il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 44 ospiti - 0 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • P1830062
    Elba - Capo Stella
BlogSentieriNaturaAggiungi ai preferiti - Richiede LogIN
giovedì 15 ottobre 2020

Capo Stella da Lacona

La nostra visita autunnale all’isola d’Elba inizia con la prevista instabilità meteo: oggi è attesa pioggia, ma fortunatamente la giornata al mattino non si presenta tanto brutta. La passeggiata a Capo Stella si svolge con pendenza e lunghezza molto contenute lungo la stretta penisola che si protende nel mare a separare il Golfo di Lacona da quello di Stella. Vista la stagione avanzata, non è difficile trovare parcheggio nelle vie secondarie quasi deserte. Da Via Capo di Stella, presso il campeggio, inizia il nostro percorso.
01-Boscaglia lungo il percorso a Capo Stella01-Boscaglia lungo il percorso a Capo Stella
02-Vedute sul mare02-Vedute sul mare
La strada si fa subito sterrata e in breve supera una sbarra di divieto di transito. Poco dopo lasciamo la pista per seguire il sentiero che si stacca a destra. La macchia ci avvolge quasi subito assieme ai suoi profumi, meno intensi di quelli primaverili, ma ancora ben presenti. Non ci sono più fiori ma riconosciamo bene le sembianze dei cisti, delle eriche arboree e del lentisco che si svela per le sue piccole bacche rosse. Presenti anche tanti rosmarini e arbusti di corbezzolo. Il sentiero raggiunge e segue il crinale per poi scendere leggermente a ricollegarsi con la pista lasciata in precedenza. Ignorando ora tutte le diramazioni che calano verso la costa, ci si mantiene sulla dorsale principale del promontorio arrivando infine, con una breve discesa, al punto panoramico di Capo Stella. Ci sono già alcuni turisti e altri stanno arrivando, tutti stranieri.
03-Suggestioni temporalesche dalla punta di Capo Stella03-Suggestioni temporalesche dalla punta di Capo Stella
Il cielo è grigio sopra di noi, ma è verso l’isola del Giglio che si notano temporali in atto manifestati dalle strisce verticali della pioggia e dalle scariche elettriche. Per il rientro si può seguire per intero il tracciato della pista che offre qualche scorcio panoramico in più sulla penisola di Capoliveri.
04-La pista del rientro04-La pista del rientro
Ridiscesi al punto di partenza, facciamo visita alle dune di Lacona, già conosciute in una precedente occasione. Ora sono state recintate per preservarne quanto possibile l'aspetto originario, ma in verità l'impresa appare ardua, circondate come sono dalle attività umane.
05-Il golfo di Stella05-Il golfo di Stella
Commenti
A cura di
Scegli una zona
Mappa Scarica il tracciato kml Scarica il tracciato gpx Visualizza mappa dettagliata - Apertura su nuova finestra
Profilo altimetrico
Ricerche
In evidenza
Nella stessa zona
  • Le dune di Lacona
    Una passeggiata tra le specie floristiche spontanee delle dune mediterranee è quella che s ...
Ultimi postIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva