il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 83 ospiti - 1 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Le acque del lago di Braies
    Fanes Sennes Braies - Passo Croce
  • Il Col Valacia
    Fanes Sennes Braies - Passo Croce
  • Il lago di Fojedora
    Fanes Sennes Braies - Passo Croce
  • Tronchi scheletriti in val dles Cacagnares
    Fanes Sennes Braies - Passo Croce
  • I Tabià presso la Uces de Fojedora
    Fanes Sennes Braies - Passo Croce
BlogSentieriNaturaAggiungi ai preferiti - Richiede LogIN
lunedì 25 luglio 2011

Dal Lago di Braies al Passo Croce

Dalla Val Pusteria, tra Monguelfo e Villabassa, si prende per il Lago di Braies (m 1494), presso il quale si lascia l'auto (parcheggio a pagamento). Si costeggia tutto il lato ovest del Lago, lasciando il segnavia n. 1 per prendere la pista numerata col n. 19 che entra nella Val Foresta e raggiunge la Grunwald Alm (m 1590, posto di ristoro). Dalla Malga si prosegue lungo la pista, sbancata di recente, oppure per il parallelo sentiero che corre a destra.
01-Davanti a Casera Vecchia a m 175101-Davanti a Casera Vecchia a m 1751
Seguendo il corso del torrente e con una pendenza minima si arriva comodamente alla malga successiva, Casera Vecchia (Alte Kaser) a m 1751. Da questo bellissimo spiazzo prativo comincia la parte più interessante dell'escursione. Tralasciato per il momento il segnavia 25, che risale la Val dai Lersc e che percorreremo al ritorno, si segue ancora il 19 che ora coincide con un buon sentiero.
02-Lungo il sentiero di salita alla Malga Uces de Fojedora02-Lungo il sentiero di salita alla Malga Uces de Fojedora
Questo supera con uno strappo un po' più ripido il primo tratto della valletta del Riu Fosch al quale ci si accosta nella parte centrale della salita. Poi con alcune svolte su terreno via via più aperto si guadagna la bella conca prativa della malga Uces de Fojedora. Il piccolo spazio verde racchiuso dalle pendici circostanti ospita una serie di tabià in legno: un paesaggio che regala sensazioni di tranquillità. La malga (2114 m) è posto di ristoro e offre la vendita di prodotti caseari.
03-La conca della malga Uces de Fojedora a 2114 m03-La conca della malga Uces de Fojedora a 2114 m
04-Uno dei tabià in legno presso la malga04-Uno dei tabià in legno presso la malga
Su pista (segnavia n. 19) si prosegue ancora per poco la salita verso Passo Croce (Kreuzjoch), attraversando una valletta caratterizzata da pendici di natura quasi sabbiosa sulle quali vegetano numerosi papaveri gialli.
05-Il Passo Croce a m 228305-Il Passo Croce a m 2283
Giunti al Passo (m 2283) ci si tiene a destra per poi divallare (segnavia n. 3) per ondulazioni prative fino alle sponde del lago di Fojedora (m 2252). Sul versante opposto del Passo Croce, la pista prosegue in discesa nella Val Fojedora verso San Vigilio e come si può facilmente intuire dai toponimi, da qui in poi siamo in territorio ladino.
06-Il lago di Fojedora a 2252 m06-Il lago di Fojedora a 2252 m
Per il ritorno, è consigliabile compiere l'anello per la Val dei Lersc. Ritornati al Passo, si prosegue sul n. 24, in ambiente prativo intervallato da lingue di sabbia.
07-Verso la forcella Ju dles Cacagnares07-Verso la forcella Ju dles Cacagnares
Si traversa così in quota sfiorando le pendici ovest del Col Bocia e arrivando in vista, ora in ambiente più dolomitico, della forcella Ju dles Cacagnares. Senza bisogno di risalirvi, ad un bivio ci si tiene a sinistra sul segnavia n. 25 cominciando a perdere quota nella Valle omonima tra mughi e ghiaie. Destano la nostra curiosità una serie di enormi tronchi dall'aspetto antico abbandonati ai margini del sentiero.
08-La valle dles Cacagnares08-La valle dles Cacagnares
Più sotto, la valle piega a sinistra e cambia nome diventando Val dei Lersc: qui il paesaggio si modifica trasformandosi in una fiumana ghiaiosa molto ampia, colonizzata a stento da qualche pianta. Solo più a valle ricompare la vegetazione e su un bellissimo prato completiamo la discesa a Casera Vecchia.
09-La fiumana ghiaiosa, a volte soffice, della Val dei Lersc09-La fiumana ghiaiosa, a volte soffice, della Val dei Lersc
Commenti
  • 06/09/2013 Tutti i dati della escursione possono essere visualizzati nel dettaglio mappa (ultimo pulsante della riga con la scritta Mappa) selezionando poi la voce statistiche, in alto.
  • 05/09/2013 Quali sono i tempi di percorrenza per le varie tappe?grazie!
  • Invia un commento
A cura di
Scegli una zona
Mappa Scarica il tracciato kml Scarica il tracciato gpx Visualizza mappa dettagliata - Apertura su nuova finestra
Profilo altimetrico
Ricerche
In evidenza
Nella stessa zona
Ultimi postIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva