il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 138 ospiti - 1 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • IMG_4881
    Corsica - Il villaggio di Occi da Lumio
  • IMG_4933
    Corsica - Il villaggio di Occi da Lumio
  • P1160731
    Corsica - Il villaggio di Occi da Lumio
  • IMG_4888
    Corsica - Il villaggio di Occi da Lumio
  • IMG_4942
    Corsica - Il villaggio di Occi da Lumio
BlogSentieriNaturaAggiungi ai preferiti - Richiede LogIN
martedì 23 giugno 2015
Tag: 

Il villaggio abbandonato di Occi da Lumio

Da Corte ci spostiamo oggi nella regione della Balagne, sulla costa nord-ovest della Corsica. Qui ci attende la passeggiata a un paese abbandonato: Occi, posto su un ripiano a meno di 400 metri di altezza. L’escursione ha inizio dalle case di Lumio, lungo la strada costiera, dove troviamo spazio per il parcheggio. Seguendo le indicazioni per Occi, superiamo le ultime abitazioni per imboccare una ampia mulattiera lastricata che si intuisce frequentata da tempi remoti. Ripetute invasioni dal mare, fin dai secoli più antichi, hanno portato gli abitanti a cercare riparo nella borgata di Occi, sospesa in alto su un ripiano considerato facilmente difendibile. In seguito alla mancanza di collegamenti, il paese è stato poi abbandonato agli inizi del secolo scorso. La mulattiera passa accanto ad alcuni grandi esemplari di olivo e prosegue poi a svolte tra gli arbusti. Un vento intermittente mitiga il caldo e ci fa apprezzare ancora meglio i profumi della macchia mediterranea ai quali non siamo per nulla abituati.
01-Maestoso ulivo sopra Lumio01-Maestoso ulivo sopra Lumio
02-Il golfo di Calvi dalla mulattiera per Occi02-Il golfo di Calvi dalla mulattiera per Occi
03-La costa della Balagne03-La costa della Balagne
Superato un punto di belvedere con cartello, si procede in ambiente più aperto ma la salita è molto breve e ci ritroviamo ben presto sul ripiano che ospitava il borgo (m 377). Qui il panorama si apre sulla costa e sul golfo di Calvi, ma il pezzo forte della escursione consiste nel divagare tra i ruderi delle case. Edificate in pietra chiara conservano tutta la suggestione dei luoghi abbandonati ma ricchi di storia.
04-Arrivo al borgo di Occi04-Arrivo al borgo di Occi
05-La chiesa ristrutturata di Occi05-La chiesa ristrutturata di Occi
06-Rovine ad Occi06-Rovine ad Occi
Il luogo merita una visita attenta che termina solo sul ripiano soprastante dove possiamo avere una vista d’insieme dell’antico abitato. Tra le rovine spicca unicamente la chiesa: è l’unico edificio che è stato ristrutturato e oggi ospita un concerto di chitarra e voce. In questa particolare cornice la giovane cantante propone musiche corse che attirano i presenti. Difficile immaginare qualcosa di più suggestivo per chi sale a visitare i fantasmi di Occi.
07-Le case di Occi07-Le case di Occi
08-Vista d'insieme di Occi08-Vista d'insieme di Occi
L’occasione di trovarci a Lumio ci invita a proseguire lungo la strada costiera per visitare anche la vicina cittadina di Calvi. Posta sul mare e deputata a un turismo balneare, offre la possibilità di una passeggiata nel centro storico e alla cittadella, arroccata sulla sommità del borgo e contornata da una cinta di possenti mura.
09-Sulla cinta muraria di Calvi09-Sulla cinta muraria di Calvi
10-La cittadella di Calvi10-La cittadella di Calvi
Commenti
A cura di
Scegli una zona
Mappa Scarica il tracciato kml Scarica il tracciato gpx Visualizza mappa dettagliata - Apertura su nuova finestra
Profilo altimetrico
Ricerche
In evidenza
Ultimi postIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva