il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 51 ospiti - 1 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Forum escursioni FVG   Precedente Successivo
N. record trovati: 5
Messaggio

Cima alta dei Due Pizzi

03-07-2019 18:09
giuseppe.venica giuseppe.venica
In data 30/06/2019 attraversata la galleria sotto la cima Vildiver e percorse alcune decine di metri del sentiero attrezzato (corde nuove), non ho proseguito oltre poiché dopo il caratteristico foro nella roccia, la cengia pareva franata (vedi foto allegata). Domanda: è possibile passare dalla Cima Vildiver alla Cima Alta dei Due Pizzi in totale sicurezza oppure è più agevole raggiungere quest’ultima lungo il SV CAI N° 604 che sale da M.ga Gramula? Grazie. Buone camminate a tutti. Bepi (Cividale).
Allegato: Cima alta dei Due Pizzi cengia franata.jpg
Messaggio
03-07-2019 18:33
alessio2061 alessio2061
ciao, sei sicuro che sia franata? sei andato fino li vicino? sembra strano che sia franato in quel punto pervia che quel tratto ha resistito per decenni mentre a lavori in corso nel 2017/2018 ha franato in altri 2 punti ( traverso verso ghiaione sottostante forchiaCjanalot e tratto vecchio ponte militare verso Bieliga) poi subito ripristinati;siccome abbiamo ancora in "mano" la manutenzione del 649 batt.Gemona se ci date info certe sullo stato di tutto il percorso così in caso possiamo intervenire, grazie a tutti .
Messaggio
03-07-2019 19:19
giuseppe.venica giuseppe.venica
Non sono andato vicino, mi pareva franata vista dalla cima Vildiver. Comunque riformulo la domanda se il passaggio è fattibile dalla galleria che passa sotto il Vildiver alla Cima Alta, senza necessità di imbrago. Grazie. Bepi
Messaggio
04-07-2019 16:03
ferdi60 ferdi60
Percorso il 16/06/2019. Nessun problema lungo la cengia artificiale della Cima Alta, ottimamente attrezzata. Il punto che indichi in foto corrisponde a un intaglio dove la cengia è sì in parte franata ma comunque rimane una discreta larghezza calpestabile e in ogni caso c'è il cavo. E' vero che la cengia è abbastanza larga ma non mi sento proprio di consigliarla senza dispositivi di autoprotezione perché l'esposizione è massima (si tratta cmq di una valutazione soggettiva...)
Messaggio
04-07-2019 21:01
alessio2061 alessio2061
grazie x le info, mi rincuora, confermo e condivido quello che ha scritto Ferdi, meglio assicurarsi.
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva