il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 109 ospiti - 0 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • P1750176
    Cilento - Monte Bulgheria
BlogSentieriNaturaAggiungi ai preferiti - Richiede LogIN
giovedì 12 ottobre 2017

Monte Bulgheria da San Giovanni a Piro

Per noi, alloggiati presso San Giovanni a Piro, il monte Bulgheria è il monte di casa, si alza proprio alle spalle del paese. Perchè Bulgheria? La zona nei primi secoli dopo Cristo fu colonizzata da popolazioni bulgare. Posizionato in prossimità della costa, il monte Bulgheria promette un vasto panorama sul golfo di Policastro, ma si rivelerà una sorpresa anche per il caratteristico paesaggio sommitale. La partenza è dal campo sportivo presso il quale lasciamo l’auto. Si costeggia la recinzione sulla destra, trovando poi la stradella cementata che sale sfiorando le ultime case (segnavia CAI). Ben presto, dopo una cancellata, la ripida sterrata si trasforma nel sentiero che si alza verso la base di grandi bastionate rocciose. Alcune svolte ci portano presso la sorgente che ospita l’immagine della Madonna di Lourdes.
01-Pareti rosate circondate dai lecci nella parte iniziale della salita al monte Bulgheria01-Pareti rosate circondate dai lecci nella parte iniziale della salita al monte Bulgheria
02-Gradinata rocciosa nella salita al monte Bulgheria02-Gradinata rocciosa nella salita al monte Bulgheria
Con una buona mulattiera si sale ora a zig zag il versante, fino a raggiungere la fascia dei lecci. Si prosegue in questo modo per un buon tratto poi, ad un ripiano, il sentiero sembra perdersi tra gli alberi. Non così i segnavia che invece proseguono fuori dalla macchia guidandoci a risalire direttamente un pendio tormentato da lame e roccette affioranti. Quando anche gli ultimi lecci rimangono dietro di noi, ci ritroviamo sulle nude e ripide pendici che sorreggono la cresta sommitale.
03-I caratteristici affioramenti rocciosi del monte Bulgheria03-I caratteristici affioramenti rocciosi del monte Bulgheria
04-Verso la dorsale del monte Bulgheria04-Verso la dorsale del monte Bulgheria
Qualche segno di passaggio, ometti e radi segnavia ci portano a salire in diagonale e poi direttamente fino al crinale. Esaurito il tratto a pendenza sostenuta, piegando a sinistra si arriva al grande ometto di pietra che evidenzia il punto più elevato del monte Bulgheria (nicchia con statuetta di San Francesco e colomba). Ci troviamo a 1224 metri, sulla quota maggiore, ma ci spostiamo verso la cima protesa verso San Giovanni a Piro. In effetti dalla quota più orientale il panorama si apre sul golfo di Policastro e sul paese, ma dobbiamo fare i conti con le nuvole che ci impediscono una vista completa. Tornati alla vetta si prosegue dalla parte opposta divallando con scarsa pendenza su terreno pietroso. Alla successiva selletta, un poco più verde, ritroviamo il segnavia CAI 817 e una sorta di tavolo con sedute, realizzato con blocchi squadrati di pietra. E' questo il punto dal quale scenderemo a sinistra, ma prima di iniziare il rientro decidiamo di visitare anche la parte più occidentale della cresta con l'edificio in muratura visibile già dalla cima.
05-La dorsale del monte Bulgheria05-La dorsale del monte Bulgheria
06-La dorsale del monte Bulgheria06-La dorsale del monte Bulgheria
07-Il rifugio Tozzo del Moio07-Il rifugio Tozzo del Moio
Senza percorso obbligato, seguendo la larga dorsale e poi una pista inerbita raggiungiamo anche il rifugio Tozzo del Moio. Risulta chiuso, ma ci permette di divagare un poco nelle sue vicinanze prima di prendere la via del ritorno. Riguadagnata la selletta con il tavolo in pietra, scendiamo nel versante opposto con una lunga diagonale tagliata nel pendio pietroso del monte. Al margine della lecceta il sentiero compie una marcata ansa per poi rientrare nella boscaglia e innestarsi sulla pista sterrata che corre poco sotto e che si segue a sinistra: La pista è un poco scomoda per la costante presenza di sassi, ma ce la dovremo far piacere per tutto il lungo tratto in leggera discesa verso le case di San Giovanni a Piro.
08-Vapori sulle pendici del monte Bulgheria08-Vapori sulle pendici del monte Bulgheria
Commenti
A cura di
Scegli una zona
Mappa Scarica il tracciato kml Scarica il tracciato gpx Visualizza mappa dettagliata - Apertura su nuova finestra
Profilo altimetrico
Ricerche
In evidenza
Ultimi postIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva