il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 478 ospiti - 0 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNatura
Commenti  ->  Visualizza tutti i commenti

Elenco commenti

Tamai (Monte)
N. record trovati: 3
Messaggio
21-06-2021 10:19
fabrizio.plesnizer fabrizio.plesnizer
Partito da Ravascletto (mt.890), posteggiando sulla strada che scende verso Comeglians, ho imboccato la stradina asfaltata che porta al campo di calcio per poi imboccare il sentiero CAI 170, seguendo la stradina sterrata che costeggia la pista da sci fino alla quota di mt.1200 circa dove ho preso sulla destra una traccia, segnalata in nero sulla cartina ma bollinata CAI (frecce CAI su paletto in mezzo all’erba della pista!), che tramite un ripido sentierino in mezzo al bosco raggiunge il sentiero segnalato in rosso dopo circa 200 mt. di dislivello. Il sentiero prosegue in traverso prima salendo sempre ripido, poi in falsopiano fino alla Malga Pozof (Marmoreana) a mt.1583, per poi deviare a sinistra e prendere una larga mulattiera che in una ventina di minuti, tagliando alla fine per traccia su verdi gli ultimi tornanti della strada asfaltata, raggiunge la sella del monte Zoncolan (mt.1750) in 2 ore dalla partenza. Scendendo di pochi metri ho preso il sentiero che prosegue verso il monte Tamai (mt.1970) che ho raggiunto in 40’ seguendo la pista da sci che sale sul versante nord. Per ritornare al monte Zoncolan ho seguito il sentiero segnalato per sella Arvenis, per poi deviare a destra percorrendo la cresta del monte Tamai e scendendo poi ripidamente a riprendere il sentiero dell’andata che ho ripercorso integralmente, ritornando al parcheggio in 1 ora e 40’. La giornata è stata molto afosa e in alto la visuale panoramica non era delle migliori, ma durante il tragitto, specialmente al mattino, mi ha offerto dei bellissimi scorci sulle Alpi Carniche circostanti. Tempi complessivi (soste escluse) 4 ore e 20’; dislivello mt.1130; sviluppo km.14,5; difficoltà E.
Messaggio
26-12-2020 17:00
sandra.sentierinatura sandra.sentierinatura
23/12/2020-Il parcheggio presso la stazione di partenza degli impianti di risalita allo Zoncolan è affollato. Le seggiovie oggi sono chiuse ma molti sono gli escursionisti o gli sci alpinisti che cercano il sole in quota nell'ultimo giorno di libera circolazione.
La strada da qui è innevata e ben battuta e la salita si alterna a tratti su pista da sci. Le ciaspe oggi si fanno una gita appese allo zaino. Un po' più in alto, superata la quota della nebbia, siamo al sole. Dopo cima Zoncolan ci troviamo su versante in ombra, e sulla pista da sci raggiungiamo la cima del Tamai, ottimo belvedere sul mare di nuvole che copre la pianura e parzialmente anche i monti intorno.
Al ritorno le nebbie sono salite e ci troviamo a scendere immersi, a tratti, nel bianco totale.
Escursione dal panorama appagante sicuramente. Un po' particolare è stata la salita nell'antropizzato ambiente delle piste al quale non sono abituata. Strana escursione, come strani sono questi tempi che viviamo.
Buone giornate a tutti.
Messaggio
22-12-2014 22:04
loredana.bergagna loredana.bergagna
Raggiunto oggi partendo da q.ta 1400 della strada allo Zoncolan, neve battuta e a tratti ghiacciata, preso poi il sentiero 170 fra mughi e poi le piste. Neve sparata e gatti delle nevi indaffarati, strano colore del cielo e strana atmosfera
Login
Iscriviti Password dimenticata ?
Nome:
Password:
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva