il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 161 ospiti - 0 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • P2011491_
    Rodi - Gola di Skoutouljaris
BlogSentieriNaturaAggiungi ai preferiti - Richiede LogIN
lunedì 17 ottobre 2022
Tag: 

Gola di Skoutouljaris

Lungo la strada costiera che collega Rodi a Lindos, al bivio di Massari, prendiamo la strada in parte cementata e in parte bianca che si spinge all'interno dell'isola. Troveremo più avanti le indicazioni per il monastero di Kamirì.
01-Il largo greto dello Skoutouljaris all'imbocco del percorso01-Il largo greto dello Skoutouljaris all'imbocco del percorso
Superiamo l'ampio alveo del fiume Skoutouljaris, e poco dopo troviamo un punto per parcheggiare (vedi mappa). Lasciamo la strada dalla quale rientreremo e iniziamo a risalire a piedi il greto della fiumana ghiaiosa. Questo è il nostro percorso. Non ci sono indicazioni di alcun tipo all'inizio, solo più avanti troveremo qualche ometto. Il greto è all'inizio molto ampio, noi ci dirigiamo verso il punto dove la gola inizia a stringersi tra alte pareti. In giro crescono parecchi oleandri spontanei. Man mano che ci inoltriamo superiamo qualche rivoletto d'acqua che affiora: l'estate è stata molto secca e li attraversiamo senza difficoltà.
02-Pozze d'acqua lungo la gola di Skoutouljaris 02-Pozze d'acqua lungo la gola di Skoutouljaris
Comincia ad apparire qualche ometto. Ancora oltre, l'alveo è invaso da una frana di grossi blocchi, che abbiamo superato tramite un varco sulla sinistra (cercate gli ometti).
03-Rada vegetazione lungo l'alveo dello Skoutouljaris 03-Rada vegetazione lungo l'alveo dello Skoutouljaris
Dopo la frana la gola si apre nuovamente, mentre sulla destra ci raggiunge in diagonale una stradella. Alla sinistra del greto invece intravediamo un appezzamento ad olivi con i ruderi di una vecchia costruzione. Sul greto ghiaioso appianato proseguiamo in un tratto in cui le basse pendici circostanti sono coperte da pini. Andiamo via via accostandoci a versanti rocciosi di un particolare colore marrone scuro. Nelle pozze di ristagno abitano qualche piccola rana e granchi rossicci. Tra queste rocce il solco va a stringersi sempre più e risulta invaso da grandi macigni. Inizia quindi la seconda forra, più stretta della precedente, racchiusa tra pareti marrone scuro. Sulle verticali pareti di destra alcune capre muovono sassi, abbiamo l'accortezza di camminare per quanto possibile dalla parte opposta. Il punto più stretto ha termine e siamo nuovamente sul greto dello Skoutouljaris, nuovamente camminabile con comodità.
04-Pareti rocciose colorate lungo il percorso di rientro04-Pareti rocciose colorate lungo il percorso di rientro
A un certo punto lasciamo il greto che procede diritto per prendere la stradella che si stacca a destra. Presso uno sperone roccioso chiaro la lasciamo per un sentiero (ometti) che supera un breve gradino proprio sopra un laghetto artificiale. Subito dopo, il sentiero prosegue in forma di stradella corbezzoli, olivi e pini. Ad un quadrivio, presso coltivazioni ad olivo, prendiamo a destra, guidati anche da alcuni piccoli ometti di pietra. Pochi metri dopo, ad un altro quadrivio dove sorge il rudere di un edificio, prendiamo a sinistra (bollo rosso ed ometto). La stradella sale fino a un punto di colmo, che mostra una bell'affaccio sull'appezzamento ad olivi sul versante sottostante e sulla linea blu del mare.
05-Panorama presso il monastero di Kamiri05-Panorama presso il monastero di Kamiri
Seguendo poi gli ometti, si cala a piccole svolte tra antichi terrazzamenti di olivi in vista del tetto del monastero di Kamirì sotto di noi. Arriviamo all'ampio cortile antistante. E' possibile entrare nella recinzione del monastero, dalla lastricatura decorata, e visitare l'interno del monastero. Sul muro esterno alcuni stellioni si scaldano al sole: per noi è giunto il momento di chiudere l'escursione rientrando attraverso la strada di servizio al monastero.
06-Il monastero di Kamiri06-Il monastero di Kamiri
07-L'interno del monastero di Kamiri07-L'interno del monastero di Kamiri
08-Stellione08-Stellione
Commenti
A cura di
Scegli una zona
Mappa Scarica il tracciato kml Scarica il tracciato gpx Visualizza mappa dettagliata - Apertura su nuova finestra
Profilo altimetrico
Ricerche
In evidenza
Ultimi postIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva