il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 83 ospiti - 0 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • IMG_1034
    Monte Morgenlait da Sauris di Sopra
    Alpi Carniche
  • IMG_1038
    Monte Morgenlait da Sauris di Sopra
    Alpi Carniche
  • IMG_1058
    Monte Morgenlait da Sauris di Sopra
    Alpi Carniche
  • IMG_1067
    Monte Morgenlait da Sauris di Sopra
    Alpi Carniche
  • IMG_1074
    Monte Morgenlait da Sauris di Sopra
    Alpi Carniche
SentieriNaturaAggiungi ai preferiti - Richiede LogIN
I percorsi di SentieriNatura

Monte Morgenlait da Sauris di Sopra

Avvicinamento

Da Tolmezzo si risale il corso del fiume Tagliamento lungo la statale n.52 attraversando in successione Villa Santina, Enemonzo e Socchieve. Giunti ad Ampezzo si seguono le indicazioni per Sauris imboccando a destra la strada che risale lungamente la valle del Lumiei. Dopo avere costeggiato il lago di Sauris la strada sale toccando dapprima Sauris di Sotto e quindi Sauris di Sopra dove si parcheggia (m 1394).

Descrizione

Il monte Morgenlait è una elevazione poco marcata lungo la dorsale erbosa che si eleva a nord della conca di Sauris. La zona è caratterizzata da cime arrotondate e verdeggianti separate da ampie conche di pascolo. Durante l'inverno e in condizioni di neve ben assestata il comprensorio si presta molto bene alla pratica dell'escursionismo con gli sci o con le ciaspe, grazie anche alla presenza di una rete di piste di servizio.
L'escursione ha inizio dal centro di Sauris di Sopra lungo la stradina che procede verso monte (cartello CAI segnavia 204 per casera Pieltinis). Superate le ultime case del paese, si continua su pista asfaltata con frequenti svolte. La rotabile attraversa tratti di bosco di abete rosso e larice alternati a schiarite affacciate sul paese e sul monte Bivera. Dopo un ultimo tornante, l'asfalto lascia il posto allo sterrato che inizia a tagliare le pendici del monte Festons. Dal grande ripiano inclinato la vista già si apre sulla sella Festons e sulla nostra meta odierna che si trova poco a destra. Lasciato a sinistra il segnavia CAI n.206 diretto alla sella di Rioda e a casera Razzo, si continua in diagonale fino a dove la strada, con un'ansa, si dirige verso la vicina sella Festons. Dalla curva si stacca a destra la prosecuzione del CAI 206, ma conviene salire alla sella per dare una prima occhiata alla omonima conca con la casera Festons e i laghetti. Dal passo, attrezzato con tavolo e panche, la visuale si apre anche sui monti della Val Pesarina mentre la vetta del monte Morgenlait, con la sua grande croce, ci appare ora molto vicina. Dopo avere ben valutato le condizioni del manto nevoso si può decidere se salire direttamente alla vetta oppure aggirarla sul versante opposto ridiscendendo all'ultimo tornante. In cima al monte Morgenlait (m 1975 croce e libro di vetta) si apre una visuale molto ampia, non solo sul vicino gruppo Bivera-Clapsavon e sui monti che chiudono a nord la val Pesarina, ma anche sulle lontane Dolomiti. Dalla vetta si possono osservare anche le numerose casere della zona, mete di escursioni altrettanto interessanti.
Per la discesa, volendo, si può percorrere il crinale settentrionale che presenta un unico punto ripido e che ci permette di scendere nella conca di casera Festons a poca distanza dalla casera stessa. Da qui ritorneremo alla sella Festons per chiudere poi l'anello dalla stessa parte della salita.
Sentieri CAI
Escursione
Mese consigliato
Dicembre
Carta Tabacco
02
Dislivello
600
Lunghezza Km
6,2
Altitudine min
1394
Altitudine max
1975
Tempi
Dati aggiornati al
2012
I vostri commentiVisualizza tutti i commenti
  • 02/01/2016 Salite ieri le cime del monte Palone 2018 mt, monte Rioda 2046 mt, monte Oberkofel 2034, monte Festons 1934 mt ed infine monte Morgenlait 1975, partendo da Sauris di Sopra ed utilizzando i sentieri cai 204 e 206, quest'ultimo trovato sfalciato e in ordine, perché usato nel trail delle orchidee l'estate scorsa (segnalazioni del trail in loco). Le cime le abbiamo raggiunte in sequenza come riportate con una bella cavalcata di cresta, che ci ha permesso di godere di un panorama continuo in ogni direzione. Neve assente lungo il percorso. Sul Morgenlait, raggiunto ormai quando il sole volgeva al tramonto, alcune persone giunte alla scoperta delle nostre montagne in vacanza a Sauris, provenienti da fuori regione. La cassetta e il libro vetta sono stati ripristinati.
  • 07/01/2014 Salito a Capodanno con le ciaspole in una stupenda giornata di sole!Purtroppo il libro di vetta ed il coperchio del contenitore dello stesso sono scomparsi e così non abbiamo potuto lasciare le nostre firme!!
  • 09/12/2013 Fatto domenica 08-12-2013 Percorso molto bello con poca neve, nel traverso finale e fino alla cima del M. Morgenlait neve ghiacciata. Dalla cima panorama davvero grandioso, fra tutte le cime spiccano in tutta la loro bellezza le Tre Cime di Lavaredo.
  • Invia un commento
Le vostre fotoVisualizza tutte le fotoi
  • Monte Malins, casera Festons ed i laghetti omonimi semighiac ...
    02/01/2016 Monte Malins, casera Festons ed i laghetti omonimi semighiac ...
  • La conca di casera Festons vista dalla cresta del monte Ober ...
    02/01/2016 La conca di casera Festons vista dalla cresta del monte Ober ...
  • Fatto a Capodanno in una bella giornata di sole!
    07/01/2014 Fatto a Capodanno in una bella giornata di sole!
  • Invia una foto
I vostri tracciatiVai al forum GPS
Le vostre escursioniVai alla mappa localizzazioni
Mappa Scarica il tracciato kml Scarica il tracciato gpx Visualizza mappa dettagliata - Apertura su nuova finestra
Profilo altimetrico
Altre escursioni in zona
SentieriNaturaTV
Webcam più vicine
  • Webcam Mimoias
  • Webcam Sauris di Sopra
  • Webcam Sappada
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva