il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 196 ospiti - 1 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
SentieriNaturaAggiungi ai preferiti - Richiede LogIN
I percorsi di SentieriNaturaF31

La Via Alta da Piani a Patoc

Avvicinamento

Risalendo dalla pianura la strada statale n.13 Pontebbana si imbocca il Canal del Ferro oltrepassando in successione Moggio e Resiutta. Giunti a Chiusaforte, poco prima di lasciare l’abitato, si devia a destra, lungo il ponte sul Fella, seguendo le indicazioni per Sella Nevea. Oltrepassate anche le case di Raccolana si imbocca la omonima valle risalendola fino a raggiungere la frazione di Piani dove si lascia l’auto (m 604, comodo parcheggio sulla destra).

Descrizione

Questa descrizione e la relativa scheda di approfondimento sono disponibili nel volume I Sentieri dei Fiori
Sentieri CAI
Escursione
Mese consigliato
Maggio
Carta Tabacco
027
Dislivello
1200
Lunghezza Km
17,2
Altitudine min
604
Altitudine max
1588
Tempi
Dati aggiornati al
2005
I vostri commentiVisualizza tutti i commenti
  • 23/05/2016 Fatta il 22/05/2016 al contrario, partendo da Patoc ed arrivando sui piani del Montasio, dove avevamo predisposto la seconda macchina, attraverso i sentieri 620 e 621. La prima parte prevede una salita di circa 300 m di dislivello lungo il sentiero 620 senza difficoltà. Al bivio (NB il sentiero 620 che va a Cuel de la Bareta è segnato inagibile) iniziano i problemi non tanto dovuti alle difficoltà tecniche ma al fatto che il sentiero non è per nulla pulito ed è invaso da sassi, rami ed alberi caduti per cui si è costretti ad aggirare costantemente gli ostacoli.In ogni caso tutti gli attraversamenti dei rii sono tranquilli e possono essere effettuati senza problemi, sempre considerando che è un percorso per escursionisti esperti. Il sentiero torna pulito ed agevole dopo il bivio con il sentiero 641 che sale alla Forca de la Viene ed al Cimone. Trovate solo alcune lingue di neve sull'ultimo tratto ma facilmente oltrepassabili e comunque in veloce scioglimento.Il giro merita soprattutto per l'ambiente selvaggio e per godere di un panorama mozzafiato sulla Val Raccolana,
  • 15/09/2010 Sentiero CAI: 621. Da Chiout Cali a Patoc. Dichiarazione CAI di inagibilità dal bivio sovrastante Chiout Cali a Patoc, per tracciato dissestato.. g.verbi@alice.it
  • 08/10/2009 Sentiero CAI: 621. Via Alta del Montasio da casera Pecol a Patoc. Nei pressi dei rii Pliz e succesivi spece nel primo il sentiero e' franato (si aggira il punto franato risalendo un ripido pendio erboso per poi calarsi nel rio) i cavi di sicurezza posti nel tratto piu' esposto sono divelti il passaggio e' consigliato a persone molto esperte. DREECIGNAC@TISCALI.IT
  • Invia un commento
Le vostre fotoVisualizza tutte le fotoi
I vostri tracciatiVai al forum GPS
Le vostre escursioniVai alla mappa localizzazioni
Mappa Scarica il tracciato kml Scarica il tracciato gpx Visualizza mappa dettagliata - Apertura su nuova finestra
Profilo altimetrico
Altre escursioni in zona
SentieriNaturaTV
Webcam più vicine
  • Webcam Casera Canin
  • Webcam Piani Montasio 2
  • Webcam Piani Montasio 1
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva