il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 129 ospiti - 1 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
SentieriNaturaAggiungi ai preferiti - Richiede LogIN
I percorsi di SentieriNatura

Sentiero delle Farfalle da Bordano

Avvicinamento

Il comune di Bordano ha ampliato da qualche anno la sua offerta di turismo naturalistico di qualità con la realizzazione del Sentiero Entomologico, un percorso guidato alla scoperta della piccola fauna del Paese delle Farfalle. Il tracciato si svolge alle pendici del monte San Simeone. Il monte, che riassume quasi completamente la realtà ambientale delle Prealpi Carniche, è stato da sempre oggetto di ricerche entomologiche che ne hanno messo in rilievo la ricchezza faunistica. Dieci cartelli, disposti lungo il percorso, guidano il visitatore alla conoscenza della fauna che vola in questi ambienti.

Descrizione

Il percorso ha inizio nell'abitato di Bordano (m 236) con un primo cartello che illustra le peculiari caratteristiche del monte San Simeone guidandoci poi verso le case più a monte. Esaurita la strada asfaltata si imbocca un sentiero che sale in direzione nord. Dopo aver oltrepassato una passerella metallica si devia a sinistra entrando in una fitta boscaglia composta essenzialmente da carpino nero, orniello e roverella. Il sottobosco di giugno offre la possibilità di osservare ai lati del sentiero la campanula siberiana. Con alcuni tornantini si guadagna quota fino a giungere ad un tratto quasi pianeggiante, tra grosse piante di castagno, che conduce alla radura dove un secondo cartello illustra il ciclo vitale delle farfalle. Da qui una comoda mulattiera si raccorda in breve con la strada asfaltata che sale verso il monte San Simeone (m 410).
Proseguire a sinistra in leggera discesa, incontrando dopo poco il terzo cartello in una radura sulla destra, attrezzata con piante di Buddleia che, come è noto, attirano le farfalle e ne consentono una facile osservazione. Si giunge così al bivio con la strada che sale verso il monte Festa. Imboccare la rotabile verso destra iniziando a traversare le pendici occidentali del San Simeone. Piccole radure invase dalla inoffensiva ortica gialla e qualche lingua di ghiaia si alternano al bosco rendendo vario e piacevole il percorso. In questo tratto incontriamo anche i cartelli numero quattro e cinque, dedicati alla descrizione delle specie primaverili. In corrispondenza del quinto cartello si abbandona la strada per invertire decisamente direzione iniziando a scendere lungo un sentierino che si inoltra nuovamente nella boscaglia offrendo qualche scorcio sul sottostante lago di Cavazzo. Seguendo il tracciato ci si immette nel sentiero CAI n.838 che, ancora verso sinistra, scende dolcemente in direzione dell'abitato di Interneppo. I cartelli sei e sette descrivono in questo tratto le specie estive. Si giunge così ad un viottolo che scende direttamente al centro del paese (m 250) dove una provvidenziale fontana funge da pretesto ideale per una breve sosta ad ammirare i murales dedicati alle farfalle.
Seguendo le indicazioni si prosegue verso Bordano ma ben presto si abbandona la strada principale per deviare a destra imboccando una mulattiera che, in leggera salita, conduce al cartello numero otto dedicato alle specie notturne, sboccando poi nuovamente sull'asfalto. Attraversata la strada si prosegue sul lato opposto ancora in salita fino a raggiungere una stradina che va seguita in discesa verso destra raggiungendo in breve la sella di Interneppo. Pochi metri di asfalto ancora e il percorso ci offre l'opportunità di camminare su terreno migliore imboccando una carrareccia sulla sinistra che oltrepassa il cartello numero nove dedicato alle specie della tarda estate per terminare in corrispondenza di una ampia radura. Proseguire ancora per sentiero raggiungendo una piccola ancona ed il cartello numero dieci incentrato su alcuni interessanti aspetti ecologici. In moderata discesa ci si immette per l'ultima volta nella strada asfaltata che in breve ci riporta all'abitato di Bordano.
Sentieri CAI
Escursione
Mese consigliato
Giugno
Carta Tabacco
020
Dislivello
300
Lunghezza Km
6
Altitudine min
236
Altitudine max
415
Tempi
Dati aggiornati al
2007
I vostri commentiVisualizza tutti i commenti
  • 28/08/2016 Abbiamo percorso il sentiero il 28/08/2016.Molto bello e facile il sentiero, ma mal segnalato in alcuni punti e sopratutto nel tratto da Interneppo a Bordano i rovi ostruiscono il percorso (abbiamo dovuto percorrere la strada asfaltata).
  • 17/05/2012 Percorso Sabato 12, nel pomeriggio. Anche questa volta, purtroppo, di farfalle ne ho viste poche. Resta sempre una piacevole passeggiata rilassante. Noto con dispiacere che le indicazioni, in un paio di cartelli informativi, non sono state ancora ripristinate, a distanza di alcuni mesi.Sul commento precedente: la descrizione nell'articolo mi sembra corretta (rispecchia la situazione attuale), dopo il primo tratto di sentiero da Interneppo, basta attraversare la strada e salire gli "scalini" per trovarsi nel tratto successivo. Sia il prato che il sentiero, però, presentano erba alta e rami che invadono il percorso ed avrebbero bisogno di "manutenzione", malgrado ciò non mi è stato difficile seguire il traccia corretta. Dopo questo tratto, immettendosi sulla stradina che porta al S.Simeone (da scendere a destra per proseguire) non ci sono indicazioni quindi, se qualcuno volesse percorrere l'itinerario in senso "orario" (partendo dal sentiero vicino al Rio Cartine - che lo concluderebbe), potrebbe avere qualche difficoltà in questo punto.Se vi piace camminare nei boschi, suggerisco una breve deviazione (mezz'oretta) per visitare gli stavoli di Chiamp (o quel che ne rimane): percorso il primo tratto da Interneppo, invece di attraversare la strada, svoltate a destra verso il CAI 837, a sinistra di quest'ultimo parte un sentiero agevole che percorre quasi parallelamente la strada Bordano-Interneppo, giunti agli stavoli si torna per lo stesso percorso.
  • 06/09/2010 ho fatto il percorso il 05.09.2010, ancora presenti moltissime farfalle. Segnalo che appena usciti dal paese di Interneppo (quando ci si immette sulla strada asfaltata) bisogna fare circa 400 metri direzione Bordano prima di trovare sulla sinistra il sentiero ( per terra, sull'asfalto sono delle freccie direzionali) che conduce sino a Bordano. Nella descrizione invece, secondo il mio parere, sembra che il sentiero inizi appena ci si immetta sull'asfalto, peraltro, proprio di fronte si trova un cartello "sentiero delle farfalle, che ho percorso per circa cento metri, una traccia quasi invisibile, per poi tornare indietro e proseguire sull'asfalto sino ad incontrare il citato sentiero, segnalato con freccie per terra .
  • Invia un commento
Le vostre fotoVisualizza tutte le fotoi
I vostri tracciatiVai al forum GPS
Le vostre escursioniVai alla mappa localizzazioni
Mappa Scarica il tracciato kml Scarica il tracciato gpx Visualizza mappa dettagliata - Apertura su nuova finestra
Profilo altimetrico
Altre escursioni in zona
SentieriNaturaTV
Webcam più vicine
  • Webcam Trasaghis
  • Webcam Tolmezzo
  • Webcam Forgaria
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva