il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 68 ospiti - 0 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNatura
Commenti  ->  Visualizza tutti i commenti

Elenco commenti

Chiesa di Sant'Antonio Abate da Venzone
N. record trovati: 6
Messaggio
18-03-2018 20:36
sandra.sentierinatura sandra.sentierinatura
Saliti alla chiesa di Sant'Antonio abate da Venzone dopo che ha smesso di gocciolare; qualche schianto superabile con facilità; continua la spessa copertura del cielo; incontrati cinque escursionisti austriaci. Fiori primaverili, sebbene pestati dalla pioggia, abbondano nella prima parte del percorso. La primavera si fa aspettare...
Messaggio
03-01-2018 16:24
nanz_gerd nanz_gerd
Today, January 3, we went up to San Abate. As usual the way is in a good condition. Some fallen trees lie on the path, but can be easily possed. We went down to Borgo Cros and returned to Sottomonte on the read. Great panorama as long as the sun was shining (before noon). Some primulas, the first liverleaves an christmas roses along the way.
Messaggio
04-04-2015 15:17
marco.raibl marco.raibl
Nulla da aggiungere alla relazione di SN.Tutto si svolge regolarmente.Il sentiero è perfettamente agibile e la frequentazione costante.Ho,però,voluto allungare sensibilmente l'escursione,rientrando a Venzone passando per la forca di Ledis.Da S.Antonio si scende a località Costa e,quindi,al Venzonassa con una perdita di quota di circa 400m.Si guada con il ponticello in cemento del CAI 704.Inizia così la parziale risalita del torrente.La forra è davvero bella,con l'acqua che,a volte,è assai distante da noi,in basso,altre ci accompagna da vicino,originando invitanti pozze dagli intensi colori.Circa mezzora dopo l'attraversamento,si devia a destra sul Cai 718,risalendo la val Moeda.L'ambiente è quello tipico delle nostre prealpi più selvagge,anche se le tracce di passaggio sono evidenti.Infatti,alla fine della valle,troviamo numerosi stavoli ottimamente ristrutturati.Alcuni sorgono solitari in ampie radure,altri formano dei nuclei che,in origine,gestivano ampie zone di pascolo e di bosco.In posizione più elevata troviamo la slargo che ospita la Chiesa dei Caduti per la Libertà.Voci mi hanno riferito che,in tempi non lontani,qui si riuniva il gotha della politica regionale,giungendovi allegramente in elicottero.Da qui si raggiunge la forca di Ledis in breve tempo.La discesa del canalone opposto è divertente,poiché si può franare lungo i ghiaioni con la ben colllaudata tecnica dei frequentatori dei macereti.Al termine usciamo ai Rivoli Bianchi,dove bisogna proseguire dritti per almeno 5 minuti,evitando tutte le deviazioni a destra che sembrano condurre a Venzone.Poco più in basso,infatti,troviamo un piccolo cartello che ci indica la direzione giusta.Attraversando un poligono militare e sfiorando alcune belle villette,raggiungiamo prima borgo S.Giacomo e poi Venzone,visitando quelle zone della cittadina che stanno a ridosso della montagna.Luoghi sorprendenti e difficilmente frequentati.La gita è lunga:circa 15km e oltre 1100m di dislivello impegnano per circa 7 ore.
Messaggio
17-08-2012 02:41
Albert0 Albert0
Escursione fatta il 12/08/2012, sentiero ben tenuto, un po' ripido se si fa il 705a in discesa verso b.go costa. Panorama molto bello dall'altura poco sopra la chiesa.
Messaggio
31-08-2011 00:00
Fausto_Sartori Fausto_Sartori
Chiesa chiusa.
Messaggio
30-07-2010 00:00
cheope_NG@libero.it cheope_NG@libero.it
ho fatto l'escursione il 25 luglio, è molta bella, si può fare anche in piena estate perchè di fatto sino all'arrivo alla chiesa il percorso e tutto in ombra. Sul sentiero abbiamo visto una bellissima vipera dal corno lunghezza circa 70 cm, si è fatta fotografare in tutta tranquillita.
Login
Iscriviti Password dimenticata ?
Nome:
Password:
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva