il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 149 ospiti - 0 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • IMG_0435
    Sentiero Storico Naturalistico di Osoppo
    Prealpi Giulie
  • IMG_8988
    Sentiero Storico Naturalistico di Osoppo
    Prealpi Giulie
  • IMG_8969
    Sentiero Storico Naturalistico di Osoppo
    Prealpi Giulie
  • IMG_1142
    Sentiero Storico Naturalistico di Osoppo
    Prealpi Giulie
  • IMG_8986
    Sentiero Storico Naturalistico di Osoppo
    Prealpi Giulie
SentieriNaturaAggiungi ai preferiti - Richiede LogIN
I percorsi di SentieriNaturaU07

Sentiero Storico Naturalistico di Osoppo

Avvicinamento

Percorrendo la strada statale n.13 Pontebbana in direzione nord, poco prima di Gemona del Friuli, all’altezza del cavalcavia, si seguono le indicazioni per Osoppo. Esaurito il lungo rettilineo, alla curva che entra in paese si piega a destra verso Trasaghis, lasciando l’auto dopo circa un centinaio di metri presso la sede del CAI di Osoppo (m 187, comodo parcheggio).

Descrizione

Questa descrizione e la relativa scheda di approfondimento sono disponibili nel volume I Sentieri dell'Uomo
Sentieri CAI
Escursione
Mese consigliato
Settembre
Carta Tabacco
020
Dislivello
200
Lunghezza Km
9,3
Altitudine min
187
Altitudine max
310
Tempi
Dati aggiornati al
2017
I vostri commentiVisualizza tutti i commenti
  • 27/09/2019 Salito oggi seguendo quanto riportato dal SN. E' un percorso interessante e istruttivo che fa rivivere varie epoche, dalle più antiche alle più recenti. Va vissuto soffermandosi sui vari particolari che evidenziano la stratificazione e la sovrapposizione dei vari insediamenti e che meglio fanno capire l'importanza che ha avuto questo colle nei vari secoli e per ogni comunità che l'ha sfruttato. Consiglio, una volta alla Chiesa di San Pietro, di entrare alla casa del Tamburo ( ora adibita a bar/trattoria) e chiedere se hanno gli opuscoli che meglio aiutano la visita del sito.La salita al colle San Rocco (breve e semplice) porta alla sua cima dove però l'alta vegetazione impedisce la visuale su Osoppo e il colle. Anche il tratto del crinale opposto, è privo di significativi panorami. Questo è riferito a questo periodo. Può darsi che in inverno, con la vegetazione spoglia, le cose siano diverse. Mi ha colpito invece che, laddove si dovrebbero osservare gallerie e fortificazioni di epoca napoleonica, non ci sono tabelle che le rendano evidenti e che diano informazioni in merito. Insomma, sono rientrato contento del percorso fatto e lo consiglierei a tutti visto anche la sua brevità che richiede una mezza giornata. Buona vita a tutti
  • Invia un commento
Le vostre fotoVisualizza tutte le fotoi
  • in cima al colle s.rocco
    27/09/2019 in cima al colle s.rocco
  • la scalinata del colle s.rocco
    27/09/2019 la scalinata del colle s.rocco
  • l'ingresso alla prima cinta muraria
    27/09/2019 l'ingresso alla prima cinta muraria
  • l'ingresso principale
    27/09/2019 l'ingresso principale
  • orme fossili di animali
    27/09/2019 orme fossili di animali
  • Invia una foto
I vostri tracciatiVai al forum GPS
Le vostre escursioniVai alla mappa localizzazioni
Mappa Scarica il tracciato kml Scarica il tracciato gpx Visualizza mappa dettagliata - Apertura su nuova finestra
Profilo altimetrico
Altre escursioni in zona
Webcam più vicine
  • Webcam Trasaghis
  • Webcam Forgaria
  • Webcam Tolmezzo
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva