il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 89 ospiti - 0 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Il Gruppo del Cristallo
    Fanes Sennes Braies - Rifugio Vallandro
  • Il Gruppo del Cristallo e il forte di Vallandro
    Fanes Sennes Braies - Rifugio Vallandro
  • Il forte di Vallandro
    Fanes Sennes Braies - Rifugio Vallandro
  • La Croda Rossa dal rifugio Vallandro
    Fanes Sennes Braies - Rifugio Vallandro
  • La Croda Rossa di Ampezzo da Carbonin
    Fanes Sennes Braies - Rifugio Vallandro
BlogSentieriNaturaAggiungi ai preferiti - Richiede LogIN
venerdì 4 marzo 2011

Rifugio Vallandro da Carbonin

Da Cortina in direzione Val di Landro si percorre la strada statale 51 d'Alemagna. Prima della confluenza con la Val di Landro, in località Carbonin, si individua la strada carrareccia che sale sulla sinistra (m 1451), nelle cui vicinanze si può parcheggiare.
La pista sale lungo le pendici occidentali dello Strudelkopf e raggiunge in alto la località di Prato Piazza. D'inverno la neve sulla strada viene battuta per consentire a camminatori, ciaspolatori e sciatori di salire più comodamente. Si prende a salire all'interno di un bosco con pendenza sempre costante e moderata, compiendo larghi tornanti. In più punti il sentiero numerato CAI 37, neve permettendo, consente di abbreviare le anse della strada.
01-Verso il Rifugio Vallandro; sullo sfondo il gruppo del Cristallo01-Verso il Rifugio Vallandro; sullo sfondo il gruppo del Cristallo
Guadagnando quota si esce dal bosco e lo sguardo può spaziare a sud sul gruppo del Cristallino, sulla cui cresta si osserva ad occhio nudo la grande croce in prossimità al Rifugio Lorenzi e, con un binocolo, il famoso ponticello nelle vicinanze. Si riguadagna definitivamente la strada e in ambiente ora completamente aperto si avanza verso i bellissimi pianori di Prato Piazza sui quali si impone la mole della Croda Rossa d'Ampezzo.
02-La Croda Rossa dal Rifugio Vallandro02-La Croda Rossa dal Rifugio Vallandro
Bellissimi cembri isolati punteggiano la coltre nevosa.
03-Bell'esemplare di cembro03-Bell'esemplare di cembro
La strada raggiunge lo spiazzo del forte Vallandro, postazione austriaca della Grande Guerra, di fronte al quale si trova il Rifugio Vallandro (m 2040).
04-Il forte Vallandro04-Il forte Vallandro
Se finora non abbiamo incontrato quasi nessuno, ora è il momento del bagno di folla nel frequentatissimo Rifugio, complice anche la giornata di tempo splendido.
05-I Cadini di Misurina e la Forcella della Neve visti dal Rifugio Vallandro05-I Cadini di Misurina e la Forcella della Neve visti dal Rifugio Vallandro
Tra gli altri c'è un gruppo di ciaspolatori inglesi con guida italiana. Passeranno la notte al Rifugio.
06-Il gruppo del Monte Cristallo06-Il gruppo del Monte Cristallo
Poco più sotto, in lontananza, osserviamo i fondisti sulle piste di Prato Piazza, il rifugio omonimo ed il versante sud del Picco di Vallandro (m 2839) dove si distinguono bene sulla neve le tracce dei numerosi salitori.
07-Il Picco di Vallandro dal Rifugio07-Il Picco di Vallandro dal Rifugio
Commenti
  • 23/10/2016 Ieri siamo saliti al rifugio Vallandro da Carbonin in una giornata non troppo fredda ma scarsamente soleggiata. Una sorpresa trovare il rifugio, aperto fino al 1 novembre, molto frequentato anche in questo periodo, tavoli quasi tutti occupati! Poi non poteva mancare la salita allo Strudelkopf per l'innevato sentiero, panorama un pò coperto dalle nubi, ma è stato comunque bello ritornarci e ricordare la vacanza in val di Braies del 2012 e la salita al Picco di Vallandro. Nessun problema, poca neve, percorso niente affatto ripido.
  • Invia un commento
A cura di
Scegli una zona
Mappa Scarica il tracciato kml Scarica il tracciato gpx Visualizza mappa dettagliata - Apertura su nuova finestra
Profilo altimetrico
Ricerche
In evidenza
Nella stessa zona
Ultimi postIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva