualche parola di italiano. Con l'Italia si condivide anche la cucina di stampo mediterraneo proposta nelle numerose, piccole e ospitali trattorie (taverne) dell'isola.
07-Panorama dallo Psiloritis07-Panorama dallo Psiloritis
08-Interno della moschea (1646) nella fortezza di Rethimno08-Interno della moschea (1646) nella fortezza di Rethimno
Commenti
A cura di
Scegli una zona
Ricerche
In evidenza
  • Kako Mouri da Plakias
    Situato sulla costa sud di Creta, Plakias è un bel centro turistico dalle case bianche e d ...
  • Monte Psiloritis da Livadia
    Il monte più alto dell'isola di Creta è lo Psiloritis (monte Ida), il cui territorio entra ...
  • Gola di Agia Irini
    La gola di Santa Irene - Agia Irini si trova nel settore sud orientale di Creta. Si svilup ...
Ultimi postIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva