il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 172 ospiti - 0 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • P2022270
    Rodi - Gola di Siana
BlogSentieriNaturaAggiungi ai preferiti - Richiede LogIN
lunedì 24 ottobre 2022
Tag: 

Gola di Siana

A differenza di Creta, dove sono presenti diversi pittoreschi e profondi canyon con sentieri per gli amanti delle escursioni (ricordiamo con piacere: Gola di Topolia, Gola Agia Irini, Gola di Deliana, Gola di Imbros, Gola di Mili), Rodi non presenta molti canyon percorribili. Il canyon di Siana nel settore occidentale di Rodi si trova alla base delle pareti dell'Attaviros ed è davvero molto interessante, stretto tra versanti di rocce dalle stratificazioni orizzontali. La percorrenza necessita però di dimestichezza con l'arrampicata base. Tratti più impegnativi non assicurati si alternano a tratti di passeggiata fino all'ultimo scivolo complicato che segna l'uscita della gola e l'arrivo alla pineta.
01-Il sinuoso percorso della gola di Siana01-Il sinuoso percorso della gola di Siana
02-Rocce stratificate e marmitte nella gola di Siana02-Rocce stratificate e marmitte nella gola di Siana
Percorriamo la strada da Siana a Kritinia e parcheggiamo presso l'inizio della gola. Subito si entra nello stretto canyon e dopo pochi metri si rimonta la parete dalle stratificazioni rocciose gradinate. Cerchiamo di seguire i pochi bolli rossi non tanto per la direzione (che è comunque segnata dallo stretto alveo) ma per individuare con facilità i passaggi migliori. Le pareti sono state scavate dall'acqua e mostrano le loro forme arrotondate e le stratificazioni orizzontali. Le pozze alla base sono talvolta riempite d'acqua ma non creano problemi al passaggio. Ci troviamo in un paesaggio davvero strano e molto interessante.
03-Stretto passaggio lungo la gola di Siana03-Stretto passaggio lungo la gola di Siana
04-Verticale gradinatura lungo la gola di Siana04-Verticale gradinatura lungo la gola di Siana
In ultimo la gola sembra biforcarsi. Pensiamo ormai di non avere più alcuna difficoltà, prendiamo a destra dove troviamo invece la ultima rampa "ostile". Il ramo di destra infatti si va sempre più restringendo fino a trasformarsi in uno scivolo malagevole scarso di appigli che superiamo in opposizione. Una volta fuori dalla strettoia i bolli rossi ci conducono, ora tra il verde dei cespugli, a scendere sul ramo principale della gola; lo intersechiamo e risaliamo dalla parte opposta (verso sinistra). Ci troviamo nella macchia (sono presenti bollini) e proprio dietro di noi si mostrano le pendici dell'Attaviros. Arrivati a un recinto per animali si piega decisamente a sinistra senza sfiorarlo, fino a intersecare un solco. Superatolo, si ritrovano ometti e segnavia. Il sentierino riprende quota sul fianco opposto e (sempre cercando di seguire ometti) entra in una rada pineta (seguire con attenzione i ometti) e sfiora un piccolo resto di muretto a secco. Il percorso va assumendo le sembianze di pista semi inerbita all'interno della pineta. Ci destreggiamo tra deviazioni della pista, e con meandri e curve raggiungiamo il bordo di questa quota contrassegnato da ometto in cemento. Senza bisogno di raggiungerlo, bolli e ometti ci mandano a scendere sulla destra. Prima però è d'obbligo una sosta panoramica al limitare del bosco, in vista del mare, dove individuamo l'isola di Chalchi e le altre minori. Per la discesa il segnavia ci fa ritornare indietro sui nostri passi poco sotto la pineta compiendo una diagonale quasi in falsopiano. Poi inverte la direzione e comincia a scendere più decisamente su terreno che non mostra un vero e proprio sentiero. Ci affidiamo ancora una volta alle segnalazioni finchè più sotto ci si innesta sulla pista che porta in diagonale alla strada asfaltata, tramite la quale ci riportiamo al parcheggio all'inizio della gola.
05-Albero abbarbicato alle rocce05-Albero abbarbicato alle rocce
06-Panorama sulla costa di Rodi06-Panorama sulla costa di Rodi
Commenti
A cura di
Scegli una zona
Mappa Scarica il tracciato kml Scarica il tracciato gpx Visualizza mappa dettagliata - Apertura su nuova finestra
Profilo altimetrico
Ricerche
In evidenza
Ultimi postIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva