il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 142 ospiti - 0 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • P1700702
    Portogallo - Sapal Castro Marim
BlogSentieriNaturaAggiungi ai preferiti - Richiede LogIN
venerdì 25 ottobre 2019

Reserva Natural do Sapal de Castro Marim

Il lungo fiume Guadiana nel suo ultimo tratto segna il confine tra Portogallo e Spagna. Nei pressi della foce, vicino a Castro Marim, si trova la Reserva Natural do Sapal, zona lagunare compresa tra il fiume e il mare.
Da Tavira raggiungiamo Vila Real de Santo Antonio e da qui pieghiamo a nord in direzione di Castro Marim. Il confine spagnolo corre assieme all’acqua del Guadiana a poca distanza da noi. La strada si snoda rettilinea in un piano perfetto e le auto corrono. Per questo è stata prevista una pista ciclabile a fianco della carreggiata, dalla superficie smaltata di verde. Troviamo una piccola area dove poter parcheggiare e percorriamo con attenzione la strada fino ad imboccare la pista che ci porterà verso la zona umida della Reserva. Alla nostra visita, l’inizio si trova nei pressi di un alto fusto di palma con la sommità occupata dal nido di una cicogna. La carrareccia si allunga verso sinistra (rispetto a chi viene dalla costa) per portarsi verso la riva del Esteiro da Carrasqueira.
01-Nella riserva naturale di Castro Marim01-Nella riserva naturale di Castro Marim
02-Vista su Castro Marim02-Vista su Castro Marim
Dall’acqua quasi ferma un pesce spicca il balzo. Ci si avvicina così ad una serie di stagni molto estesi, dove trovano posto camminamenti su esili cordoni di terra. Il livello è basso, lo capiamo dalla presenza di gruppi di fenicotteri in lontananza con le gambe semi-immerse nell’acqua. Al nostro approssimarsi non spiccano il volo ma con la consueta calma, lenti e inesorabili, si pongono ad una distanza conveniente. Folaghe e qualche marangone si aggirano sui cordoli ora rinforzati con pietre.
03-Nella Riserva naturale di Castro Marim03-Nella Riserva naturale di Castro Marim
04-Saline a Castro Marim04-Saline a Castro Marim
Ai gruppi di fenicotteri rosa fanno da sfondo alcuni cumuli bianchi: ci stiamo avvicinano alla zona delle saline. La strada compie un ansa per assecondare l’Esteiro da Leziria: è qui che ci troviamo di fronte alla cartolina dello specchio d’acqua nel quale si riflette la fortezza di Castro Marim, posta sull’altura. La strada contorna ancora la laguna allontanandosi via via dalla fortezza. Si aggirano sull’acqua bassa i cavalieri d'Italia dalle lunghe gambe arancio. Al ritorno è imperdibile la visita a Castro Marim. Il tranquillo borgo ospita un interessante castello posto in posizione dominante e strategica di fronte alla cittadina spagnola Ayamonte.
05-La fortezza di Castro Marim05-La fortezza di Castro Marim
06-Le mura di Castro Marim06-Le mura di Castro Marim
Commenti
A cura di
Scegli una zona
Mappa Scarica il tracciato kml Scarica il tracciato gpx Visualizza mappa dettagliata - Apertura su nuova finestra
Profilo altimetrico
Ricerche
In evidenza
  • Las Tricias
    Quella di oggi è una escursione che si svolge in ambiente rurale, tra vecchie abitazioni, ...
  • Rifugio Punta de Los Roques
    Dalla tortuosa strada che percorre la dorsale del Roque de los Muchachos raggiungiamo il b ...
  • Cabo Sao Vicente
    La strada costiera che raggiunge Cabo Sao Vicente termina ad un punto particolare del Port ...
Ultimi postIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva