il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 263 ospiti - 0 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • P1655311
    Creta - Moni Gouverneto Moni Katholiko
BlogSentieriNaturaAggiungi ai preferiti - Richiede LogIN
sabato 9 ottobre 2021
Tag: 

Da Moni Gouverneto a Moni Katholiko

Ci troviamo oggi nella penisola a nord est di Chania. L'escursione prevista ci permette di visitare alcuni interessanti monasteri edificati in luoghi molto particolari. Da Chania, in auto, ci portiamo a Moni Gouverneto e lasciamo l'auto nello spazio per il parcheggio davanti a questo primo importante monastero.
01-Il bel viottolo lastricato presso Moni Gouverneto01-Il bel viottolo lastricato presso Moni Gouverneto
02-Il paesaggio cretese presso Moni Gouverneto02-Il paesaggio cretese presso Moni Gouverneto
Si entra nel giardino, liberamente visitabile, e si attraversa l'ordinato spazio verde uscendo dalla parte opposta (al cancelletto il cartello avvisa del previsto "dress-code": evitare abiti succinti nella visita ai monasteri e alle loro pertinenze). In ambiente aperto, si inizia così a scendere molto dolcemente verso la gola in direzione mare. Siamo ad ottobre e la vegetazione è ormai brulla e secca, ma parecchi alberi sempreverdi quali lecci, carrubi e lentischi danno una nota di colore alle rocce chiare su cui crescono. Più sotto, presso i ruderi di alcune case in pietra, giungiamo all'ingresso di una grotta con stalattiti (Arkoudiotissa). Sulla volta è appesa una campana e una piccola cappella trova spazio a ridosso della parete sulla sinistra.
03-Resti di costruzioni presso dalla grotta Arkoudiotissa03-Resti di costruzioni presso dalla grotta Arkoudiotissa
04-L'interno di Arkoudiotissa con le curiose formazioni04-L'interno di Arkoudiotissa con le curiose formazioni
La grotta merita una visita in quanto è molto ampia e presenta splendide formazioni di stalattiti e stalagmiti. Una di quest'ultime ha la sembianza di orso (oppure di persona chinata, dipende dalla luce e dalla nostra fantasia). Ripresa la discesa sul sentiero lastricato, si percepisce sempre meglio la presenza della gola sottostante. Superata una curiosa costruzione sulla destra, il pendio si fa via via più ripido, ma la mulattiera con sapienti tornantini lo riesce ad affrontare in maniera efficace. Si arriva così a Moni Katholiko (m 76), posto in luogo oltremodo suggestivo. Fu abbandonato nel XVI secolo per le ripetute scorrerie dei pirati.
05-Moni Katholiko05-Moni Katholiko
06- Resti di edifici addossati alla parete rocciosa a Moni Katholiko06- Resti di edifici addossati alla parete rocciosa a Moni Katholiko
La chiesetta è incastonata in una parete rocciosa ed è aperta e visitabile. Il complesso si compone di altre costruzioni ridotte a ruderi. Dopo una sosta di visita e tranquillità presso l'antico complesso monastico, una vociante compagnia di ritorno dalla spiaggia in infradito mi riporta alla realtà del presente. Al ritorno, Moni Gouverneto è aperto. E' uno dei più antichi monasteri di Creta: ne approfittiamo per visitare l'interno con le decorazioni ad affresco sulla vita di Gesù.
07-Cappella all'ingresso della grotta Arkoudiotissa07-Cappella all'ingresso della grotta Arkoudiotissa
08-L'ambiente prospiciente alla grotta08-L'ambiente prospiciente alla grotta
Commenti
A cura di
Scegli una zona
Mappa Scarica il tracciato kml Scarica il tracciato gpx Visualizza mappa dettagliata - Apertura su nuova finestra
Profilo altimetrico
Ricerche
In evidenza
Ultimi postIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva