il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 67 ospiti - 2 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNatura
Commenti  ->  Visualizza tutti i commenti

Elenco commenti

Anello della Val Popena
N. record trovati: 1
Messaggio
05-09-2019 21:16
sandra.sentierinatura sandra.sentierinatura
03/09/19-Prima di raggiungere Misurina parcheggiamo subito, senza farci troppi problemi, in periferia e a piedi raggiungiamo il centro abitato, risparmiando sicuramente tempo nella ricerca inutile del parcheggio. La cittadina infatti è presa d’assalto dai turisti per il lago, per l’accesso alla strada per le Tre Cime di Lavaredo e comunque per il contesto naturale in cui è inserita.
Da Misurina il sentiero sale a ovest e raggiunge (nella classica sequenza di lariceto, mughi, ghiaie e rocce sommitali) la cresta delle Pale di Misurina. Dalla parte opposta si stende la Val Popena, chiusa dalla mole rocciosa del Cristallino di Misurina. Senza scendere sul fondovalle della Val Popena, una bretella su ghiaione a volte sconnesso porta con un traversone e una breve risalita alla forcella Popena (m 2214) dove si trovano i ruderi del Rifugio Popena. Rispetto alla visita del 2011 non risultano troppo diversi. Anche il bell’arco di roccia poco più in alto è intatto.
Il primo tratto della discesa sul versante di Misurina è parecchio rovinato. Il versante già ghiaioso di suo, è stato eroso dal ruscellamento e anche i punti attrezzati con gradonature in legno vanno scesi con attenzione. Due anziani escursionisti tedeschi stanno salendo alla forcella. La signora ha preferito evitare l’ultimo tratto di risalita sulle ghiaie erose e franose per arrampicarsi su una paretina rocciosa invero anch’essa non molto solida. Tutto è comunque andato bene. Un gruppo di ragazzi invece ha fatto dietro front.
Più sotto il sentiero si fa comodo e scende fino a rientrare nel bosco e poi a Malga Misurina.
Si tratta di un interessante anello in luoghi di guerra, non eccessivamente lungo, dispiace non ci siano segnalazioni della presenza del tratto impervio, o ancora meglio non siano messi in atto interventi di sistemazione in un luogo così frequentato da turisti come Misurina.

Login
Iscriviti Password dimenticata ?
Nome:
Password:
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva