il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 125 ospiti - 0 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • IMG_1263
    Anello della Cima di Camp da Pineda
    Prealpi Bellunesi
  • IMG_1260
    Anello della Cima di Camp da Pineda
    Prealpi Bellunesi
  • IMG_1257
    Anello della Cima di Camp da Pineda
    Prealpi Bellunesi
  • IMG_1227
    Anello della Cima di Camp da Pineda
    Prealpi Bellunesi
  • IMG_1210
    Anello della Cima di Camp da Pineda
    Prealpi Bellunesi
SentieriNaturaAggiungi ai preferiti - Richiede LogIN
I percorsi di SentieriNaturaS12

Anello della Cima di Camp da Pineda

Avvicinamento

Da Cimolais si prosegue in direzione del passo di Sant'Osvaldo oltre il quale la strada scende verso Erto e la diga del Vajont. Poco dopo il bivio per Casso, deviare a sinistra verso Pineda lungo la rotabile costruita sulla grande frana del monte Toc. Oltrepassato il piccolo borgo ed il ponte sul torrente Mesaz si prosegue ancora per circa 800 metri lasciando l’auto immediatamente dopo la galleria (m 750, parcheggio lungo la strada).

Descrizione

Questa descrizione e la relativa scheda di approfondimento sono disponibili nel volume I Sentieri del Silenzio
Sentieri CAI
Escursione
Mese consigliato
Maggio
Carta Tabacco
021
Dislivello
1000
Lunghezza Km
10,7
Altitudine min
750
Altitudine max
1671
Tempi
Dati aggiornati al
2004
I vostri commentiVisualizza tutti i commenti
  • 09/05/2015 La vista del Borgà,libero dalla neve, fa venire voglia di fermarsi per la notte, per salirci l'indomani.Il bosco è un tripudio di smeraldo.Le tenere foglie di faggio si muovono leggere sotto la brezzolina del mattino.Qualche schianto da aggirare, ma niente di più, fino a Il Camp.Volendo,si può arrivare in vetta senza percorrere la cresta.Basta stare qualche metro sotto il suo sviluppo, nella faggeta, per poi sbucare un po' oltre la quota massima.Utile in caso di terreno bagnato e scivoloso.Al fondo del prato, sulla destra,un ometto di pietra indica la prosecuzione, visto che la traccia si perde.Da qui a casera Ditta tutto piacere.Solo Adriano a presidiare la zona. Dopo aver attraversato il rio Mesath, il rientro prevede la risalita alla pista forestale. Le frane hanno cancellato grandi porzioni di sentiero.Si rimonta il rio,prima della citata passarella,fino a un parcheggio oltre quota 1100, per poi tornare comodamente a Pineda.
  • 29/06/2008 29.06.08descrizione del tracciato come sempre molto precisa. Escursione affascinante in una montagna aspra e selvaggia. ciaoLucioElisaMarco - Venezia
  • Invia un commento
Le vostre fotoVisualizza tutte le fotoi
  • Rifugio Casera Ditta. . . mauri_maf@yahoo.it
    24/12/2010 Rifugio Casera Ditta. . . mauri_maf@yahoo.it
  • Invia una foto
I vostri tracciatiVai al forum GPS
Le vostre escursioniVai alla mappa localizzazioni
Mappa Scarica il tracciato kml Scarica il tracciato gpx Visualizza mappa dettagliata - Apertura su nuova finestra
Profilo altimetrico
Altre escursioni in zona
Webcam più vicine
  • Webcam Erto e monte Toc
  • Webcam Pian Pinedo
  • Webcam Cimolais
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva