il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 97 ospiti - 1 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • IMG_2887
    La Palma - Cubo de la Galga
  • IMG_2895
    La Palma - Cubo de la Galga
  • IMG_2911
    La Palma - Cubo de la Galga
  • IMG_2923
    La Palma - Cubo de la Galga
  • IMG_9497
    La Palma - Cubo de la Galga
BlogSentieriNaturaAggiungi ai preferiti - Richiede LogIN
martedì 15 gennaio 2013
Tag: 

Cubo de la Galga

Questa escursione si svolge nel più umido nord est dell’isola (sembra la descrizione del Friuli rispetto alla nostra penisola!), alla scoperta dei boschi di laurisilva dell'isola di La Palma.
01-Stratificazioni rocciose sulle pareti del barranco - Cubo de la Galga01-Stratificazioni rocciose sulle pareti del barranco - Cubo de la Galga
Dalla strada principale si arriva al parcheggio presso il punto informativo del Cubo de la Galga e si imbocca a piedi la strada asfaltata che si inoltra nel barranco. In pochi minuti siamo già circondati da alte quinte rocciose, all'interno del bosco di Laurisilva, la formazione forestale sempreverde di queste isole. Felci e lauri si aggrappano alle pareti e creano un ambiente oltremodo vario e suggestivo, ombroso e umido. Dopo circa un chilometro passiamo sotto il ponte di una canalizzazione d'acqua. L'asfalto finisce qui e ci troviamo a percorrere una ampia pista sterrata che interseca più volte il fondo del barranco, ora asciutto. Ad un bivio i paletti del sentiero autoguidato ci mandano a sinistra. Volendo proseguire diritti arriviamo al punto in cui la pista si interrompe in una piazzola.
02-Ceppo nella laurisilva - Cubo de la Galga02-Ceppo nella laurisilva - Cubo de la Galga
La traccia che abbiamo seguito entra in una macchia di rovi e si avvicina ad una grande parete aggettante colorata dalla quale scendono muschi, felci ed una piccola cascatella. Ritornati alla biforcazione, ci si tiene a sinistra, arrivando dopo pochi minuti alla conclusione del sentiero autoguidato. Il nostro itinerario prosegue mirando ad un piccolo arco di pietra che sorregge una conduttura d'acqua. Questa è la località chiamata Cubo de La Galga. Ci passiamo sotto per innestarci pochi metri dopo sul PR LP 5.1 che si imbocca a destra in direzione del mirador Somada alta. Questo è il punto in cui da sinistra chiuderemo l’anellino.
03-Muschi e felci si abbarbicano ai muri - Cubo de la Galga03-Muschi e felci si abbarbicano ai muri - Cubo de la Galga
Dal bivio il sentiero si orienta a destra e prende a salire tra grandi felci e tronchi marcescenti uscendo poi sul fianco del barranco. Si traversa alti sopra il greto lungo un camminamento terroso e scivoloso protetto da staccionate e da una catena metallica. Incontriamo un gruppo di 15 persone che vengono in senso contrario. Anzi sono 16: dopo qualche minuto infatti incontriamo la coda del gruppo: ovviamente è il fotografo che segue trafelato cercando di raggiungere gli altri. Il sentiero si mantiene per un buon tratto alto sul fianco del canyon che ora sprofonda sotto di noi, molto incassato tra pareti strettissime. Più avanti il barranco si allarga e si riaccosta tanto che il sentiero lo attraversa un paio di volte per poi piegare a sinistra ed arrivare al tratto conclusivo. Si inverte marcatamente la direzione a sinistra per il Mirador de la Somada Alta (m 770). Si imbocca la pista che asseconda le rientranze del versante rimanendo sempre nel bosco e risalendo con lievissima pendenza fino ad uscire sul mirador. Il luogo è molto panoramico ed è stato ricavato su piani distinti in vista mare. Una giovane coppia di genitori è arrivata qui seguendo il nostro percorso, hanno al seguito un bambino che muove i primi passi e due grossi cani molto istruiti. Seguitano a dialogare tra loro (i genitori, non i cani) seduti, senza tanta apprensione per il pargolo che si destreggia goffamente in equilibrio instabile sul muretto.
04-All'interno del bosco - Cubo de la Galga04-All'interno del bosco - Cubo de la Galga
Dal mirador si scende in direzione del Cubo de la Galga (cartelli) tra le eriche nel bosco uscendo in breve presso un coltivo. La prosecuzione è a sinistra dove un altro sentiero cala su tracciato scivoloso, incassato e malagevole. Si giunge così nei pressi di una abitazione dove ci si innesta sulla strada cementata che prendiamo a sinistra. La si segue per pochi minuti fino al cartello illustrativo con le indicazioni per il Cubo de La Galga. Dal bivio ci si alza in diagonale riprendendo quota sulla valletta fino ad un punto piuttosto aereo dove la pendenza si inverte ed inizia la breve discesa che, nel fitto bosco di laurisilva, conduce all’incrocio di cui si è detto prima.
05-L'arco di pietra che sorregge il canale - Cubo de la Galga05-L'arco di pietra che sorregge il canale - Cubo de la Galga
Commenti
A cura di
Scegli una zona
Mappa Scarica il tracciato kml Scarica il tracciato gpx Visualizza mappa dettagliata - Apertura su nuova finestra
Profilo altimetrico
Ricerche
In evidenza
Ultimi postIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva