il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 85 ospiti - 2 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • P2422548
    Sardegna - Sant'Antioco
BlogSentieriNaturaAggiungi ai preferiti - Richiede LogIN
lunedì 7 giugno 2021
Tag: 

Anello costiero a Sant'Antioco

L'isola di Sant'Antioco, assieme alla vicina Carloforte, si trova nella parte sud occidentale della Sardegna, di fronte alla regione del Sulcis. Un istmo artificiale percorso da una comoda rotabile, la collega alla terraferma.
01-Il mare della costa ovest di Sant'Antioco01-Il mare della costa ovest di Sant'Antioco
Dalla zona mineraria di Carbonia raggiungiamo "via terra" l'isoletta e ci dirigiamo verso la costa sud occidentale, seguendo le indicazioni per il complesso nuragico di Grutt’i Acqua che visiteremo lungo la via del ritorno. L'avvicinamento avviene su sterrata ma vi invitiamo a guardare la mappa per trovare esattamente il punto. Il nostro anello ha inizio proprio davanti al maneggio (Carolina Ranch) da dove si stacca una pista terrosa che conduce verso il mare.
02-Tratto articolato della costa di Sant'Antioco02-Tratto articolato della costa di Sant'Antioco
Raggiunta la costa inizia il percorso che, a sinistra (sud), ci porterà fino alla spiaggia di Porto Sciusciau. Non ci sono indicazioni se non tracce e qualche ometto: si tratta comunque di seguire la linea di costa tenendosi il più possibile vicino al mare per non perdere alcuni punti particolarmente suggestivi. Uno di questi lo si incontra proprio all'inizio quando andremo a salire sopra una scogliera che racchiude una bellissima baia.
03-Scogliere colorate a Sant'Antioco03-Scogliere colorate a Sant'Antioco
Cercando di non farsi sviare dalle tracce che riportano all'interno, ci si avvicina ad un settore in cui le rocce si presentano particolarmente cariate e lavorate. In questo girovagare creativo si aprono anche alcuni magnifici scorci sul mare e sulle scogliere colorate che caratterizzano questo tratto di costa.
04-Interessanti placche rocciose levigate04-Interessanti placche rocciose levigate
Nella parte finale, le tracce ci portano nuovamente a salire sopra un promontorio alla cui base si apre un arco naturale di roccia. Siamo ormai vicini alla spiaggia di Porto Sciusciau alla quale si cala in breve, tramite un sentiero sconnesso.
Questo stesso sentiero, ripercorso in salita, ci conduce alla seconda parte della escursione che prevede la visita ad alcuni siti nuragici. Il primo, il complesso nuragico Grutt'i Acqua, si trova sulla destra e può essere visitato con un breve percorso circolare che porta dapprima ad un pozzo sacro e poi ad una raccolta d'acqua. Poco più avanti, ancora sulla destra, c'è la possibilità di raggiungere le alture che circondano il luogo, passando per un ulteriore pozzo e salendo poi tramite un percorso gradinato. Qui si dovrebbero incontrare i resti di un nuraghe che però i nostri occhi inesperti non riescono a individuare (qualche indicazione in più in loco sarebbe stata certamente utile e gradita).
05-La sommità rocciosa presso il Nuraghe de Grutt'i Acqua05-La sommità rocciosa presso il Nuraghe de Grutt'i Acqua
Ripreso il sentiero principale arriviamo all'isolato Casolare Massa, raggiunto da una polverosa pista. La imbocchiamo a sinistra e dopo pochi minuti la lasciamo per seguire le indicazioni per la tomba dei giganti Su Niu de su Crobu (cartello a sinistra). E' una costruzione tipica che si incontra in tanti altri luoghi della Sardegna: è ben visibile e mostra una camera rettangolare, lunga e stretta. Per ritornare al parcheggio non resta ora che seguire la pista sterrata fino al maneggio.
06- La tomba dei giganti Su Niu de su Crobu06- La tomba dei giganti Su Niu de su Crobu
Commenti
A cura di
Scegli una zona
Mappa Scarica il tracciato kml Scarica il tracciato gpx Visualizza mappa dettagliata - Apertura su nuova finestra
Profilo altimetrico
Ricerche
In evidenza
Ultimi postIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva