il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 77 ospiti - 0 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • P1720550
    Piccolo Jof di Miezegnot da Valbruna
    Alpi Giulie
  • P1720556
    Piccolo Jof di Miezegnot da Valbruna
    Alpi Giulie
  • P1720565
    Piccolo Jof di Miezegnot da Valbruna
    Alpi Giulie
  • P1720523
    Piccolo Jof di Miezegnot da Valbruna
    Alpi Giulie
  • P1720524
    Piccolo Jof di Miezegnot da Valbruna
    Alpi Giulie
SentieriNaturaAggiungi ai preferiti - Richiede LogIN
I percorsi di SentieriNatura

Piccolo Jof di Miezegnot da Valbruna

Avvicinamento

Da Valbruna proseguire lungo la strada che si inoltra nella val Saisera per poco meno di un km. Lasciato a sinistra l’ultimo bivio per rientrare nell’abitato si incontrano, sull’altro lato della strada, le segnalazioni del sentiero CAI n.607 (m 821, ampio parcheggio).

Descrizione

Il primo tratto della escursione coincide con la salita alla malga Rauna e alla Cappella Zita alla cui relazione si rimanda per i dettagli. Dalla radura della Cappella si entra immediatamente nella fitta abetaia giungendo in breve al crocevia, dove ci si innesta sul segnavia CAI n.606 proveniente da malga Strechizza. Sempre in costante salita, si rimonta il bosco che progressivamente si arrichisce di larici mentre fanno anche la loro comparsa i primi mughi. Più in alto si arriva ad un ripiano dove si notano ancora le vestigia, ormai molto rovinate, di edifici e baraccamenti austroungarici. Ora quasi in falsopiano, il sentiero aggira la quota 1765 sul versante orientale portandosi su terreno più aperto. Oltrepassato anche l’ingresso di una galleria, il sentiero si impenna iniziando a salire decisamente verso la cresta sulla quale si inziano a delineare le cime del Piccolo Miezegnot e dello Schwarzenberg. Il terreno è ora prevalentemente detritico e ospita in estate diverse fioriture legate ai versanti calcarei quali il rododendro irsuto e la genziana alata. Poco sotto la cresta il sentiero risulta in parte rovinato ed è necessario inerpicarsi su gradoni erbosi consolidati dagli ultimi mughi. Ancora una diagonale su fine detrito e ci si ritrova sulla dorsale che ci separa dalla Val Dogna, nel tratto che separa il Piccolo Jof di Miezegnot dallo Schwarzenberg. Accanto all’insellatura, sulla sinistra, una traccia conduce a un ricovero di guerra e all'ingresso di una galleria. La cima invece si trova sulla destra ed è raggiungibile tramite la traccia che termina sulla vetta del Piccolo Jof di Miezegnot (m 1954, targa). La discesa avverrà tramite il medesimo itinerario.

Avvertenze

Il tracciato allegato è relativo al tratto compreso tra la Cappella Zita e la vetta. Per la parte iniziale si veda il tracciato della salita alla malga Rauna e alla Cappella Zita.
Sentieri CAI
Escursione
Mese consigliato
Luglio
Carta Tabacco
019
Dislivello
1100
Lunghezza Km
14,4
Altitudine min
821
Altitudine max
1954
Tempi
Dati aggiornati al
2017
I vostri commentiVisualizza tutti i commenti
Le vostre fotoVisualizza tutte le fotoi
I vostri tracciatiVai al forum GPS
Le vostre escursioniVai alla mappa localizzazioni
Mappa Scarica il tracciato kml Scarica il tracciato gpx Visualizza mappa dettagliata - Apertura su nuova finestra
Profilo altimetrico
Altre escursioni in zona
Webcam più vicine
  • Webcam Piani Montasio 2
  • Webcam Piani Montasio 1
  • Webcam Acomizza
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva