il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 38 ospiti - 0 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • P2166163
    Puez Odle - Piz Duleda
BlogSentieriNaturaAggiungi ai preferiti - Richiede LogIN
martedì 15 settembre 2020
Tag: 

Piz Duleda da Selva di Val Gardena

Il nostro avvicinamento al gruppo delle Odle ha inizio oggi da Santa Cristina in Val Gardena con la cabinovia del Col Raiser. L'impianto ci teletrasporta in breve ai 2107 metri della stazione a monte da dove prende avvio una gran quantità di itinerari.
La direzione odierna è quella del sentiero n.4, diretto al rifugio Firenze. Si tratta di una larga mulattiera che divalla tra macchie boscate e spazi più aperti verso il rifugio (m 2037). Trovate le indicazioni dei sentieri 2-3, oltrepassiamo l'edificio toccando il punto più basso della nostra escursione presso il greto del rio Cisles. Dopo una breve risalita tra i mughi, usciamo in ambiente aperto mirando alla grande conca che si trova alla base delle pareti. Raggiunto il crocevia per il Sass Rigais, iniziamo a destra la risalita della Valle della Roa, giungendo in breve al bivio principale della nostra escursione.
01-Il profilo delle Odle nella luce del mattino01-Il profilo delle Odle nella luce del mattino
02-Val della Roa 02-Val della Roa
Qui si lascia a destra la direzione per la forcella de le Sieles dalla quale torneremo, per proseguire sul segnavia n.3. Il sentiero rimonta su praterie via via più discontinue fino ad arrivare ai piedi del grande ghiaione che discende dalla forcella della Roa. Con maggiore impegno lo si affronta per una buona traccia che in ultimo disegna anche qualche svolta. Senza bisogno di raggiungere la forcella, si piega a destra alla base delle pareti, traversando in direzione del canale detritico attrezzato che ci porterà a forcella Nives. Una serie di cavi aiuta la progressione che si svolge su facili cenge e brevi canalini rocciosi (utile il set di autoassicurazione). Una scaletta metallica e il successivo spezzone di cavo rappresentano le ultime difficoltà prima di raggiungere la larga insellatura di forcella Nives (m 2740), punto di transito per chi desidera proseguire verso il rifugio Puez.
03-Il Piz Duleda dal sentiero per forcella della Roa03-Il Piz Duleda dal sentiero per forcella della Roa
04-Sul tratto attrezzato per Forcella Nives04-Sul tratto attrezzato per Forcella Nives
Dal crocevia del passo ha inizio anche il sentiero che porta al Piz Duleda, ben visibile e già percorso da diversi escursionisti. La salita non presenta difficoltà superiori a quelle già affrontate ed avviene lungo il detritico versante meridionale del monte, intersecato da una fascia di roccette disgregate. Nella parte finale della salita il sentierino si affaccia sugli strapiombi settentrionali presso un intaglio: la vetta è ormai vicina. Ancora un breve passaggio che richiede l'uso delle mani ed eccoci sulla minuscola e vertiginosa vetta del Piz Duleda (m 2909).
05-Il castelletto roccioso sommitale del Piz Duleda05-Il castelletto roccioso sommitale del Piz Duleda
Ridiscesi a forcella Nives, si prosegue verso il ciglio del pianoro (sud) per poi calare su terreno articolato fino a confluire sul segnavia n.2, anch'esso proveniente dal rifugio Puez. Lo si segue a destra iniziando il traverso in direzione di forcella Sieles, che sembra ormai prossima. In realtà dopo aver tagliato in quota un ripido ghiaione ci attende ancora un breve spezzone di cavo che ci conduce nei pressi di uno spettacolare intaglio. Dal successivo ripiano erboso ci spostiamo sull'altro lato della cresta per incontrare ancora roccette articolate e qualche breve tratto attrezzato, immerso in una zona di pinnacoli rocciosi. Raggiunta finalmente la forcella Sieles non resta che divallare fino al bivio incontrato all'andata.
06-L'articolato ambiente roccioso nei pressi di forcella Sieles06-L'articolato ambiente roccioso nei pressi di forcella Sieles
07-In discesa da forcella Sieles07-In discesa da forcella Sieles
Commenti
A cura di
Scegli una zona
Mappa Scarica il tracciato kml Scarica il tracciato gpx Visualizza mappa dettagliata - Apertura su nuova finestra
Profilo altimetrico
Ricerche
In evidenza
Nella stessa zona
Ultimi postIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva