il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 121 ospiti - 0 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Piccoli laghi presso le sorgenti della Rienza
    Dolomiti di Sesto - Tre Cime
  • Gallerie lungo il sentiero alla base della pareti delle Tre Cime
    Dolomiti di Sesto - Tre Cime
  • In vista di forcella Lavaredo
    Dolomiti di Sesto - Tre Cime
  • Postazione italiana presso forcella Lavaredo
    Dolomiti di Sesto - Tre Cime
  • Banconate dolomitiche presso forcella Lavaredo
    Dolomiti di Sesto - Tre Cime
BlogSentieriNaturaAggiungi ai preferiti - Richiede LogIN
venerdì 29 luglio 2011

Anello delle Cime di Lavaredo

Non siamo particolarmente amanti delle escursioni chiassose e iper frequentate. Ma una volta nella vita l'anello delle tre Cime di Lavaredo bisogna pur farlo! ...l'ambiente è senz'altro fantastico e prevediamo di riuscire a compiere l'escursione evitando il tratto più frequentato tra il Rifugio Auronzo e forcella Lavaredo (quasi un'autostrada nelle ore di punta) e utilizzando invece il percorso di guerra che si snoda più in alto alla base delle pareti.
01-Sulla cengia artificiale alla base delle Tre Cime01-Sulla cengia artificiale alla base delle Tre Cime
Si comincia pagando il pedaggio che consente di arrivare al parcheggio presso il Rifugio Auronzo (per le automobili sono 22 euro) (m 2320). Con questo balzello speravamo almeno che la pro loco provvedesse a farci vedere il sole... Allontanandoci dalla fiumana di turisti risaliamo fino al parcheggio più alto, mirando poi alle postazioni soprastanti.
02-Eccole... le Tre Cime di Lavaredo02-Eccole... le Tre Cime di Lavaredo
Giunti alla base delle pareti per ripide ghiaie, si nota molto evidente il camminamento di guerra che percorre le pendici sud delle Tre Cime.
03-Dall'interno di una postazione lo sguardo si apre verso Misurina03-Dall'interno di una postazione lo sguardo si apre verso Misurina
E' più conveniente imboccarlo sulla sinistra, visitando le gallerie presenti e traversando con percorso vario e interessante sotto pareti rossastre. Una risalita porta fino alla sommità del Sasso di Landro (villaggio militare)
04-Lungo il sentiero militare; sullo sfondo il gruppo dei cadini di Misurina04-Lungo il sentiero militare; sullo sfondo il gruppo dei cadini di Misurina
Da qui per tracce ci si abbassa a vista a Forcella Col di Mezzo (m 2324). Scesi alla sella, ci siamo innestati a destra sul segnavia n.105 tra la folla, la pioggia e un tripudio di mantelline. Arrivati nei pressi dei laghetti, si può scansare il percorso principale e prendere un sentiero leggermente più a monte che si dirige verso forcella Lavaredo.
05-Il Rifugio Locatelli e la Torre di Toblin05-Il Rifugio Locatelli e la Torre di Toblin
06-La Torre dei Scarperi06-La Torre dei Scarperi
07-Postazione soprastante Forcella Lavaredo07-Postazione soprastante Forcella Lavaredo
Senza bisogno di raggiungere il Rifugio Locatelli ci si porta nei pressi della Forcella lasciando poi nuovamente il segnavia per puntare lungo il filo di cresta ad una postazione coperta ben visibile. Da qui il sentiero militare traversa ancora sotto le pareti percorrendo il resto dell'anello.
08-In vista di forcella Lavaredo08-In vista di forcella Lavaredo
09-Il Rifugio Auronzo e i Cadini di Misurina09-Il Rifugio Auronzo e i Cadini di Misurina
Il tempo atmosferico ha fatto le bizze ma come si vede dalle fotografie ci ha anche regalato dei momenti luminosi.
Commenti
A cura di
Scegli una zona
Mappa Scarica il tracciato kml Scarica il tracciato gpx Visualizza mappa dettagliata - Apertura su nuova finestra
Profilo altimetrico
Ricerche
In evidenza
Nella stessa zona
Ultimi postIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva