il portale dell'escursionismo montano
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • P2066265
    El Hierro - Ecomuseo Guinea
BlogSentieriNatura
lunedì 30 gennaio 2023
Tag: 

Ecomuseo de Guinea

L'Ecomuseo a Frontera è un sito molto interessante a cui dedicare una visita, magari in abbinamento a una gita nella zona nordoccidentale di El Hierro. Il biglietto d'ingresso (9,5 euro, 2023) consente di visitare il tubo vulcanico, il rettilario e le antiche costruzioni dei coloni all'esterno. Al momento della nostra visita, nel primo pomeriggio, siamo solo noi ad essere accompagnati dalla guida. La signora Nives parla lingua spagnola lentamente e in modo chiaro in maniera da farci seguire il contenuto della spiegazione. Ci viene illustrato dapprima l'interno del tubo vulcanico lungo circa 90 metri. Questa eccezionale formazione geologica è' stata scoperta per caso, come succede in molti casi. Il ripiano sovrastante, adibito a parcheggio, ha ceduto in un punto formando un foro sulla volta della cavità. Dei due grandi vani presenti nel tubo vulcanico, uno è intero e somiglia a una caverna, l'altro ha subito il crollo della parte superiore da cui entra luce, acqua e aria che consentono la crescita di piante sulla pavimentazione.
01-All'interno del tubo lavico01-All'interno del tubo lavico
Lo step successivo consiste nella visita al Lagartario dove ci viene raccontata la storia, le caratteristiche e il recupero di Gallotia simonyi, la lucertola gigante del Golfo, simbolo di El Hierro. Sul Roque Chico de Salmor, scoglio a nord del Golfo, sono stati ritrovati pochi esemplari di questa specie creduta estinta. Il progetto di recupero ha consentito di avere oggi sul Roque una popolazione di circa 140 esemplari. Si sta provando a liberare esemplari anche sui ripidi versanti che chiudono il Golfo (la Fuga de Gorreta), sui quali anni fa è stato ritrovata una Gallotia. L'operazione risulta difficile in quanto la Gallotia viene facilmente predata da gatti, falchi e topi. Questi rettili si adattano a nutrirsi di vegetali e insetti, la loro vita è di circa 40 anni e arrivano a una lunghezza di 80 centimetri, veri e propri dinosauri in miniatura. Le uova, deposte sotto terra nel punto in cui la madre trova umidità e temperatura idonee, dopo una incubazione di due mesi si schiudono in settembre e le lucertoline salgono da sole alla superficie. Questo è un momento piuttosto delicato per gli ostacoli che ne possono impedire la risalita.
02-Gallotia simonyi nel rettilario02-Gallotia simonyi nel rettilario
Negli spazi del Museo sono ospitati alcuni esemplari di Gallotia simonyi, mimetici nei loro terrari e piuttosto fermi, vista la temperatura fresca.
03-Tra le case del Villaggio Guinea03-Tra le case del Villaggio Guinea
All'esterno si visitano le antiche case del villaggio Guinea. Con la guida si entra in tre edifici rappresentativi del XVII, XVIII e XX secolo. Nelle tipiche case, attraverso l'osservazione degli arredi e suppellettili si può leggere l'evoluzione migliorativa della vita delle persone che si stabilivano qui temporaneamente. Materassi, scaffali, arnesi da cucina cambiano di stile in funzione anche di una migliore condizione economica. Una volta conclusa la visita guidata è possibile girare liberamente nell'antico villaggio.
04-Aeonium sui muri del Villaggio Guinea04-Aeonium sui muri del Villaggio Guinea
05-Interno di una antica abitazione nel Villaggio Guinea05-Interno di una antica abitazione nel Villaggio Guinea
Commenti
A cura di
Scegli una zona
Ricerche
In evidenza
Nella stessa zona
Ultimi post
Le guide di SentieriNatura
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva