il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 156 ospiti - 5 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • IMG_9991
    Passeggiata sull'Isola del Giglio
  • IMG_0390
    Passeggiata sull'Isola del Giglio
  • IMG_9970
    Passeggiata sull'Isola del Giglio
  • IMG_0325
    Passeggiata sull'Isola del Giglio
  • IMG_0432
    Passeggiata sull'Isola del Giglio
BlogSentieriNaturaAggiungi ai preferiti - Richiede LogIN
mercoledì 2 gennaio 2008
Tag: 

Passeggiata sull'Isola del Giglio

La nostra breve visita all'isola del Giglio inizia in una giornata nuvolosa di gennaio. Il viaggio in traghetto da Porto Santo Stefano vede il grigio del cielo sommarsi a quello del mare. Nonostante il forte vento rimaniamo all'aperto: siamo quasi alla prima esperienza di viaggio sul mare e ci vogliamo godere la vista per noi inusuale.
01-Sul traghetto verso l'Isola del Giglio01-Sul traghetto verso l'Isola del Giglio
02-Sulla mulattiera lastricata in vista mare02-Sulla mulattiera lastricata in vista mare
03-Macchia mediterranea ai lati del percorso03-Macchia mediterranea ai lati del percorso
Ci accoglie il piccolo porticciolo di Giglio Porto denso di case addossate al lungomare. L'isola è la maggiore dell'Arcipelago toscano dopo l'Elba e deve il suo antico nome, Aegilium, non al fiore come davo per scontato ma alla capra. L'idea è quella di salire verso Giglio Castello per visitare le alture dell'isola, costituita da colline solcate da mulattiere e piste. La stagione è giusta per percorrere questi piccoli rilievi, il maggiore dei quali non arriva neanche ai 500 metri di altezza.
04-Vista sulle coste dell'Argentario04-Vista sulle coste dell'Argentario
05-Strette viuzze a Giglio Castello05-Strette viuzze a Giglio Castello
06-Il borgo medievale di Giglio Castello06-Il borgo medievale di Giglio Castello
Usciti dal paese imbocchiamo una ampia mulattiera lastricata in vista mare. La vegetazione man mano che si sale va facendosi ancora più bassa e ci lascia vedere Giglio Porto dall'alto. Ecco che arriviamo all'altra cittadina dell'Isola, Giglio Castello. Un tuffo nel passato: attraversiamo le mura del piccolo borgo medievale e ci inoltriamo negli stretti vicoli con le mura degli edifici in pietra chiara. Qualche piazzetta con i negozi di souvenir ci fa ricordare che non siamo più nell'anno mille.
07-Giglio Castello07-Giglio Castello
08-Sul crinale dell'Isola del Giglio08-Sul crinale dell'Isola del Giglio
09-Giglio Porto visto dalla sommità dell'isola09-Giglio Porto visto dalla sommità dell'isola
Proseguiamo la nostra escursione verso il Poggio della Chiusa, lungo una mulattiera che passa tra pini e grossi blocchi di pietra. Il tempo non promette nulla di buono, ma da qui la vista spazia su tutti i versanti e ci fermiamo volentieri per una breve sosta. A Giglio Porto la sera cala velocemente, ma prima riusciamo a fare qualche scatto ai gabbiani sul molo prima di imbarcarci, ormai al buio, sul traghetto per il ritorno.
10-Il porticciolo di Giglio Porto10-Il porticciolo di Giglio Porto
A queste immagini è legato il nostro ricordo dell'isola, ben prima che il tragico incidente della nave da crociera la rendesse purtroppo ancor più nota.
11-La costa di Giglio Porto11-La costa di Giglio Porto
12-Il molo di Giglio Porto12-Il molo di Giglio Porto
Commenti
A cura di
Scegli una zona
Mappa Scarica il tracciato kml Scarica il tracciato gpx Visualizza mappa dettagliata - Apertura su nuova finestra
Profilo altimetrico
Ricerche
In evidenza
Ultimi postIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva