il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 27 ospiti - 0 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • P1740187
    Escursioni in Puglia
BlogSentieriNaturaAggiungi ai preferiti - Richiede LogIN
martedì 3 ottobre 2017
Tag: 

Escursioni in Puglia

Il parco nazionale dell’Alta Murgia, in Puglia, è stato istituito nel 1998. Caratterizzato da un paesaggio sconfinato nel quale lo sguardo si perde in lontananza, è ammorbidito da dolci rilievi collinari. La continuità delle distese coltivate si alterna alla caratteristica steppa a graminacee e a lembi di bosco come la foresta Mercadante situata tra Cassano e Altamura. La zona del Parco venne abitata fin dal Paleolitico, periodo al quale risale lo scheletro dell’uomo di Altamura. La conformazione geologica ha reso possibile la formazione di cavità, grotte e doline, alcune delle quali visitabili.

Tanti spunti, quindi, per camminare nel parco pugliese, includendo anche una visita al bellissimo Castel del Monte in comune di Andria. Fu fatto edificare da Federico II di Svevia nel 1240 su un colle a 540 metri di altezza, ben visibile da lontano. Di forma ottagonale presenta due piani. Castel del Monte possiede un valore universale eccezionale per la perfezione delle sue forme, l'armonia e la fusione di elementi culturali venuti dal Nord dell'Europa, dal mondo Musulmano e dall'antichità classica. È un capolavoro unico dell'architettura medievale, che riflette l'umanesimo del suo fondatore: Federico II di Svevia. Questa è la motivazione con la quale è stato inserito nel Patrimonio Mondiale dell’Umanità Unesco.
Ormai rudere, ma forse per questo ancora più affascinante, è il castello medievale del Garagnone presso Spinazzola, quasi un unicum con la cuspide sommitale sulla quale è stato edificato.
01-Tramonto sul rudere del castello del Garagnone01-Tramonto sul rudere del castello del Garagnone
02-L'imponenza di Castel del Monte02-L'imponenza di Castel del Monte
03-Paesaggio autunnale dell'Alta Murgia03-Paesaggio autunnale dell'Alta Murgia
La nostra base operativa, la cittadina di Gravina in Puglia è caratterizzata, come dice il nome, dal profondo canyon del torrente Gravina che separa nettamente il nucleo abitato dalla zona archeologica posta a occidente. Le due zone sono messe in comunicazione dal Ponte Acquedotto del ‘700. Il versante ovest della gravina è stato scavato fin da epoche antiche e dal tufo sono stati ricavati complessi rupestri, necropoli e santuari. Questi resti sono visitabili a piedi e sono osservabili nel loro insieme dalla parte est dal canyon, quando ci trasferiremo in città per scoprirne l’antico centro storico. Da Gravina fu affascinato Federico II di Svevia, tant’è che ad oggi vi possiamo ammirare le mura perimetrali del castello da lui voluto come base per le battute di caccia. Altri tempi...
04-Nel complesso rupestre delle Sette Camere a Gravina in Puglia04-Nel complesso rupestre delle Sette Camere a Gravina in Puglia
Commenti
A cura di
Scegli una zona
Ricerche
In evidenza
Ultimi postIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva