il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 270 ospiti - 0 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNatura
Commenti  ->  Visualizza tutti i commenti

Elenco commenti

Cascate Kot da San Leonardo
N. record trovati: 4
Messaggio
16-05-2020 11:37
marci61258 marci61258
Piccola escursione fatta il giorno 14. Come detto anche da Daniele, si tratta di una breve passeggiata adatta a tutti (no passeggini). Vi troverete immersi nella natura, dove il rumore dell'acqua vi farà sempre compagnia. Per gli amanti della fotografia ci sono scorci veramente belli, basta uscire dal sentiero e con prudenza scendere tra i sassi umidi per scatti da cartolina. Il percorso e tutto il sentiero è abbastanza in buono stato e la cascata con il suo tuffo olimpionico vi aspetta per l'applauso ....Mandi
Fate attenzione ai passaggi sui sassi umidi.
Messaggio
03-02-2020 17:16
daniele.russo daniele.russo
Semplice e breve (brevissima) passeggiata, ma che merita una visita. Consiglio di abbinarla a un'altra escursione facile in zona, come l'anello di Sanguarzo o il sentiero storico del monte Cum.

Non è necessario guadare il torrente per arrivare alla cascata, basta seguire il sentiero sulla sinistra. I più avventurosi possono spingersi (cautamente) sui sassi scivolosi fino sotto la cascata.
Messaggio
12-09-2017 22:38
giacomino.venturini giacomino.venturini
Passeggiata del 09-09-17. Pomeriggio libero da impegni ma il cielo è scuro e non promette bene, frugo tra le relazioni di SN e trovo “Cascate Kot da San Leonardo” perfetto, si parte. Giunti al punto di partenza piove, aspettiamo dieci minuti in macchina ma non smette … andiamo dico a mia moglie non saranno quattro gocce d’acqua a spaventarci! Indossata la giacca impermeabile, ci avviamo per il sentiero. L’effetto bagnato esalta tutti i colori, procediamo piano facendo attenzione a non scivolare sui sassi viscidi, mentre le gocce di pioggia tamburellano sulle nostre giacche, il rio sottostante con il suo gorgogliare attira la nostra attenzione. Questi aspetti inconsueti che la natura regala con il suo mutare atmosferico, mi piacciono da morire. Arrivati alla fine del percorso, la modesta portata d’acqua del fiume, ci permette di raggiungere le muschiate pareti della cascata. La pioggia è cessata, alcuni raggi di sole colorano d’argento gli schizzi d’acqua che rimbalzano sulle pareti della cascata. Mi giro verso l’antro della grotta è subito trovo un contrasto incredibile tra la bianca Madonnina con le mani giunte in preghiera e le contorte rocce che sembrano l’anticamera di una porta per l’inferno. Rientrando incrociamo a metà percorso un fotografo carico d’attrezzatura fotografica intento a immortalare i giochi d’acqua del fiume. Brevissima passeggiata che sicuramente rifarò in altri periodi delle stagioni.
Messaggio
07-12-2015 15:49
emsigei emsigei
Cielo di dicembre quasi completamente limpido, non particolarmente freddo anche se l'umidità che sale dal sottobosco rende il tutto più pungente! Il fondo, come preannunciato dalla descrizione, è particolarmente scivoloso ma prestando un minimo di attenzione si percorre il sentiero con facilità e, in 20 minuti neanche, si giunge alla cascata! E' davvero uno spettacolo magnifico! Lo scrosciare dell'acqua è una costante di sottofondo che regala una sensazione di pace e tranquillità.. grazie di esistere acqua pura! Al ritorno abbiamo persino incontrato una salamandra che ci è praticamente ruzzolata tra i piedi, allora ci siamo fermati e abbiamo aspettato che piano piano tornasse nella sua casetta nel bosco.. uno spettacolo meraviglioso! Da segnalare che il libro delle firme è praticamente finito e ne servirebbe uno nuovo! Ale & Eli
Login
Iscriviti Password dimenticata ?
Nome:
Password:
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva