il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 167 ospiti - 1 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • IMG_5996
    Casera For e Monte Corona da Passo Pramollo
    Alpi Carniche
  • IMG_5966
    Casera For e Monte Corona da Passo Pramollo
    Alpi Carniche
  • IMG_5931
    Casera For e Monte Corona da Passo Pramollo
    Alpi Carniche
  • IMG_5912
    Casera For e Monte Corona da Passo Pramollo
    Alpi Carniche
  • IMG_5971
    Casera For e Monte Corona da Passo Pramollo
    Alpi Carniche
SentieriNaturaAggiungi ai preferiti - Richiede LogIN
I percorsi di SentieriNatura

Casera For e Monte Corona da Passo Pramollo

Avvicinamento

Pontebba è raggiungibile percorrendo verso nord la statale 13 Pontebbana oppure utilizzando l'autostrada A23 fino alla omonima uscita. Raggiunta la via principale, si seguono le indicazioni per passo Pramollo iniziando a risalire il dirupato vallone del rio Bombaso. Oltrepassata la casermetta della Finanza si raggiunge anche il valico di passo Pramollo dove si può parcheggiare comodamente (m 1528, ampi spazi ai lati della strada).

Descrizione

La pista che da passo Pramollo serve le casere Auernig e For è spesso utilizzata nel periodo invernale dagli escursionisti che desiderano esplorare con le ciaspe questo settore delle Alpi Carniche. La possibilità di un collegamento con le piste del versante austriaco offre ulteriori opportunità anche a chi vuole partire con gli sci ai piedi. Imboccata quindi la strada che sale a destra proprio dietro l'albergo "Al Forcello", si rimontano le pendici del monte Auernig aggirandone lo spigolo meridionale. Ora in falsopiano si passa accanto alla casera Auernig nei pressi della quale si stacca a sinistra il segnavia CAI n.501 diretto alla cresta di confine. La nostra pista invece prosegue in leggera discesa e in bella visuale sulle cime circostanti, con il Malvuerich e il Cavallo in primo piano. Dopo essere rientrati nel bosco, si cala più decisamente in corrispondenza di un paio di marcati tornanti che ci riportano praticamente alla quota di partenza. Toccato il punto più basso della traversata, la nostra pista riprende moderatamente quota intersecando un impluvio. Ancora qualche metro e possiamo abbandonare definitivamente la pista per seguire il tracciato che si stacca a sinistra verso la nostra prima meta. In pochi minuti con breve risalita si giunge al ripiano della casera For (m 1614), posta in posizione favorevole e assai panoramica. Il luogo costituisce un ottimo punto di sosta e può essere considerato già una meta interessante e remunerativa. In condizioni di neve assestata possiamo invece prendere in considerazione l'opportunità di completare il giro includendo anche la vetta del monte Corona. In questo caso, dalla casera si segue l'evidente mulattiera che si stacca verso nord. Questa aggira le pendici del monte e con un paio di svolte sale al confine di stato di sella Carnizza (m 1675). Qui si ritrova il segnavia n.501 che, a destra, sale in diagonale ad una spalla con mughi e rocce affioranti. Cercando i punti migliori o seguendo le tracce di passaggio si sale ancora a destra guadagnando il grande ripiano che si trova poco sotto la vetta. Qui ci si trova di fronte ad un pendio decisamente più ripido che va affrontato con attenzione a seconda delle condizioni della neve. Superata questa ultima difficoltà, il terreno si appiana e possiamo facilmente risalire la valletta che conduce al plateau sommitale con il piccolo castelletto di rocce che costituisce la vetta del monte Corona (m 1832, panorama estesissimo).
Per il rientro possiamo seguire lo stesso itinerario oppure possiamo scendere per il versante sud: in questo caso ci si porta sul ciglio meridionale del pianoro calando poi lungo il comodo pendio sud-est, affacciato sui pinnacoli del monte Cerchio. La discesa prosegue lungo il filo del costone fino al punto in cui si piega a destra in direzione della ormai visibile casera For .
Sentieri CAI
Escursione
Mese consigliato
Dicembre
Carta Tabacco
018
Dislivello
400
Lunghezza Km
9,8
Altitudine min
1528
Altitudine max
1950
Tempi
Dati aggiornati al
2013
I vostri commentiVisualizza tutti i commenti
  • 07/02/2014 Percorso effettuato l'anno scorso davvero bello da fare con la neve. Segnalo la possibilità, con neve ben assestata di proseguire oltre Casera For lungo la stradina che porta a Sella Barizze, svoltando poi verso Est e superato il costone del Corona si prosegue fino ad una stretta forcella, si scende poi in direzione di Malga Cerchio per poi piegare a Nord Est verso la piccola Malga Cavalli (privata), da qui si può salire al Monte Corona per comodi prati e scendere a Malga For come da descrizione.
  • 12/01/2014 Lasciati alle spalle il grigiore e l’umidità, a Pramollo il sole accoglie me e la mia compagna di merende con un brillio che fa socchiudere gli occhi senza troppo pensare alle rughe. Prima escursione dopo quattro mesi, un piacere ripercorrere questi sentieri, guardarsi di nuovo intorno annusando e toccando, fermarsi a riprendere fiato con la scusa di uno scatto….E così, inconsapevolmente, Askatasuna ed io ci siamo incrociati senza vederci, accanto all’omino del monte Corona non ho però mancato accarezzare l’allegra Maggie pronta a ridiscendere; il tempo di togliere lo zaino e un gentilissimo “gradiscano” ci chiede di alleggerirgli la discesa offrendoci biscotti casalinghi, richiesta prontamente ascoltata, ottimi biscotti con gocce di cioccolato, ragazzo a modo che rifugge la confusione e scende veloce. La nostra sosta si dilunga per godere di tutta quella vista, quello sfavillio, i visi rivolti al sole nella speranza di un colorito meno cittadino, rientro in una Pramollo caotica e oramai freddina.
  • 12/01/2014 La giornata non potrebbe iniziare meglio: al parcheggio Maggie, una giovane golden, si rotola con la schiena nella neve mentre aspetta la partenza, contagiandomi d’allegria e di sorrisi. Indeciso su cosa indossare, alla vista del sentiero battuto e della consistenza nevosa mattutina non ho dubbi. Ramponi. I piedi van da soli. Unica attenzione è far sì che non cadano in una delle tante scarponesche buche presenti sul sentiero. Appena il tempo di assaporare il bosco con le sue forme morbide e candide e sono alla Casera For. Un nutrito gruppo di scialpinisti austriaci sta indossando gli sci. Scelgo la salita per il troi CAI, più ripida ma coi ramponi si sale che è un piacere. L’arrivo sudato fa tremar le gambe. Oggi il cielo s’è messo a nuovo. Alterno due ore tra l’osservazione silenziosa e contemplante e la socialità con altri escursionisti, condividendo biscotti, the e parole. Arriva anche Maggie e scopro che avevo incontrato alcuni di loro sulla Pala d’Altei tempo fa. Quanto scaldano queste coincidenze! Oggi è impossibile stancarsi di guardare attorno a sé ma dopo un paio d’ore si scatena l’assalto al cielo: arrivano una ventina di ciaspolisti circondando il plateau sommitale dai due lati.. It’s time to go.. Gli ultimi biscotti trovano i loro proprietari e parto puntando questa volta verso Sella Carnizza: una discesa che richiede le ciaspe e tanta voglia di divertirsi. Il pendio non è mai troppo ripido e uscendo dalle tracce la neve in superficie è dura al punto giusto. Fosse sempre così lascerei le ginocchia a casa.. Incrocio ancora Maggie.. Oggi sono proprio felice. Prima di tornare al caos pramollesco mi fermo a Casera Auernig, piccola deviazione che ripaga con una vista splendida e con le ultime parole scambiate con un’anziana coppia di austriaci. Una nuova, semplice ma appagante proposta invernale di Ivo e Sandra che è venuta incontro ai doloranti postumi dello Starhand. Grazie!
  • Invia un commento
Le vostre fotoVisualizza tutte le fotoi
  • Oggi. Casera For e la neve che bussa alla porta..
    13/03/2016 Oggi. Casera For e la neve che bussa alla porta..
  • Casera For, oggi, con un po' di neve
    13/03/2016 Casera For, oggi, con un po' di neve
  • Oggi era così
    09/01/2015 Oggi era così
  • Casera Auernig
    09/01/2015 Casera Auernig
  • panorama mozzafiato!
    04/05/2014 panorama mozzafiato!
  • Invia una foto
I vostri tracciatiVai al forum GPS
Le vostre escursioniVai alla mappa localizzazioni
Mappa Scarica il tracciato kml Scarica il tracciato gpx Visualizza mappa dettagliata - Apertura su nuova finestra
Profilo altimetrico
Altre escursioni in zona
SentieriNaturaTV
Webcam più vicine
  • Webcam Gartnerkofel
  • Webcam Madrizze
  • Webcam Creta d'Aip
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva