il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 294 ospiti - 3 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • IMG_0423
    Basilicata - Fonte Catusa
  • IMG_0432
    Basilicata - Fonte Catusa
  • IMG_0447
    Basilicata - Fonte Catusa
  • IMG_0450
    Basilicata - Fonte Catusa
  • IMG_0453
    Basilicata - Fonte Catusa
BlogSentieriNaturaAggiungi ai preferiti - Richiede LogIN
lunedì 10 ottobre 2016

Fonte Catusa da Acquatremola

Escursione riposante e con poco dislivello, la discesa alla sorgente Catusa ci regala momenti di tranquillità nel bellissimo bosco di faggio e un suggestivo finale che merita il "prezzo del biglietto". Da Mezzana Salice, sulla direttrice per Terranova di Pollino, ci portiamo alla località Acquatremola dove si trova il punto di partenza. Vista la brevità del percorso, la visita alla sorgente Catusa può essere anche abbinata ad altre escursioni in zona come abbiamo fatto noi includendo nella stessa giornata anche la Timpa Falconara. Dal parcheggio con la fonte imbocchiamo subito la pista terrosa (segnavia 980b) che entra nella vicina faggeta.
01-Ciclamini nel sottobosco dell'Acquatremola01-Ciclamini nel sottobosco dell'Acquatremola
Macchie estese di colore rosa attraggono subito la nostra attenzione: sono ciclamini che, in numero davvero consistente, ricoprono la lettiera sotto i faggi. In breve si giunge al punto dove la pista interseca una linea elettrica e si dirama. Il nostro sterrato piega a destra e con qualche saliscendi percorre lungamente l'umido bosco. Raggiunta una costa un poco più aperta e, oltrepassata quella che sembra una presa di acquedotto, lasciamo la pista principale per seguire il segnavia CAI che ci indirizza a sinistra su un ampio tracciato inerbito. In costante discesa, rientriamo in un bosco rado che termina improvvisamente alla base di un grande affioramento roccioso. Qui si cala a sinistra e poi a destra, più decisamente, lungo un solco boscato che arriva ad una pista.
02-All'interno della bella faggeta di Acquatremola02-All'interno della bella faggeta di Acquatremola
Tramite questa o le scorciatoie che abbreviano i tornanti, si scende ad un pianoro erboso. Ancora pochi metri ed eccola sulla destra, la sorgente Catusa, posta ai piedi di un ripido e muschioso versante. Quasi nascosta nell’oscurità della faggeta, la fonte è sorvegliata da alcuni maestosi esemplari dalle radici tentacolari ed affioranti. Un ambiente fascinoso, reso forse ancora più suggestivo dalla luce ovattata che filtra dalle foglie.
03-I grandi faggi presso la sorgente Catusa03-I grandi faggi presso la sorgente Catusa
04-Il piccolo corso d'acqua che nasce dalla sorgente Catusa04-Il piccolo corso d'acqua che nasce dalla sorgente Catusa
05-Muschi si aggrappano alle radici affioranti del faggio05-Muschi si aggrappano alle radici affioranti del faggio
06-La sorgente Catusa sorvegliata da imponenti esemplari di faggio06-La sorgente Catusa sorvegliata da imponenti esemplari di faggio
Commenti
A cura di
Scegli una zona
Mappa Scarica il tracciato kml Scarica il tracciato gpx Visualizza mappa dettagliata - Apertura su nuova finestra
Profilo altimetrico
Ricerche
In evidenza
Ultimi postIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva