il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 92 ospiti - 0 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • P1300237
    Monte Tanarobo da Micottis
    Prealpi Giulie
  • P1300212
    Monte Tanarobo da Micottis
    Prealpi Giulie
  • P1300226
    Monte Tanarobo da Micottis
    Prealpi Giulie
  • P1300230
    Monte Tanarobo da Micottis
    Prealpi Giulie
  • P1300208
    Monte Tanarobo da Micottis
    Prealpi Giulie
SentieriNaturaAggiungi ai preferiti - Richiede LogIN
I percorsi di SentieriNatura

Monte Tanarobo da Micottis

Avvicinamento

Da Tarcento si imbocca la strada statale n.646 in direzione Alta Val Torre. La si percorre fino ad oltrepassare il paese di Vedronza dopo il quale si gira a destra per salire a Lusevera e quindi a Micottis. Alla curva presso le ultime case si prende a sinistra la strada senza uscita dove si può cercare un parcheggio (m 540, spazio limitato).

Descrizione

Si inizia risalendo la stradicciola che in breve conduce ad una campana e al vecchio lavatoio. Oltrepassata anche l'ultima abitazione si entra in un impluvio imboccando il sentiero che si stacca subito a destra. Questo rimonta la costa che racchiude l'alto corso del rio Malischiach con pendenza costante e sostenuta. Una vecchia recinzione con filo spinato ci separa dal dirupo che lentamente prende corpo alla nostra sinistra. Il percorso è avaro di panorami poiché ci si muove costantemente all'interno di una boscaglia composta essenzialmente da carpino nero, orniello e pino nero. Finalmente un cancello metallico segna il punto in cui abbandonare la costa per traversare il fianco della valletta. Si scende così a toccare il greto asciutto del rio Malischiach, ma la pendenza favorevole è di breve durata poiché il sentiero si impenna nuovamente. Con qualche ripida svolta intervallata da brevi traversi si guadagna velocemente quota giungendo ora a scorgere la piccola vetta del monte Tanarobo, ormai poco distante. Un'ultima diagonale ci conduce su terreno più aperto ed erboso e quindi al colletto che separa il piccolo avancorpo del monte Tanarobo dalle pendici del Mali Varh. La cima (m 960) ospita una grande croce affacciata su Micottis assieme ad un tavolo con panca. Il panorama è ampio e gradevole pur se fortemente limitato dalle quote del Gran Monte. Per il ritorno seguiremo lo stesso itinerario.
Escursione
Mese consigliato
Novembre
Carta Tabacco
026
Dislivello
400
Lunghezza Km
3,4
Altitudine min
540
Altitudine max
960
Tempi
Dati aggiornati al
2015
I vostri commentiVisualizza tutti i commenti
  • 31/01/2017 29/01/2017 Dopo l'uscita di ieri sul Mt.Forcella, (e suo Ricovero)con una giornata così serena, fare il "bis"ci è sembrato inevitabile,e il Monte Tanarobo,da tempo ormai sulla lista,l'ideale jolly per una breve escursione.Da un Micottis ancora assonnato, il percorso sempre segnalato da bolli rossi, si fa subito "deciso" salendo in buona verticale costeggiando la recinzione spinata fino al sospirato cancello.Notiamo da lì a sinistra la croce e la direzione da prendere,scendendo e costeggiando un tratto con attenzione per neve ghiacciata,poi con tornantini e brevi traversi alla cima del Mt. Tanarobo, che sebbene di modesta quota, offre una discreta visuale,offuscata da una lieve foschia. Guardando sù, la dorsale del Granmonte,è troppo "invitante" per non provarci a salire, mi avvio con decisione di farlo per una mezzoretta,arrivando a pochi metri dalla sommità del Mali Varh,notando già a destra le antenne del Mt. Contesa.Con molta cautela e zizzagando la discesa del ripido pendio, che l'erba secca rendeva insidiosa,e rientrando alla cima del Mt.Tanarobo, la gradita sorpresa di conoscere personalmente Francesca e Claudio,fedeli estimatori di S/N, ed è stato bello e emozionante con loro, commentare le nostre escursioni. Mandi
  • 13/03/2016 Dopo le preziose indicazioni che chi mi ha preceduto è stato fin tropo facile abbinare l’Anello di Micottis da Vedronza con la salita al M.te Tanarobo da Micottis. Giunti al lavatoio sormontato da ancona e campana, si deve prendere a sx; superata l’ultima casa s’imbocca una sterrata che subito si abbandona per prendere il sentiero che si stacca sulla dx (indicazioni TANAROBO su un albero). La salita non dà un attimo di tregua fino al cancelletto di quota m 821, da dove il percorso si fa più articolato e ricalca a tratti una vecchia mulattiera. Tutta la salita è ampiamente segalata da bolli rossi. Cima panoramica che ripaga ampiamente dalla faticosa salita. Ridiscesi a Micottis, ci si riporta nei pressi dell’ancona con campana da dove si riprende il rilassante proseguo dell’anello di Micottis. Buone camminate a tutti. Bepi (Cividale).
  • 06/02/2016 Ebbene si! Confesso di aver copiato l'idea della grande Loredana. Un copia e incolla e praticamente da Vedronza son salito su questo Tanarobo seguendo il medesimo tragitto. Anch'io non l'avevo mai considerato prima eppure, visto il periodo invernale e quindi la propensione a scegliere percorsi alternativi a mete più ambiziose, l'ho trovato interessante. Una prima parte fino a Micottis su carrereccia e poi su sentiero che si sente solo per la pendenza costantemente sostenuta. Giunti alla quota 821 della Tabacco ossia al cancello, la musica cambia e l'alternanza di traversi e tornantini mi è parsa più snella. In cima la vista è particolarmente appagante verso il gruppo Postoucicco e dintorni, ma pure buona verso il tratto NW dei Musi, zona Cuarnan e giù fino al mare. Fioriture del periodo contenute. Il tutto appagante in ogni caso, considerata la modesta quota della cima. Al ritorno l'incontro con un capriolo e aria di festa carnevalesca con tanto di musica e maschere a Micottis.Buone montagne.
  • 04/02/2016 Tanarobo...chi è costui? Devo averlo sicuramente osservato dal dal Mali Varh e oggi son andata a presentarmi. Alle volte le soprese, piacevoli, vengon fuori da dove meno te le aspetti complice oggi anche la bella giornata con il cielo terso. A Micottis saluto alla campana cercando il sentiero giusto.Trovatolo è un gioco da ragazzi arrivare alla cima, beh, la salita senza tornatini non da tregua ma il panorama è una sorpresa..e c'è pure il tavolo con panca (occhio però che traballa). Il ritorno a Micottis è veloce.
  • Invia un commento
Le vostre fotoVisualizza tutte le fotoi
  • il gruppo del Monte Postoucicco
    31/01/2017 il gruppo del Monte Postoucicco
  • la cima del Monte Tanarobo
    31/01/2017 la cima del Monte Tanarobo
  • la fontana a Micottis
    04/02/2016 la fontana a Micottis
  • indicazione poco dopo l'attacco del sentiero
    04/02/2016 indicazione poco dopo l'attacco del sentiero
  • la salita accanto alla recinzione
    04/02/2016 la salita accanto alla recinzione
  • Invia una foto
I vostri tracciatiVai al forum GPS
Le vostre escursioniVai alla mappa localizzazioni
Mappa Scarica il tracciato kml Scarica il tracciato gpx Visualizza mappa dettagliata - Apertura su nuova finestra
Profilo altimetrico
Altre escursioni in zona
SentieriNaturaTV
Webcam più vicine
  • Webcam Casera Canin
  • Webcam Prato di Resia
  • Webcam Trasaghis
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva