il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 94 ospiti - 1 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • IMG_2627
    Elba - Castello del Volterraio
  • IMG_2630
    Elba - Castello del Volterraio
  • IMG_6414
    Elba - Castello del Volterraio
  • IMG_6424
    Elba - Castello del Volterraio
  • IMG_2626
    Elba - Castello del Volterraio
BlogSentieriNaturaAggiungi ai preferiti - Richiede LogIN
venerdì 10 maggio 2013

Castello del Volterraio

Non può mancare a chi visita l'Elba una breve escursione sul colle del Volterraio, sede di un antico maniero che domina le coste nordorientali dell'isola. Da Magazzini si risale in direzione di Rio nell'Elba. La quota dove si erge il castello del Volterraio non può sfuggire allo sguardo, si trova a ridosso della strada presso la quale troviamo anche posto per il parcheggio.
01-Il colle che ospita il castello del Volterraio è formato da due quote01-Il colle che ospita il castello del Volterraio è formato da due quote
02-Le ginestre si abbarbicano sulle rocce02-Le ginestre si abbarbicano sulle rocce
03-Balze rocciose con cisti, lavande e ginestre03-Balze rocciose con cisti, lavande e ginestre
La più antica fortificazione dell'isola, la fortezza del Volterraio, vede la sua prima costruzione ad opera degli Etruschi, ma viene poi ristrutturata nel 1200 dai Pisani. L'origine del nome potrebbe essere fatta risalire alla parola etrusca vultur=avvoltoio oppure all'origine volterrana dell'architetto chiamato dai pisani a curare i lavori.
04-I colori delle rocce alla base del Volterraio04-I colori delle rocce alla base del Volterraio
05-Il giardino roccioso alla base del Volterraio05-Il giardino roccioso alla base del Volterraio
06-Il castello del Volterraio06-Il castello del Volterraio
07-La costa elbana dal Volterraio07-La costa elbana dal Volterraio
Vista la posizione elevata, il castello ebbe la funzione di vigilare sulle incursioni dei pirati turchi a difesa delle popolazioni locali. Nel 1500 andò a far parte del sistema difensivo delle fortezze medicee di Portoferraio e vide nel corso dei secoli un susseguirsi di occupanti. Oggi purtroppo ne possiamo vedere solo le rovine che comunque ci danno ancora il senso della sua passata imponenza. Non è consentito l'accesso all'interno e speriamo che prima o poi si provveda ad un ripristino almeno conservativo.
08-Tramonto dal Volterraio08-Tramonto dal Volterraio
09-Fioritura di ginestra alla base del colle09-Fioritura di ginestra alla base del colle
10-Il castello del Volterraio nella luce crepuscolare10-Il castello del Volterraio nella luce crepuscolare
Commenti
A cura di
Scegli una zona
Mappa Scarica il tracciato kml Scarica il tracciato gpx Visualizza mappa dettagliata - Apertura su nuova finestra
Profilo altimetrico
Ricerche
In evidenza
Nella stessa zona
  • Cima del Monte
    La Grande Traversata Elbana (GTE) è un itinerario che in quattro tappe permette di attrave ...
  • Anello del Monte Strega
    Ci troviamo nell'entroterra dell'Elba nord orientale e ci apprestiamo a compiere un tratto ...
Ultimi postIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva