il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 133 ospiti - 2 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNatura
Commenti  ->  Visualizza tutti i commenti

Elenco commenti

Forchia Grande e Piccola da Faidona
N. record trovati: 1
Messaggio
24-02-2019 19:12
giuseppe.venica giuseppe.venica
Escursione effettuata il 24/02/2019. Poco panoramica, ma offre una grande varietà di ambienti naturali; dal terreno detritico caratterizzato da bassa vegetazione, alla pineta, fino alla risalita nella faggeta. Dall’intersezione col greto del rio Coppo, in una decina di minuti si raggiunge il poco evidente bivio tra Forchia Grande e Piccola; da qui la risalita nella faggeta non è così scontata; i bolli rossi si fanno sempre più radi, quando non se ne incontrano più puntare decisamente all’insellatura che si raggiunge senza un evidente tracciato. Il ricovero sulla Forchia Grande è chiuso, ma offre un po’ di riparo all’esterno. Dalla Forchia Piccola, non mi sono fidato della traccia che scende sulla destra, così ho rifatto a ritroso l’intero percorso. Solo alcuni faggi schiantati in prossimità dei ruderi di quota 538, richiedono un aggiramento non particolarmente impegnativo, per il resto il percorso è stato liberato da pini schiantati. Merita attraversare la passerella sul ramo del lago di Redona per raggiungere il borgo Muinta, completamente ricostruito dopo il terremoto del 1976, ma ora disabitato. PS Non ci sono possibilità di parcheggio dopo la scuola elementare, meglio lasciare l'auto all’imbocco della strada per Muinta. Buone camminate a tutti. Bepi (Cividale).
Login
Iscriviti Password dimenticata ?
Nome:
Password:
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva