il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 194 ospiti - 1 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNatura
Commenti  ->  Visualizza tutti i commenti

Elenco commenti

Piper (Monte)
N. record trovati: 4
Messaggio
28-09-2018 18:56
cjargnel cjargnel
Più volte quest'anno ho riservato alla Val Dogna le mie uscite e oggi son tornato sul Piper compiendo un anello antiorario, in senso inverso all'anno scorso, con veloce puntata al Ricovero Btg. Gemona e poi traversa con salita al Piper e chiusura dell'anello su 648 e rientro per strada all'auto. Meteo splendido anche per temperatura. Non una nuvola, panorami infiniti. Ho avuto il piacere di incontrare e percorrere un buon tratto della salita con un giovane escursionista che mi ha lasciato un'ottima impressione sul tipo di approccio sia fisico che mentale alla montagna. Cosa non proprio frequente, per quanto mi riguarda. Il percorso e le attrezzature semplicemente perfette. Ribadisco per l'ennesima volta il mio grazie a chi si è tanto prestato per questo risultato. Mandi e buine mont a duç.
Messaggio
31-07-2017 18:59
cjargnel cjargnel
Oggi ho percorso all'inverso il giro commentato da chi mi ha preceduto. Non ho molto da aggiungere se non ribadire i complimenti a chi è intervenuto a sistemarne la percorribilità e a rinnovarne il ringraziamento. A differenza di ieri, di sole ce n'era fin troppo, tanto che ho consumato una quantità doppia di liquidi. A ciò si aggiunga il fastidio delle formiche alate particolarmente numerose e mordaci (letteralmente!) sulla cima. Queste piccolezze non tolgono nulla alla bellezza dei panorami e del percorso che solo nei soliti punti ben noti richiede un po' di maggiore cautela. Buona affluenza su questa e le altre mète del comprensorio. Buine mont.
Messaggio
30-07-2017 22:07
loredana.bergagna loredana.bergagna
Un ritorno, ma questa volta lungo il ripristinato sentiero Battaglione Alpini Gemona e con partenza da Sella Somdogna. La pioggerellina che scendeva a tratti, e la fluttuante nebbia, non ci ha di certo impedito di percorrere con attenzione ma in tranquillità un sabbioso traverso, cengette attrezzate ed un breve camino e poi lo strappo finale, ometto e paletto. Cima oggi affollata, amici e simpatizzanti del Cai di Tarvisio tutti lì, anche per ringraziare i volontari che hanno reso possibile questa escursione. Discesa verso Forca del Cjanalot, le nubi dispettose hanno chiuso la vista, ma alla fine ci siamo anche goduti qualche caldo raggio di sole mentre scendevamo lungo il sentiero Cai 605 a Plan dei Spadovai; sosta rigenerante fra capre mucche e tre oche, un micetto si fa coccolare volentieri.
Messaggio
27-06-2014 11:10
marco.raibl marco.raibl
Dalla val Dogna.Ieri,inizialmente,la meta era il Due Pizzi,ma ho dovuto ripiegare sul già visitato Piper.Giunto alla quota 1749,scendevo regolarmente lungo il 649,passando sotto le ripide pareti occidentali del Piper.La forte pioggia delle notti precedenti aveva spianato il sentiero,lasciando tracce di passaggio solo nei punti coperti dai tetti rocciosi soprastanti.Gocce e qualche fine detrito vi scendevano,picchiettando sul mio caschetto.Purtoppo,dopo aver quasi completato l'attraversamento,raggiunto uno spigolo esposto,dal quale non riuscivo a vedere oltre,un recente piccolo franamento invadeva la già esile cengia,dalla quale scendeva già un imbuto verso il salto che stava sotto i miei piedi.Per evitare rogne sono rientrato alla quota 1749 e ho ripiegato per il più comodo Piper.Sempre buono,il sentiero.Si perde leggermente all'uscita sui prati sommitali,ma la prosecuzione è logica.Giunti in vetta,la vista sul Montasio è una delle migliori,ma tutto il circondario fa bella mostra di sé.Al ritorno è consigliabile visitare tutte le quote della dorsale,per visitare le postazioni di guerra,affacciate sulla Valcanale.Bella anche la vista dall'alto del ricovero Bernardinis,per oggi irraggiungibile meta.Prima della discesa,un rondone mi ha letteralmente sfiorato,facendomi sentire il rumore prodotto dall'aria lungo le sue ali.Dopo due giri e uno scambio di sguardi,la bestiola ha ripreso le sue planate.Pareva sorridesse.Un'escursione breve,ma che offre molte occasioni per perdersi e allungare i tempi della visita.Ciao a tutti
Login
Iscriviti Password dimenticata ?
Nome:
Password:
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva