il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 122 ospiti - 0 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • P2088444
    Croda da Lago - Monte Cernera da Passo Giau
BlogSentieriNaturaAggiungi ai preferiti - Richiede LogIN
domenica 12 luglio 2020

Monte Cernera da Passo Giau

Abbiamo poche ore a disposizione oggi: è giorno di rientro. La giornata però è splendida e allora decidiamo di salire di buon mattino sul monte Cernera, la vetta che incombe sopra Selva di Cadore. L'avvicinamento più rapido prende avvio da Passo Giau (m 2236) attraverso il segnavia CAI 436 che si allontana verso forcella di Zonia. Traversando ai piedi del Col Piombin arriviamo alla forcella che porta lo stesso nome. Qui si trova il bivio principale: a sinistra la prosecuzione del 436 verso forcella Giau e il Mondeval e a destra l'inizio della alta via del monte Cernera.
01-I verdi pascoli di forcella Col Piombin01-I verdi pascoli di forcella Col Piombin
Attraversato un piccolo solco, ci si mantiene ora in quota tra roccette ed erbe, poi la pendenza aumenta all'approssimarsi del costone contraddistinto da una curiosa formazione rocciosa. Per arrivarci dobbiamo superare una placca rocciosa esposta e attrezzata con il cavo (da qui in poi può essere utile il kit di autoassicurazione). Raggiunto e superato un piccolo intaglio, si traversa per pochi metri fino ad arrivare alla base del secondo tratto attrezzato, più impegnativo del primo, ma ben appigliato. Il secondo spezzone di cavo è più semplice e porta a rimontare sul margine delle praterie superiori dove ritroviamo un buon sentiero. Con pendenza sostenuta ci portiamo alla base del canalino attrezzato che rappresenta l'ultima difficoltà. Una deviazione a destra porta a forcella Ciazza e al monte Verdal, fratello minore della nostra meta. Da questa posizione la vista è già molto appagante e panoramica sulle vette che contornano il passo Giau, affollato in modo impressionante da auto e turisti.
02-Il passo Giau dalle pendici del monte Cernera02-Il passo Giau dalle pendici del monte Cernera
Il terzo tratto attrezzato sale in diagonale su rocce umide, ma comunque provviste di ottimi appigli per mani e piedi ed in breve ci porta sul pendio finale. Il tratto conclusivo, faticoso ma non difficile, si svolge su fasce rocciose affioranti e più in alto su sfasciumi e fazzoletti erbosi, riccamente fioriti. A questa quota fortunatamente si fa più debole il rumore del passo Giau e che ci ha accompagnato finora. Una croce di vetta a 2657 metri segnala la quota che costituisce il tradizionale punto di arrivo di una montagna che possiede anche altre elevazioni.
03-Croce di vetta del monte Cernera03-Croce di vetta del monte Cernera
04-Le pendici sommitali del monte Cernera04-Le pendici sommitali del monte Cernera
Tra queste, la cima sud, collegata al punto dove ci troviamo da una vertiginosa cresta. Grazie alla ottima visibilità ci dedichiamo al riconoscimento delle mille vette dolomitiche che ci circondano, prime fra tutte i Lastoi de Formin e il Mondeval che abbiamo salito da poco. Nel frattempo stanno arrivando i primi escursionisti della lunga serie che incontreremo durante la discesa: è ora di lasciare spazio e iniziare il rientro.
05-Tratto attrezzato lungo il sentiero al Cernera05-Tratto attrezzato lungo il sentiero al Cernera
06-In discesa verso forcella Col Piombin06-In discesa verso forcella Col Piombin
Commenti
A cura di
Scegli una zona
Mappa Scarica il tracciato kml Scarica il tracciato gpx Visualizza mappa dettagliata - Apertura su nuova finestra
Profilo altimetrico
Ricerche
In evidenza
  • Las Tricias
    Quella di oggi è una escursione che si svolge in ambiente rurale, tra vecchie abitazioni, ...
  • Rifugio Punta de Los Roques
    Dalla tortuosa strada che percorre la dorsale del Roque de los Muchachos raggiungiamo il b ...
  • Cabo Sao Vicente
    La strada costiera che raggiunge Cabo Sao Vicente termina ad un punto particolare del Port ...
Nella stessa zona
Ultimi postIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva